Biscottoni da inzuppo

Biscottoni da inzuppo

La prima volta che ho letto il titolo di questa ricetta, mi é scappato un sorriso. Ed ho pensato che una delle azioni più semplici del mondo per chi come me fa colazione con il caffelatte, cioé “inzuppare” biscotti (o fette biscottate, come nel mio caso) nel latte, si fosse finalmente “concretizzata” apparendo con questa parola quasi buffa sulle bacheche di alcune foodblogger in modo molto “easy”… sì, in fondo chi non ha mai inzuppato un buon biscotto in una calda tazza di latte..”inzuppare” i biscotti nel latte a colazione mi riporta a quando ero bambina, rito ripetuto nel pomeriggio anche per merenda.

Quando poi dal titolo sono passata alla fotografia che doveva immortalare questa ricetta, ho avuto un ulteriore “flash”: non ricordo bene dove io abbia visto questo formato di biscotti, ma credo a casa delle mie nonne, non ricordo più, ma questo tipo di biscotto così rustico e questa azione di inzuppare i biscotti nel latte.. beh é un “insieme” di ricordi che mi riporta a quando ero bambina.

Esistono biscotti che per consistenza sono proprio fatti per essere “pucciati” nel latte. Grazie a Tavolartegusto per la ricetta semplice ed efficace, (https://www.tavolartegusto.it/ricetta/biscotti-al-latte-da-inzuppare/amp/) ho preparato i biscottoni seguendo la sua ricetta e poi una variante: in tempi di Coronavirus non ho più tante uova da “sprecare”, ho finito le “gocce di cioccolato”, ma per fortuna ho una tavoletta di cioccolato fondente e così la seconda variante dei biscotti é fatta con scaglie di cioccolato fondente.

Il bello di questi biscotti é che una volta preparato l’impasto, si può subito lavorare tagliando dei pezzetti di pasta, lavorandoli a pallina e poi formando dei filoni e si infornano. L’effetto craquele é voluto ed é quello che rende questi biscotti ancora più rustici ancora più tradizionali.

Ecco come si preparano:

Ingredienti:
Per circa 16 biscottoni

  • 2 uova a temperatura ambiente
  • scorza grattugiata di limone e di arancia
  • semini di mezza bacca di vaniglia (oppure 1 cucchiaino di estratto di vaniglia )
  • 370 g di farina 00 (Oppure 300 g più Fino a 3 cucchiai di farina)
  • 100 g di zucchero semolato + q. b. per la finitura
  • 50 g di olio di semi
  • 50 ml di latte
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • 1 presa di sale fino
  • q. b. di zucchero a velo
  • Per la variante: cioccolato fondente tagliato al coltello in scaglie q.b.

Preparazione:

  1. Nella ciotola della planetaria grattugia la scorza di limone e di arancia, metti la vaniglia, le due uova, l’olio, il latte e lo zucchero, la presa di sale e lavora con la “foglia” il composto
  2. Aggiungi la farina, poi il lievito e lavora l’impasto finché non diventa amalgamato, un panetto omogeneo tipo di pasta frolla; se vedi che l’impasto é troppo appicicoso aggiungi farina quanto basta: per me sono serviti altri 3 cucchiai di farina
  3. Preriscalda il forno a 180 gradi modalità ventilato
  4. Impasta su una spianatoia leggermente infarinata il panetto, poi preleva delle palline di impasto, circa 70 grammi e fai dei filoni, scegli lunghezza e grandezza che preferisci. Considera tuttavia che lieviteranno cuocendo
  5. Per la variante con scaglie di cioccolato, preleva metà impasto, aprilo e in mezzo metti le scaglie di cioccolato, poi lavora l’impasto amalgamandolo
  6. Rigira i filoni nello zucchero semolato e poni su una teglia distanziati tra di loro. Utilizza una teglia che per dimensioni possa stare in frigorifero
  7. Una volta preparati tutti i biscottoni, spargi dello zucchero a velo e poi riponi in frigorifero per circa un quarto d’ora
  8. Trascorso questo tempo, inforna per circa quindici- venti minuti.
  9. Lasciali raffreddare completamente prima di gustarli

Se in questi giorni di quarantena, vi ritrovate tra una spesa e l’altra senza biscotti per la colazione, vi consiglio questi, per l’inzuppo sono proprio l’ideale!

Consiglio di conservarli in una scatola di latta per mantenerli fragranti.

Biscottini ovetto con marmellata di limoni

Biscottini Ovetto alla marmellata di limoni

Si avvicina a grandi passi la Pasqua.

Nonostante queste giornate di isolamento in casa possano sembrare lunghe, dopo più di un mese concordiamo tutte sul dire che riusciamo a tenerci super impegnate anche stando a casa! Le giornate piene di cose da fare.

E perché no, di ricette da provare!

Oggi vi propongo dei biscottini che richiedono un po’ di manualità perché sono “doppi” ma che potrete fare anche con i vostri bimbi.

Se non avete una ricetta preferita o rodata che amate per fare i biscotti, vi propongo questa, che consente di realizzare biscotti che non perdano la forma durante la cottura.

Ingredienti:

  • 220 g di burro morbido
  • 140 g zucchero a velo
  • 32,50 g di tuorli d’uovo (2) – temperatura ambiente
  • 310 g di farina 0
  • 62,50 g di fecola di patate
  • 1,5 g di sale
  • buccia di limone grattugiata o in alternativa semi di bacca di vaniglia
  • zucchero a velo q.b. per la decorazione
  • per la farcitura dei biscotti: marmellata di limoni q. b.

Procedimento:

  1. Impastate come una frolla: in una planetaria impastate (con la “foglia”) prima lo zucchero con il burro e lavorate pianissimo
  2.  Aggiungete i tuorli, uno alla volta
  3. A parte, setacciate farina e fecola, aggiungete il sale e la buccia grattugiata di limone (o i semi di vaniglia) e aggiungetele gradualmente, in due o tre volte, all’impasto
  4. Appena l’impasto risulterà compatto (ci vorranno due o tre minuti di lavorazione) togliete l’impasto dalla planetaria, formate un panetto  e avvolgetelo nella pellicola
  5. Riponete in frigo per almeno dodici ore, oppure la sera precedente per poterlo utilizzare il giorno dopo
  6. Quando riprenderete la frolla, lasciatela ammorbidire leggermente e poi iniziate ad utilizzarla. Il consiglio e’ utilizzare poco impasto per volta, lasciando riposare il resto in frigo fino a qualche minuto prima di utilizzarlo. La pasta frolla va lavorata poco con le mani per evitare che si riscaldi, quindi é consigliabile lavorarla subito quando é fredda perché sarà più facile da stendere e da incidere con gli stampi per biscotti
  7. Preparate le teglie con carta forno e preriscaldate il forno a 180 gradi ventilato
  8. Per maggiore facilità, lavorate la pasta tra due fogli di carta forno, stendetela con il mattarello, non troppo alto poiché il biscotto sarà doppio;
  9. Con lo stampino ovale a forma di ovetto, ritagliate la pasta frolla; ottenuti i biscotti a forma ovale, procuratevi il beccuccio di una sac a poche e con la base rotonda, intagliate un numero di biscotti pari ai biscotti che lascerete a forma ovale; questi con il foro, infatti, una volta cotti verranno sovrapposti alle basi a forma ovale.
  10. Qualora la pasta frolla si scaldasse e fosse difficile incidere le forme, vi consiglio di riporla ancora in frigorifero per farla raffreddare
  11. Una volta pronte le sagome dei biscotti, cuocerli per per circa 10-12 minuti, nel ripiano medio del forno
  12. Sfornare e lasciar raffreddare completamente, altrimenti rischiate che si rompano
  13. Spolverate di zucchero a velo i biscottini che hanno il foro centrale
  14. Scaldate per pochi secondi nel microonde la marmellata di limoni, in modo tale che sia più facile stenderla sulla base dei biscotti senza premerli e rischiare di romperli
  15. Farciamo ora i biscottini, tutte le basi a forma di ovetto (ma senza foro centrale): con un cucchiaino, ponete un po’ di marmellata di limoni al centro del biscottino
  16. Sovrapponete il biscottino con il foro delicatamente sopra la base farci ta di marmellata e fate una leggera pressione, affinchè la marmellata riempia bene il foro

Potrete decorare questi biscottini anche con crema pasticcera al limone, lemon curd o crema alla vaniglia.

Sono belli da realizzare e anche, perché no, da regalare o portare sulla già ricca tavola nei giorni delle festività pasquali.

Ad un biscottino, nessuno dirà di no. 😋😉👍🏻

Canestrelli liguri

Chiudete gli occhi.

Lo sentite il profumo?

Canestrelli

Delicato, ma persistente. Leggero e impalpabile come una brezza di mare.

Ho in mente i Canestrelli. Piccole e dolci margherite dalla consistenza friabile e scioglievole.

Canestrelli

La ricetta che ho provato ci aiuterà a realizzare Canestrelli buonissimi.

Canestrelli

Ecco cosa serve per prepararli.

Ingredienti:

per mezzo chilo di Canestrelli

  • 50 g zucchero semolato
  • 50 g di zucchero a velo
  • 3 tuorli sodi
  • 150 g di farina 00
  • 100 g di fecola di patate
  • scorza di 1 limone
  • 150 g di burro
  • 1 bustina di vanillina (o in alternativa 3 cucchiaini di estratto di vaniglia in tubetto)

Canestrelli

Preparazione:

  1. In un mixer riducete in polvere lo zucchero semolato con la scorza di limone. (Se avete il bimby: 10 secondi velocità 9)
  2. In una ciotola setacciate la farina 00 con la fecola di patate
  3. Prendete il composto di zucchero e limone e versatelo nella ciotola della farina e fecola setacciati
  4. Aggiungete lo zucchero a velo e amalgamate le polveri con una spatola
  5. Aggiungete ora i tuorli sodi e a temperatura ambiente, sbriciolati
  6. Aggiungete il burro morbido tagliato a tocchetti, la vanillina (oppure l’estratto) e amalgamate il tutto. (Se avete il bimby, dopo il punto 1, inserite nel boccale farina, fecola, zucchero a velo e lavorate per 40 sec. velocità 3; aggiungete poi i tuorli sbriciolati, burro e vanillina e impastata per 30 secondi a velocità 6.)
  7. Formate un panetto con l’impasto ottenuto e avvolgetelo in una pellicola che lascerete riposare in frigorifero per almeno 1 ora.
  8. Pre-riscaldate il forno in modalità statico a 170°
  9. Preparate un piano di lavoro ben infarinato e procuratevi un mattarello
  10. Rivestite di carta forno due teglie
  11. Stendete l’impasto ritirato dal frigorifero sul piano di lavoro, altezza circa 1 cm
  12. Realizzate i biscotti Canestrelli utilizzando gli appositi stampini a fiore (diametro di 10 cm, foro di 3 cm), fino ad esaurimento della pasta
  13. Qualora diventasse troppo molle per realizzare i biscotti o per stenderlo, riponete il panetto in frigorifero per circa 5 minuti
  14. Infornate i biscotti a temperatura raggiunta di 170° e cuoceteli per circa 15-18 minuti o comunque fino a doratura del biscotto
  15. Sfornateli, lasciateli raffreddare senza toccarli, altrimenti rischierete di sbriciolarli
  16. Spolverate con zucchero a velo

CanestrelliRiconosciuti a livello nazionale come “Prodotto Agroalimentare Tradizionale italiano”, i Canestrelli sono prodotti sin dall’antichità nel Principato di Torriglia.

Tra i frollini, sono quelli che in famiglia adoriamo di più.

Con una tazza di tè, i Canestrelli faranno sentire le proprie origini regali, dal profumo alla forma, nulla di questo biscotto frollino  é da ritenersi poi banale. Semplice ed elegante, dal sapore indimenticabile, prepararli in casa e poi offrirli può rivelarsi un gesto che verrà sicuramente apprezzato da chi lo riceve.

Consiglio di conservare i Canestrelli in una bella scatola di latta così da preservarne fragranza e sapore.

Villaggio di Pan di Zenzero

 

L’incanto del Natale mi avvolge, in una calda atmosfera fatta di colori, di sfumature e lucentezza, di materiali così diversi tra loro, il calore del legno, la vivacità delle sfere che riflettono tutto ciò che gira loro intorno.

Non so spiegare cosa del Natale mi renda cosi incredibilmente euforica, a tratti malinconica; saranno tutti questi cavallucci a dondolo fatti di legno, o questi fermaporta a forma di piccoli-grandi elfi del bosco, le luci accecanti delle palline di vetro, cosi’ trasparenti, cosi cristalline, che puoi vederci attraverso, puoi rivedere te stessa, e tutto quello che hai negli occhi lucidi di una giornata trascorsa tra mercatini e luci colorate; saranno le stoffe rosse e del colore del lino, così natalizie, così casalinghe; saranno le renne di Babbo Natale e quella magia che portano con sé, gliela leggi negli occhi grandi e lucidi, avvolte nelle mille lucine, sembrano pronte a spiccare il salto e volare nel cielo per correre, e correre per raggiungere anche il più recondito angolo di terra, anche il più lontano bimbo che, da qualche parte,  sogna il suo dono, tanto desiderato e immaginato; saranno i profumi della cannella e di quelle spezie forti, che fanno Natale, chiodi di garofano, zenzero, in un mix che entra nelle narici e quasi mi fa starnutire, ma mi ricorda tradizioni tanto lontane, eppure sempre così attuali; sarà la magia dei pastori di terracotta nei Presepi che con i gesti  e le espressioni di volti consumati dal tempo, sembrano rivivere quel momento, volgo lo sguardo altrove, lo riposo su di loro e li vedo muoversi, lentamente, nelle scene di vita quotidiana, precedenti una Natività che ogni anno si ripresenta diversa nel contesto in cui la ritrovo, eppure sempre così uguale nel suo profondo significato di continuità, di vita, di futuro. Sarà quel Babbo Natale che sornione ci guarda, tutto colorato di rosso in quella lunga barba bianca che sembra candida come la neve che cade a Natale, sorride perché in fondo sì, il Natale dovrebbe essere un grande momento di gioia e serenità, ma, in fondo in fondo, ha sempre quel sottile velo malinconico, che serpeggia in una grande giornata di festa. 

Siamo in un villaggio di Natale, oggi, é il villaggio di Pan Di Zenzero, al quale potrete dare la forma che più vi piace, da appendere all’albero oppure da mostrare sul vostro tavolo vestito di una tovaglia rossa, rossa come il cuore, rossa come l’Amore, o semplicemente bianca come la neve, come una nuvola, come il candore. 

 

Ingredienti

  • 560 g di farina 00
  • 250 g di burro salato freddo
  • 210 g di zucchero di canna chiaro
  • 5 cucchiai di acqua
  • 3 cucchiai di miele
  • 3 cucchiai di golden syrup
  • 3 cucchiaini di zenzero in polvere
  • 3 cucchiaini di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1 cucchiaino di bicarbonato

Preparazione

  1. Preriscaldate il forno a 200 gradi modalità ventilato
  2. Preparate due teglie, rivestendole con carta forno
  3. Prendete una pentola, versateci l’acqua, lo zucchero di canna, il miele ed il golden syrup, e le spezie (zenzero, cannella, chiodi di garofano)
  4. Portate ad ebollizione, a fuoco medio e mescolate con un cucchiaio di legno
  5. Togliete dal fuoco la pentola, aggiungete ora, poco alla volta, il burro freddo tagliato a dadini, e mescolate, incorporandolo tutto
  6. Unite il bicarbonato, prestate attenzione poiché il composto si gonfierà
  7. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente
  8. Quando sarà freddo, trasferite il composto in una ciotola grande
  9. Setacciatevi sopra la farina, e mescolatela lentamente al composto, fino ad ottenere un impasto appiccicoso, dovrà risultare anche un po’ umido
  10. Avvolgetelo nella pellicola, riponetelo in frigorifero per circa 2 ore (dovrà diventare freddo e solido)
  11. Prendete l’impasto e stendetelo a 5-6 mm di spessore su una superficie infarinata. Potete stenderlo anche tra due fogli di carta forno
  12. Scegliete le formine che intendete utilizzare per il villaggio, come fiocchi di neve, omini, casette, stelle e adagiateli sulle teglie che andranno riposte in frigorifero per almeno 30 minuti
  13. Cuocete i biscotti per circa 8-10 minuti (dovranno risultare leggermente scuri sui bordi, ed elastici)
  14. Sfornate i biscotti. Per fare i buchi per il nastro, prendete uno stecchino (di quelli di legno da grigliata) e forate i biscotti mentre sono ancora caldi (attenzione a non scottarvi le dita 😉
  15. Se desiderate decorare i biscotti, mentre questi si raffreddano, preparate la ghiaccia reale, seguendo le proporzioni di 1 a 5, quindi, 1 parte di albume e 5 di zucchero a velo e qualche goccia di succo di limone; quindi se utilizzerete 50 g di albume, vi serviranno 250 g di zucchero a velo, mescolate fino ad ottenere una consistenza omogenea e poi trasferite la glassa in una sac-a-poche

 

Ed ora non resta che scegliere un nastrino per poter appendere queste piccole dolcezze al vostro albero.

E così, con queste piccole dolcezze, prende vita il mio Natale 2018.

  •  

Biscottini bicolore

Sono reduce da un week-end di festeggiamenti in famiglia, i miei genitori sono nati ad un giorno di distanza .. ai quali però bisogna aggiungere cinque anni.

Sono due “bilancia”, innamorati da una vita, battibecchi come “sale della vita” che li tiene sempre e comunque molto uniti, di quelle storie d’amore alle quali guardi sempre con un pizzico di invidia e stupore, e ti chiedi come possa una coppia quasi dopo cinquant’anni guardarsi ancora così ..

Quest’anno i festeggiamenti, manco a farlo apposta, sono caduti nel week-end, quindi mio padre sabato e mia mamma domenica, due giorni di spensieratezza, momenti di convivio familiare, pizzette, salatini e.. dolci.

Mio padre e’ innamorato della pasticceria siciliana presente in città, per cui sulla tavola ha campeggiato una bella torta di pasticceria classica, si, proprio così, ho dovuto tenere a freno la mia voglia irresistibile di preparare torte e crostate, avevo già pronta la lista lunga dieci pagine da cui prendere spunto per poterli festeggiare a modo mio.

Detto ciò, però, non sono riuscita a star ferma e qualcosa dovevo pur preparare per questi dolcissimi compleanni, no? 

Ed e’ così che ho pensato ai biscottini bicolore.

Frolla alla vaniglia e frolla al cacao e ..tanta voglia di tenerezza xxx

Per questa occasione i cuori, i cuoricini e tutto ciò che ci riporta dell’Amore credo non siano mai abbastanza.

E allora pronti per realizzarli; vi racconto come ho fatto.

Se avete la ricetta del cuore per realizzare la pasta frolla per biscotti, utilizzatela. Vi serviranno un panetto di frolla “Bianca”, aromatizzata come più vi piace e un panetto di frolla al cacao.

Io da quando ho scoperto la ricetta del Maestro Buosi utilizzo sempre questa, aiuta a realizzare biscotti dalla forma piatta, che non cambiano forma in cottura, e che si prestano ad essere decorati anche con ghiaccia reale o pasta di zucchero.

La ricetta la trovate qui.

Per i biscotti di frolla al cacao, stessa cosa, ho utilizzato la ricetta del Maestro Buosi, frolla bilanciata che consente ai biscotti di mantenere la forma.

Scoprite questa ricetta e non la cambierete più perché riuscirete a realizzare dei biscotti fantastici e perfetti.

Per ottenere i biscotti bicolore, io ho prima scelto gli stampini della grandezza giusta, che potessero rendere proporzionato il rapporto tra la sagoma del biscotto e i cuoricini intarsiati all’interno.

Ecco i passaggi che ho seguito, una volta pronte le frolle di due colori sul tavolo.

  1. Ho steso la pasta frolla dello spessore di circa 3 mm e con il tagliabiscotti ho ricavato la sagoma esterna del biscotto; al centro ho poi ricavato un cuoricino, che ho tolto delicatamente e tenuto da parte.
  2. Ho fatto la stessa cosa con la frolla al cacao. 
  3. Aiutandomi con una palettina, ho spostato le sagome grandi dei biscotti sulla teglia da forno,  ricoperta con il tappetino “forosil” (in alternativa potrete utilizzare la carta forno)
  4. Ho inserito i cuoricini di frolla al cacao nelle “basi” di biscotto bianco e viceversa, premendo delicatamente e stando attenta a non modificare la forma dei biscotti.
  5. Durante la lavorazione, qualora la frolla si ammorbidisse e diventasse “appiccicosa” consiglio di rimetterla in frigorifero a raffreddarsi così da poter lavorare più agilmente.
  6. In alternativa, potrete prima incidere la frolla bianca con tanti cuoricini, togliere la pasta a cuoricino ricavata e metterla da parte, Poi incidere la frolla al cacao allo stesso modo con tanti cuoricini, prelevare i cuoricini e metterli da parte; in ultimo, con il tagliabiscotto grande, ritagliare la sagoma grande del biscotto, spostarlo nella teglia e completare il biscotto inserendo nella frolla bianca i cuoricini al cacao e viceversa.

Ovviamente per queste due feste di compleanno, io mi sono sbizzarrita con le sagome, così da realizzare i biscotti bicolore anche con le iniziali di mia madre e di mio padre.

Un’idea molto carina per colorare la tavola dei festeggiamenti.

Biscottini “ferro di cavallo” – ricetta di I. Massari

Oggi vi parlo dei biscottini noti come “ferro di cavallo” e li prepareremo seguendo la ricetta del Maestro Iginio Massari, the Sweetman.

Il Maestro Massari, si sa, e’ severissimo e nelle occasioni televisive in cui lo troviamo protagonista dei momenti “dolci” dedicati alla pasticceria, non mancano i commenti duri ai partecipanti che cercano di cimentarsi con le ricette di pasticceria.

Anche nell’ambiente dei Maestri Pasticceri, il Presidente onorario di AMPI e’ arcinoto per la sua severità ed il suo rigore nelle preparazioni.

Dal programma “the Sweetman”, nasce anche un libro con le ricette di base, dalla frolla al Pan di Spagna, alle masse al burro, i consigli e le ricette del Maestro

Che ne dite, proviamo a cimentarci con la ricetta del Maestro ?

Ingredienti:

  • 200 g di burro
  • 200 g di zucchero a velo
  • 1 g di sale
  • 1 baccello di vaniglia
  • 300 g di farina 00
  • 120 g di uova
  • 120 g di Nocciole tostate in polvere
  • cioccolato fondente

Preparazione:

  1. Pre-riscaldate il forno a 170 gradi
  2. Nella planetaria, montate il burro con lo zucchero a velo , il sale e la vaniglia
  3. Aggiungete progressivamente un terzo della farina setacciata; versatela alternandola alle uova
  4. Mescolate ai due terzi rimasti di farina, le nocciole in polvere
  5. Aggiungete quindi i due terzi restanti mischiati alle Nocciole   Utilizzando un cucchiaio in spatola
  6. Preparate una teglia rivestendola con carta forno
  7. Procuratevi una tasca da pasticcere dotata di bocchetta n. 10 (personalmente ho utilizzato la stessa sac a poche tagliandone l’estremita) e modellate direttamente nella teglia rivestita di carta forno i biscotti. Se preferite e  avete in casa uno stampo per biscotti a mezzaluna, provvedete ad imburrarlo ed infarinarlo, poi create i biscottini seguendo la classica forma a “ferro di cavallo”
  8. Cuocete i biscotti per circa 13-15 minuti a 170 gradi (con valvola aperta)
  9. Quando sono cotti (controllate con uno stuzzicadenti) sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare
  10. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria alla temperatura di 31 gradi
  11. intingete le due estremità dei biscottini nel cioccolato fuso e posizionateli su un foglio di carta da cottura fino al raffreddamento del cioccolato

Nutellotti

A casa mia, il barattolo di Nutella puo’ rimanere chiuso e sigillato per diverse settimane dal giorno in cui io o mio marito, presi dall’irrefrenabile voglia di cioccolato, lo compriamo al supermercato.

Una sorta di piccola “sfida” a chi resiste, assurdo poi, se pensiamo allora perché lo abbiamo comprato e portato a casa? Si’, la sfida è tenerlo chiuso il piu’ a lungo possibile perché, si sa, una volta aperto il barattolo di Nutella finisce tragicamente a colpi di cucchiai. Che sia il bicchiere o il vasetto grande, non chiedetemi il perché, il contenuto finisce sempre velocemente.

L’altro giorno una malinconia serpeggiante di un grigio pomeriggio, piu’ simile ad un giorno di novembre che ad uno primaverile, mi ha portato ad accendere il forno e a preparare un dolce. Desideravo preparare qualcosa di veloce e davvero poco impegnativo e con il barattolo di Nutella a portata di mano e mi sono ricordata di questi dolcetti che impazzano sul web, chiamati Nutellotti.

Hanno un aspetto golosissimo, e non solo l’aspetto, devo dire!

Facili, veloci , tre ingredienti e.. una sola ciotola per prepararli!

Ecco come si preparano:

Ingredienti:

  • 180 g di Nutella
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 150 g di farina 00

Per la farcitura:

  • circa 100 g di Nutella
  • una Sac a poche

Preparazione:

  1. Prendete una ciotola, dove verserete la Nutella, a temperatura ambiente (non serve scaldarla) e un uovo leggermente sbattuto
  2. Amalgamate gli ingredienti
  3. Setacciate la farina e poi amalgamatela completamente agli ingredienti, fino a formare un panetto
  4. Avvolgete il panetto con pellicola e riponetelo in frigorifero per circa mezzoretta
  5. Pre-riscaldate il forno a 170 gradi ventilato
  6. Ricoprite la teglia forno con carta da forno
  7. Ritirate dal forno il panetto, e prelevate piccole parti di impasto grandi come una noce, formate una pallina e ponetela sulla teglia, distanziando bene i biscotti
  8. Terminato l’impasto, premete al centro della pallina, fino a formare un buco abbastanza capiente da poter contenere, una volta cotti, la Nutella (potete usare un mestolo di legno); stando attenti a non forare il dolcetto fino alla base
  9. Infornate a 170 gradi per circa 10 minuti. Verificate la cottura con uno stecchino, se fuoriesce asciutto i biscotti sono pronti
  10. Una volta sfornati, lasciate raffreddare completamente
  11. Prendete una sac-a-poche e scegliete un beccuccio a stella, tagliate l’estremità del sacchetto ed inserite il beccuccio
  12. Inserite la Nutella nel sacchetto e farcite i biscottini al centro, formando un ciuffetto con un movimento circolare

 

Questi dolcetti si prestano moltissimo ad accompagnare un caffé o una buona tazza di te.

Una volta scoperti, vien voglia di prepararli di nuovo!

Biscotti di frolla da decorare – ricetta di D. Buosi

Eccomi tornata per la seconda parte dedicata al biscotto di frolla da decorare, dopo aver assaggiato e apprezzato quelli al cacao, vi lascio le dosi per realizzare dei biscotti di frolla che potranno avere le forme che più vi piacciono e potrete poi decorarli a piacimento

Ingredienti:

  • 220 g di burro morbido
  • 140 g zucchero a velo
  • 32,50 g di tuorli d’uovo (2)
  • 313 g di farina 0
  • 62,50 g di fecola di patate
  • 1,5 g di sale

Procedimento

  1. Impastate come una frolla, in una planetaria impastando prima lo zucchero con il burro e lavorando pianissimo
  2.  Aggiungete i tuorli
  3. Setacciate farina e fecola e aggiungetele, in due o tre volte, all’impasto
  4. Appena l’impasto risulterà compatto (ci vorranno due o tre minuti di lavorazione) togliete l’impasto dalla planetaria, formate un panetto  e avvolgetelo nella pellicola
  5. Riponete in frigo per almeno dodici ore, oppure la sera per poterlo utilizzare il giorno dopo
  6. Quando riprenderete la frolla, lasciatela ammorbidire leggermente e poi iniziate ad utilizzarla. Il consiglio e’ utilizzare poco impasto per volta, lasciando riposare il resto in frigo fino a qualche minuto prima di utilizzarlo.
  7. Preparate le teglie con carta forno e preriscaldate il forno a 180 gradi ventilato
  8. Per maggiore facilità, lavorate la pasta tra due fogli di carta forno, stendetela
  9. col mattarello fino allo spessore preferito, poi ritagliate la pasta con gli stampini che più vi piacciono
  10. Cuocere i biscotti per circa 10-12 minuti
  11. Sfornare e lasciar raffreddare completamente prima di decorarli

Se decidete di utilizzare la pasta di zucchero, stendete sul biscotto un velo di confettura di albicocche prima di stendere la pasta di zucchero.

Questi biscotti hanno un profumo particolare, vi piaceranno! Li utilizzo spessso e vi assicuro che non deludono mai, grazie al maestro Pasticcere Denis Buosi!

I genitori di una mia carissima amica hanno festeggiato recentemente le nozze d’oro e così una data così importante, impressa nel cuore, e’ divenuta il simbolo di questi biscotti.

 

Biscotti al cacao da decorare – ricetta di D. Buosi

Oggi ci dedichiamo ad una ricetta che mi è stata espressamente richiesta la scorsa settimana, quando, tra il Carnevale e la festa di San Valentino ho sfornato biscottini al cacao in entrambe le occasioni. La richiesta è arrivata sia da chi ha avuto l’occasione (e a quanto pare il piacere) di assaggiarli, sia da chi si è dovuto “accontentare” di alcune foto postate sui miei canali social.

Risultato: grandissima richiesta! Ed io non posso fare a meno di condividerla con voi.

Questa ricetta per l’ impasto per biscotti al cacao è innanzitutto “firmata” da un noto pasticcere varesino, Denis Buosi, ed è una frolla cosiddetta “bilanciata” per consentire che i biscotti rimangano stabili in cottura e che quindi si prestino bene alla successiva decorazione, che potrebbe essere realizzata con ghiaccia reale, glassa, zuccherini colorati oppure pasta di zucchero.

A Carnevale, mascherine

mentre a San Valentino come si potrà immaginare, la tavola si e’ riempita di cuori.

Ecco allora la ricetta, dimezzata nelle sue dosi originali, che vi consentirà di sfornare ottimi biscotti, friabili, profumati, gustosi e soprattutto ottimi per essere decorati.

Ingredienti:

Per circa 50 biscotti di grandezza medio-piccola, come i cuori oppure circa 30 biscotti grandi, come le mascherine

  • 150 g burro fresco
  • 100 g zucchero a velo
  • 50 g di tuorlo d’uovo (poco più di 3 tuorli grandi)
  • Semini di mezza bacca di vaniglia
  • 225 g farina 0
  • 25 g cacao amaro
  • 0,5 g di sale

Preparazione:

  1. Impastare a mano (oppure in una planetaria a bassa velocità per circa 1 minuto) il burro con lo zucchero a velo
  2. Aggiungere i tuorli e lavorarli nell’impasto
  3. Aggiungere, in tre volte, la farina con i semi della bacca di vaniglia
  4. L’impasto è pronto quando si stacca dalle pareti della planetaria; la velocità della “foglia” utilizzata per l’impasto dovrà essere molto bassa, e dovrà durare poco
  5. Lasciar riposare in frigorifero l’impasto avvolto in una pellicola trasparente, almeno 12 ore
  6. Preparare il piano lavoro e le attrezzature per i biscotti, quindi stampini, mattarello, teglie ricoperte di carta forno
  7. Preriscaldare il forno a 180 gradi in modalità ventilata
  8. Ritagliare le forme desiderate e spostarle nella teglia
  9. Cuocere a 180 gradi per circa 10-12 minuti

Qualora l’impasto tendesse a riscaldarsi durante la lavorazione con il mattarello e gli stampini, consiglio di riporla in frigorifero per qualche minuto.

Inoltre consiglio sempre di lavorare o stendere questa pasta tra due fogli di carta forno, per evitare che la pasta si attacchi al mattarello

I biscotti, già belli così, appena cotti e sfornati, potranno essere decorati a piacere: con ghiaccia reale, pasta di zucchero, confettini colorati, etc.

Provateli!

Biscottini con farina di castagne, grano saraceno e confettura di ciliegie

Finalmente fa capolino tra le ricette di questo blog, una a base di castagne.

Una vera golosità, all’insegna della semplicità.

Adoro le castagne, questa ricetta mi ha subito conquistata per la particolarità degli ingredienti: farina di castagne e farina di grano saraceno. 

Per la farcitura, ho utilizzato la confettura di ciliegie che è fantastica, ma da grande golosa non ho potuto fare a meno di farcire qualche biscottino anche con la Nutella.

Sono biscottini semplici da preparare e una volta pronti non potrete farne a meno.

Quando parlo di castagne, la mia mente mi riporta alle caldarroste dei giorni autunnali; i carrettini dove comprare le caldarroste rappresentano sempre in città quel tocco di originalità e di sapore di infanzia e di cose buone; fermarsi, dopo essere attratti dal profumo intenso delle castagne abbrustolite ha sempre un fascino incredibile. Non so perché, l’unico angolo dedicato alle caldarroste che in tutti questi anni mi è rimasto nella memoria è quello che trovavo sempre appena fuori dalla stazione di Porta Garibaldi a Milano. Pomeriggi corti e bui, umidi  e freddi di novembre dei miei ventanni, di rientro da lunghe giornate fatte di lezioni universitarie, la metropolitana, la scala mobile e, all’uscita, ritornando in superficie, un intenso profumo di caldarroste, sacchettini di carta marrone sul carrettino, e la voglia irrefrenabile di comprarne un po’, prima di correre a prendere il treno per tornarmene a casa, in provincia.

In questa ricetta utilizzeremo la farina di castagne, che donerà a questi biscottini un sapore eccezionale, vi sembrerà di mordere le castagne ad ogni biscottino.

Ecco cosa serve per prepararli:

Ingredienti:

  • 130 g di farina di castagne
  • 50 g di farina di grano saraceno
  • 50 g di farina di nocciole
  • 100 ml di latte
  • 40 g di zucchero di canna
  • 5 g di lievito per dolci
  • 150 g di confettura di ciliegie
  • 4 cucchiai olio di semi
  • sale q. b.

Preparazione:

  1. Nella planetaria o in un mixer inserite le tre farine con lo zucchero, il lievito, 1 pizzico di sale, 4 cucchiai d’olio, mescolate fino ad ottenere un composto sbriciolato
  2. Versate il latte e frullate fino a rendere l’impasto omogeneo
  3. Formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola, riponete in frigorifero per 30 minuti
  4. Pre-riscaldate il forno in modalità ventilato a 170 gradi
  5. Su un piano, utilizzando due fogli di carta forno, stendete l’impasto e con un taglia biscotti (circa 6-7 cm) ricavate tanti dischetti e adagiateli sulla placca foderata
  6. Prendete ora un taglia biscotti di circa 4 cm e praticate, su metà dei biscotti ottenuti, un foro ce dovrà essere al centro dei dischetti; disponeteli sui biscotti interi
  7. Mettete al centro del biscotto 1 cucchiaino di confettura e cuocete in forno per circa 15 minuti
  8. Spolverizzate a piacere con lo zucchero a velo

Adesso che ci penso, in una giornata come quella di oggi particolarmente uggiosa, fredda, col cielo grigio, la classica giornata da “divano e copertina” (che poi purtroppo non è…) questi biscotti sarebbero stati proprio il dolcetto per eccellenza.

 

Biscottini al Parmigiano Reggiano

Il Natale, la festa, i doni, la voglia di stare insieme, la tavola imbandita di tante cose buone.

Nei giorni antecedenti il Natale ho provato alcune nuove ricette che vale la pena condividere, mi sono divertita a provarle e a farle assaggiare.

Qualcosa di salato, una piccola parentesi rispetto alle dolci ricette che usualmente riempiono queste pagine.

La prima di queste ricette che desidero condividere è la ricetta che mantiene la tradizione della preparazione di biscotti natalizi, questa volta pero’ si tratta di biscottini salati, al Parmigiano Reggiano, che sono molto indicati sulla tavola degli antipasti.

La ricetta è semplice e veloce, soprattutto perché prevede l’utilizzo del Bimby e che puo’ essere tranquillamente replicata anche senza.

Ingredienti:

  • 100 g di Parmigiano Reggiano
  • 100 g di burro
  • 100 g di farina 00

Attrezzatura:

  • sac a poche oppure sparabiscotti
  • teglia e carta forno

Preparazione:

  1. Accendere il forno in modalità statico a 180 gradi
  2. Preparare una teglia coprendola con carta forno
  3. Se avete il Bimby, inserite tutti gli ingredienti nel boccale e lavorate gli ingredienti per 30 secondi a velocità 6.
  4. In caso contrario, mettete il parmigiano reggiano grattuggiato, il burro a tocchetti in una ciotola e lavorateli a crema, aggiungendo la farina gradualmente fino a rendere un composto omogeneo
  5. L’impasto risulta molto appiccicoso, pertanto non ho utilizzato le formine per i biscotti ma una sparabiscotti; andrà benissimo anche una tasca da pasticcere (o sac-a-poche) nella quale inserirete il composto con un cucchiaio, dopo aver scelto un beccuccio a stella.
  6. Formate dei biscottini direttamente sulla teglia, avendo cura di distanziarli gli uni dagli altri.
  7. Cuocete fino a che non risulteranno dorati, circa 12-15 minuti

Questi biscotti salati sono ideali per un aperitivo o per uno stuzzichino nei giorni di festa, conservateli in una scatola di latta affinché mantengano la loro friabilità e tutto il loro profumo

Buon appetito.

Bottoni Cocco e Lamponi

Il tempo scorre inesorabile e dalla ricetta delle Madeleines e dello shopping alla svendita Jimmy Choo ad oggi, di acqua sotto i ponti ne è passata…di cose ne sono successe, eccome! Tra le tante, quella che mi ha condizionato di piu, mi ha vista correre al pronto soccorso per un taglio profondo ad un dito della mano destra. Tre punti al pronto soccorso, mano immobile per qualche giorno, dopodiché grande impegno nell’utilizzo della mano sinistra per gran parte delle attività quotidiane da svolgere..ma che fatica, e che dolore..Cose che accadono, e che per fortuna passano. Dopo due settimane, la situazione è migliorata sensibilmente.

E alla prima occasione, non senza difficoltà, sono tornata a sfornare dolci. UIlizzare la mano sinistra, quando non sei mancino e’ abbastanza complicato. Ma alla fine si torna sempre alla propria normalità.

Oggi vi parlo di questi fantastici biscottini, facili e veloci, che vi piaceranno moltissimo.

Li ho preparati in occasione del Pic-Nic sul prato della scuola d’infanzia di Liam, organizzato domenica scorsa per festeggiare le Mamme e che ci ha viste trascorrere qualche ora all’aria aperta con i nostri bimbi.

 

Sapete cosa rende speciale questa ricetta?

✅ gli ingredienti si preparano in una sola ciotola

✅ non ci sono uova nell’impasto

✅ non ci sono tempi di riposo in frigo

✅ quindi… Ricetta facile e veloce!

Bottoni Cocco e Lamponi

Ecco, veniamo al dunque.

Ingredienti: 

(circa 20 biscotti)

  • 100 g di burro morbido
  • 100 g di farina 00
  • 50 g di zucchero a velo
  • 25 g di maizena
  • 25 g di farina di cocco
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 2 cucchiai di marmellata di lamponi

Preparazione:

  1. Preriscaldare il forno a 180 gradi modalità statico
  2. Rivestire con carta forno due teglie
  3. In una ciotola grande, mettere il burro morbido e mescolarlo finché non diventa cremoso
  4. Incorporare l’estratto di vaniglia
  5. Aggiungere lo zucchero a velo setacciato e mescolare finché non si ottiene un composto soffice
  6. Incorporare la farina e maizena setacciate, aggiungere la farina di cocco, amalgamare fino ad ottenere un impasto morbido
  7. Infarinare leggermente le mani
  8. Con un cucchiaino, prelevare un po di impasto e con le mani dai la forma di una pallina e disponila sulla placca forno
  9. Distribuire le palline sulla placca forno, lasciando un po di spazio perché in cottura tenderanno a gonfiarsi
  10. Fare una fossetta al centro di ogni pallina (puoi usare il manico di un cucchiaio di legno oppure il tuo mignolo 😉)
  11. Infornare i biscotti per circa 10-14 minuti
  12. Estrarre le teglie e lasciar raffreddare
  13. Quando i biscotti sono freddi, spolverizzare con zucchero a velo
  14. Riempire le fossette con la marmellata di lamponi (io ho utilizzato una tasca da pasticcere per dosare con comodità la quantità di marmellata)

Beh, non mi resta che dirvi di provarli, sono buoni, friabili, e il gusto di cocco associato alla marmellata di lamponi li rende eccezionali.

Bottoni cocco e lamponi

Biscotti di San Valentino

Solo ♥️ A San Valentino…

Love is…

Biscotti di San Valentino

Per realizzarli, che sia San Valentino o semplicemente un’occasione speciale dove il cuore e le emozioni sono i protagonisti, segui la ricetta che è descritta qui http://wp.me/p4jcMO-T8

Biscotti di San Valentino

Biscotti di San Valentino

 

Biscottini al cioccolato

Biscotti di Natale

E il cioccolato la fa sempre da padrona, anche nel periodo natalizio, nonostante il pan di zenzero e la cannella ne siano i protagonisti.

Questi biscottini somigliano un po’ ai pan di stelle, anche come consistenza. Liam adora la fotografia del ricettario e li ha soprannominati “biscotti otuills”, che, tradotto nella sua lingua, sarebbe “hotwheels”, la nota marca di macchinine; cosa c’entrano le macchinine con i biscotti? La foto originaria, e la ricetta originale, prevede una decorazione con la glassa a forma di ragnatela, e, per lui, questa ruota di glassa bianca  e’ qualcosa che ricorda il simbolo di hotwheels e delle macchinine.. Detto ciò, di questi biscottini che tanto desidera preparare, non ne mangia neanche uno, in compenso a me piacciono molto, quindi me ne concedo qualcuno a colazione.

Biscottini al cioccolato

In questo impasto non ci sono uova. Ecco la ricetta

Ingredienti:

  • 160 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 2 cucchiai di latte
  • decorazioni di zucchero a forma di stelline

Procedimento:

  1. Prepara due teglie da forno, rivestendole con carta forno
  2. Setaccia farina e cacao insieme e mettili in una terrina
  3. Aggiungi il burro a pezzetti, lavorandolo con la punta delle dita, insieme alla farina, fino ad avere delle “briciole” infarinate
  4. Aggiungi lo zucchero ed il latte, mescolando bene il tutto, fino ad uniformare l’impasto e creare una panetto,
  5.  Avvolgi il panetto nella pellicola, lascia riposare in frigo per mezz’ora
  6. Accendi il forno a 180°
  7. Stendi l’impasto su un piano di lavoro, se necessario infarina il mattarello e il piano e stendi la pasta.
  8. Con un taglia biscotti, ritaglia dei dischetti e riponili nelle teglie, fino ad esaurimento della pasta a disposizione. Decora con le decorazioni di zucchero
  9. Cuoci in forno, nel ripiano intermedio, per circa 10 minuti
  10. Estrai la teglia e lascia raffreddare i biscotti

Biscottini al cioccolato

…caso mai, ormai a pochi istanti dal giorno dell’Epifania, che tutte le feste si porta via, non foste stufi di preparare due biscotti… ❤️

Biscottini di Linz (Linzer Augen)

F108E7BA-D9E1-405D-A51E-883B01FD2504

Questa volta, in previsione del Natale, ci aspettano i biscottini di Linz, conosciuti anche come “Linzer Augen”.

La particolarità di questi biscottini è che sono doppi, quindi sovrapposti, farciti con gelatina di ribes oppure confettura di lamponi o , ancora, di fragole. Il ripieno rosso è ben visibile da una finestrella sul biscotto, che puo’ essere delle piu’ svariate forme.

Discoletti, somigliano moltissimo ai biscottini di Linz ma non hanno nell’impasto nocciole o mandorle e sono molto piu’ burrosi.

FDE2D344-B793-4460-B62D-07F3CF9241EF

Ingredienti:

  • 1 uovo
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 100 g di nocciole
  • 200 g di farina 00
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • gelatina di ribes rossi, marmellata di lamponi o di fragole

Preparazione:

  1. Prendete le nocciole e tritatele nel mixer o, in alternativa, mettele in un sacchetto di plastica, chiudetelo e passate il mattarello sopra il sacchetto così da schiacciare le nocciole. Esistono in commercio anche le nocciole già ridotte a farina, io le utilizzo spesso per velocizzare questo passaggio.
  2. In una ciotola lavorate le nocciole con la farina e il burro tagliato a pezzetti, lavorando l’impasto con la punta delle dita fino a farne delle briciole. Se utilizzate il Bimby, vel. 4 per 40 secondi
  3. Aggiungete all’impasto il tuorlo e l’estratto di vaniglia e amalgamate il tutto finché la pasta non si rassoda per formare un panetto.
  4. Avvolgete il panetto nella pellicola e riponete in frigo per circa 30 minuti
  5. Preriscaldate il forno, statico, a 200 gradi. Foderate due teglie con la carta forno. Preparate la spianatoia ed il mattarello, il tutto infarinato
  6. Togliete il panetto dal frigo, prelevate un pezzo di pasta alla volta, stendetelo con il mattarello fino ad uno spessore sottile, ma non troppo altrimenti il biscotto si spezzerà. Se l’impasto dovesse risultare troppo appiccicoso, aggiungete una manciata di farina, lavorando il panetto e infarinando il mattarello.
  7. Con il tagliapasta rotondo (ondulato oppure no, e’ lo stesso) ritagliate i biscotti che saranno la base.
  8. Con una formina piccola, ritagliate il centro del biscotto e prelevate il ritaglio di pasta. In realtà per questi biscotti, esistono delle formine apposite che oltre ad avere lo stampo per ritagliare il dischetto di base, hanno anche lo stampino di varie forme per ritagliare il centro, così da rendere l’operazione più semplice
  9. Prelevate i biscotti ritagliati con una palettina piatta e metteteli sulla teglia
  10. Infornate a 200 gradi per circa 8 minuti. Non appena dorati, controllate la cottura con uno stecchino e se esce asciutto il biscotto e’ cotto. Se il biscotto rimane troppo in forno si indurirà
  11. Sfornate e lasciate raffreddare nella teglia
  12. Girate le basi dei biscotti su se stesse
  13. Scaldate la gelatina di ribes oppure la marmellata di lamponi, con un cucchiaino spalmatela al centro del biscotto
  14. Spolverizzate con lo zucchero a velo i biscotti con il foro
  15. Coprite la base farcita con il biscotto con il foro e premete leggermente

63046BDC-326A-4FB7-A25D-B061794D4B30

Qualcuno può resistere?

Stelle d’arancia

Stelle d'arancia

In questo lungo ponte dell’Immacolata che mi sono concessa, prendendo lunedì di ferie, ne approfitto per godermi la vita familiare in casa, dato che son sempre di corsa e la casa la vivo per poche ore al giorno. Ritmi più lenti, canzoni di Natale in sottofondo, preparativi e decorazioni in corso, Liam che gioca sul tappeto in sala, il suo papà che finalmente, come me, riesce a goderselo e a stupirsi, come me, degli enormi passi avanti che compie giorno dopo giorno. Un bimbo grande, sempre più autonomo, che interagisce e fa conversazione con noi, oltre che le sue battaglie per confermarci che lui “esiste”.

In questi primi due giorni di “tregua” dai ritmi stancanti e frenetici, mi sono rintanata in casa, home sweet home, come dicono gli inglesi, per riprendere i nostri spazi vitali e i nostro ritmi naturali: nessuna sveglia, se non quella naturale di mio figlio, niente auto, niente shopping, nessuna corsa ai regali, solo casa, giochi, fornelli, biscotti, decoupage, disegni con Liam, faccende varie, al ritmo di Jingle Bells Rock, Last Christmas, Let it snow, etc. Etc.

In questo clima casalingo e pre-natalizio, continua la degustazione di biscottini e la sperimentazione di ricette ritrovate nei libri acquistati di recente e che non smetto di sfogliare, alla ricerca di ciò che mi possa piacere.

Stelle d'arancia

E nel mio libro preferito , da cui sto traendo molti spunti, “Pasticceria e altre golosità” ho trovato anche questa ricetta. Dalle spezie agli agrumi il passo e’ breve, soprattutto a Natale. Questi profumi si intrecciano sempre sulle nostre tavole. Ecco allora le Stelle d’arancia, biscotti delicati al sapore d’arancia, perché contengono sia la buccia che il succo, anche questi biscotti sono  senza uova.

Stelle d'arancia

Ecco come si preparano.

Stelle d'arancia

Ingredienti:

  •  150 g di farina 00
  • 25 g di farina di riso oppure di semolino
  • 100 g di burro
  • 1 arancia (buccia grattugiata, succo di mezza arancia, ma solo due cucchiaini)
  • 50 g di zucchero semolato
  • zucchero a velo quanto basta

Stelle d'arancia

Preparazione:

  1. Preriscaldare il forno a 170 gradi
  2. Preparare due teglie e rivestirle di carta forno
  3. Grattuggiare la buccia di arancia oppure tritarla nel mixer insieme allo zucchero
  4. Aggiungere la farina setacciata con il semolino e il burro, lavorare il composto fino ad ottenere delle briciole di impasto piuttosto grandi
  5. Aggiungere il succo d’arancia, circa due cucchiaini ed amalgamare, formando una palla
  6. Stendere il composto su una spianatoia, con il mattarello infarinato. Qualora l’impasto fosse troppo appiccicoso, aggiungere gradualmente un po’ di farina fino ad ottenere un impasto più asciutto, ma sempre morbido
  7. Ritagliate con le forminle le stell
  8. Con unostecchino, seguite i bordi della stella bucherellandola.
  9. Infornate per circa 10 minuti o fino a quando i biscotti non saranno dorati e cotti
  10. Sfornate e lasciateli raffreddare nella teglia, altrimenti si sbricioleranno

Stelle d'arancia

Con la scusa della “degustazione”, approfitto per fare colazione e merenda con i biscottini, nell’attesa di poterli poi preparare per Natale e donarli finalmente. Quanto a queste “prove”, qualcuno dovrà pur sacrificarsi ad assaggiarli, ed eccomi qua… Per la dieta, ne riparliamo dal 7 gennaio in poi…

Stelle d'arancia

Biscottini allo zenzero

Biscottini allo zenzero

Quando nomino la parola “zenzero” mi vengono in mente il Natale, i biscottini e una canzone di Elio che si intitola “Natale allo zenzero”, molto ironica che sottolinea come questa spezia, a Natale, sia ormai utilizzata ovunque e nominata in continuazione, quasi come fosse una nostra tradizione, ma che credo di non sbagliare, nel dire che è una di quelle spezie che utilizziamo anche per il largo utilizzo che ne fanno nei paesi anglosassoni a Natale con gli omini di zenzero, il pan di zenzero, Gingerbread, contrariamente alla cannella che, noi italiani, utilizziamo molto spesso nei dolci, natalizi e non; insomma.. eccomi qua, allora, le prove dei biscotti natalizi di quest’anno per me non possono ignorare questa diffusa tradizione di omini di zenzero.

Biscottini allo zenzero

La ricetta è semplice, perché riprende il procedimento dei Biscotti alla cannella, salvo poi, ovviamente, aggiungere lo zenzero.

Qui, l’elenco degli ingredienti:

  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero di canna
  • 4 cucchiai di miele
  • 215 g di farina auto-lievitante
  • 3 cucchiaini di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino di pepe in polvere (io ho utilizzato il macinapepe piccolo, dando solo una spolverata)

Biscottini allo zenzero

Per il procedimento, seguite quello indicato nella ricetta dei Biscotti alla cannella, quando setaccerete la farina con la cannella ed il pepe aggiungete anche lo zenzero.

Biscottini allo zenzero

Il “piccantino” dello zenzero e il pepe rendono questi biscotti molto particolari e stuzzicanti. E fanno tanto Natale.

Biscottini allo zenzero

 

 

I Vanillekipferl di Katrin

Vanillekipferl

E poi ci sono i biscotti della tradizione austriaca, i Vanillekipferl, ma stavolta quelli veri, ricetta autentica; arriva dritta dritta dalla tradizione di famiglia di Katrin che ancora una volta ringrazio di cuore per avermi gentilmente donato il segreto di questi ottimi biscotti, così apprezzati nel periodo natalizio.

Non deve essere stato facile per lei condividere una delle ricette di famiglia, tramandatale dalla nonna e dalla sua mamma, austriache. Ho custodito questa ricetta per un anno ed ora che ho la sua approvazione desidero condividerla, farla conoscere, affinché possiate anche voi preparare i biscottini Kipferl alla vaniglia più buoni che abbiate mai assaggiato.

Vanillekipferl

Ingredienti:

  • 75 g di noci e mandorle
  • 150 g di burro a temperatura ambiente
  • 210 g di farina 00
  • 50 g di zucchero
  • zucchero a velo vanigliato q.b.

Vanillekipferl

Procedimento:

  1. Tritare le noci e le mandorle e metterle da parte
  2. Preparare la farina e lavorarla a mano con il burro, lo zucchero e le noci e mandorle tritate, fino a formare una palla
  3. Lasciar riposare l’impasto in frigorifero (ho avvolto l’impasto nella pellicola e ho lasciato riposare per almeno 30 minuti)
  4. Accendere il forno e raggiungere la temperatura di 160 gradi
  5. Preparare due teglie rivestite con carta forno
  6. Prelevare, dall’impasto, piccoli tocchetti (grandezza di una noce), allungarli con le mani senza assottigliarli troppo, fino a formare una mezzaluna, o un piccolo ferro di cavallo
  7. Infornare per circa 10-15 minuti. Controllate sempre la cottura, con il mio forno ad esempio, i biscotti si cuociono a circa 12 minuti, per Katrin, ad esempio ci vogliono circa 20 minuti. Fate la prova stecchino, i biscotti dovranno essere dorati e lo stecchino dovrà fuoriuscire asciutto
  8. Una volta cotti e sfornati, intingerli delicatamente nello zucchero a velo vanigliato poiché essendo ancora caldi tendono a rompersi
  9. Questo passaggio è possibile farlo anche una volta che i biscotti si saranno raffreddati completamente nella teglia.

Vanillekipferl

Katrin ha custodito gelosamente questa ricetta, regalandoci, ogni anno, in prossimità delle feste natalizie, un piatto con circa quattro varietà di biscotti austriaci, uno piu’ buono dell’altro; ammetto che, in assenza della sua ricetta originale, ho cercato per molto tempo una ricetta che potesse avvicinarsi alla sua e che trovate pubblicate qui, in questo blog.

Vanillekipferl

Ma la friabilità ed il gusto che hanno i suoi biscotti non hanno assolutamente rivali.

Grazie di cuore, Katrin.

Biscotti alla cannella

Il mese di novembre agli sgoccioli, il freddo pungente ormai arrivato a bussare alle nostre porte, i preparativi per i mercatini di Natale in corso, organizzati sia dalla scuola dell’infanzia di Liam che dal Nido bimbi tosti; invitata a partecipare attivamente da entrambe le parti, entusiasta per l’impegno che avrei profuso in queste attività creative che tanto adoro, mi sono ritrovata, mio malgrado, ad essere presente ad una sola serata, all’inizio del mese. Sarà questo desiderio di essere presente a tutti questi incontri, rimasto insoddisfatto, ritrovandomi a non essere da nessuna parte, tradita dalla corsa contro il tempo, la stanchezza improvvisa, una trasferta di due giorni, gli imprevisti al lavoro del marito, l’influenza, la necessità di stare con Liam dopo una giornata fuori casa, e mille altri motivi, come se l’allineamento dei pianeti fosse lì ad aspettare questo momento per rendermi il tutto pressoché impraticabile… fatto sta che mi ritrovo oggi con una gran voglia di fare biscotti e di sentire il profumo di spezie per casa, il calore del forno acceso, formine e mattarello alla mano.

Formine per biscotti

Ed eccoci pronti, in questo ultimo sabato di Novembre, a preparare biscottini che sanno di Natale, di festa, di casa, di calore.

Liam con grande entusiasmo mi ha aiutato, anzi, appena mi ha visto con gli ingredienti alla mano, si è subito avvicinato, con la sua sedia, al mobile della cucina e al Bimby, pronto a collaborare. Ma per questa ricetta, stavolta, niente Bimby, niente planetaria, ma un fornello acceso, perché’ questa preparazione profuma di antico, profuma di inverno.

Biscotti alla cannella

Ingredienti:

  • 215 g di farina 00 auto lievitante (se non l’avete, andrà bene quella normale,  a cui aggiungere un cucchiaino di lievito)
  • 4 cucchiaini di cannella in polvere
  • Mezzo cucchiaino di pepe nero macinato (solo se lo gradite, e’ facoltativo)
  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero di canna
  • 3 cucchiai di miele (ho utilizzato quello di Castagno un po’ più scuro, ma potete scegliere quello che gradite di più)
  • per decorare i biscotti, tubetti di glassa colorata

Biscotti alla Cannella

Preparazione:

  1. Preriscaldate il forno a 180 gradi
  2. Preparate almeno due teglie con la carta forno e tenetele da parte
  3. Setacciate la farina, la cannella e, se intendete utilizzarlo, il pepe
  4. Prendete un pentolino (dovrà essere abbastanza capiente per mescolarci, successivamente, anche la quantità di farina) e mette il burro, lo zucchero di canna ed il miele, riscaldate a fuoco lento sul fornello piccolino, mescolate spesso, in modo che il burro si sciolga e gli ingredienti si amalgamino bene. Conitnuate a mescolare fino a quando non si scioglie bene lo zucchero
  5. Quando avrete ottenuto un composto morbido, liquido ben amalgamato, togliete la casseruola dal fuoco.
  6. Versatevi, gradualmente e poco alla volta, la farina, mescolando con un cucchiaio di legno la farina, fino a che il composto non si addenserà e prenderà corpo, quasi a diventare una palla. Se con il cucchiaio non riuscite più, aiutatevi con le mani, ricordatevi che il composto e’ ancora caldo.
  7. Lasciate riposare 5 minuti e coprite con un coperchio.
  8. Quando sii sarà raffreddata, su un piano di lavoro ben infarinato, lavorate il composto con le mani delicatamente è formate una palla. Prelevate metà impasto, e l’altra metà lasciatela riposare nella casseruola coperta con il coperchio
  9. Spianate con il matterello la pasta all’altezza desiderata e ritagliate le formine, fino ad esaurimento della Pasta
  10. Cuocete nel ripiano centrale del forno per circa 8 minuti o fino a quando i biscotti saranno colorati o dorati sui bordi
  11. Lasciate raffreddare i biscotti e poi decorateli a piacere con le glasse colorate e lasciate asciugare

Biscotti alla cannella

 

Discoletti

 

Come promesso, e’ in arrivo la ricetta de biscottini preparati in occasione di San Valentino

In Svizzera italiana si chiamano “Discoletti” e sono squisiti biscottini al burro dalla consistenza leggerissima e friabile.

Continua a leggere “Discoletti”

San Valentino

San Valentino e il cuore.

Per molti, una festa commerciale e per questo motivo, poco apprezzata, perché l’amore non può essere festeggiato un solo giorno all’anno.

Non mi è mai piaciuta questa visione, ma la rispetto. Festeggiare un Amore e’ sempre bello, che poi esista un giorno particolare dell’anno in cui questo debba essere celebrato, ancora meglio. Non e’ necessario farsi risucchiare dalla corsa all’acquisto, però un qualsiasi dono, un pensiero, un omaggio, una frase, o una parola, una cenetta a lume di candela, o qualsiasi altro gesto, rendono questo giorno un momento particolare, magari da ricordare. Possiamo anche dire che San Valentino per una coppia che si ama dovrebbe essere tutti i giorni e dovrebbe essere speciale tutti i giorni..Certo, forse noi donne vorremmo che fosse sempre così, e magari per molte lo è’.

Rendere speciale ogni giorno vuol dire dedicare amore all’amore, tempo, sorriso, dialogo, serenità, rispetto. Se togliamo l’amore ed il rispetto capisaldi irrinunciabili di una storia d’amore, altrimenti di cosa stiamo parlando, sugli altri aspetti potrei dire che non tutti i giorni per una mamma in corriera sono uguali, ecco quindi che il tempo e’ sempre meno, il sorriso sparisce se sono rimasta bloccata nel traffico ed ho avuto una giornata terrificante, il dialogo sicuramente non c’è alle sei del mattino davanti ad una tazza di latte caldo, mentre siamo a far colazione io ed il gallo del vicino che ricorda a tutti che e’ già alba, e guai a chi mi parla prima che mi sia completamente ripresa dal brusco risveglio; la serenità, direi che potrei scrivere un capitolo intero, poiché in questo periodo lavorativo e’ proprio una cosa che manca.

Oh. Detto ciò, mi sento un po’ più tranquilla, non credo di essere l’unica mamma che lavora che anela ad un po’ di relax per poter tranquillamente recuperare tutti questi bellissimi elementi che fanno dell’Amore un bell’Amore.

E poiché sono una tenerona romanticona, ultimamente un po’ lamentosa per via di una stanchezza cronica che non riesco a smaltire se non con una vacanza utopica alle Maldive con me stessa (scherzo, in fondo mi sentirei troppo sola…), sapendo che questo week-end lo avremmo trascorso al mare, da dove sto scrivendo, ho anticipato il mio pensiero dolce di San Valentino preparando giovedì i Linzerli, conosciuti anche come Discoletti (in Svizzera) o anche biscottini tirolesi.

Per me sono i biscottini di San Valentino, rigorosamente a forma di cuore, farciti con marmellata di fragole o, per i più golosi, alla Nutella.

Impasto per Linzerli

 

Linzerli

 

Biscotti di San Valentino

 

Biscotti di San Valentino

Biscottini “Chicca” (glutenfree)

Finalmente, dopo quasi due mesi, riesco a ritagliarmi qualche minuto per pubblicare la ricetta dei biscottini con farina di riso e senza burro, soprannominati Chicca.

Questi biscottini sono ideali per chi soffre di intolleranza al glutine ed ai latticini e deve necessariamente prestare attenzione agli ingredienti contenuti negli alimenti.

Chi mi conosce, sa che sono spesso alle prese con la preparazione di biscotti e biscottini, fatti con burro, farina 00, ma di fronte ad intolleranze simili, ci si trova improvvisamente a dover fare attenzione ad ogni ingrediente contenuto nella ricetta, per chi non deve fare i conti con intolleranze alimentari o allergie, sembra impossibile poter fare a meno di alcuni alimenti considerati pressoché indispensabili, come, ad esempio, la farina 00.

Per fortuna la farina di riso e le farine speciali senza glutine sono abbastanza diffuse e facilmente reperibili nei supermercati, così da consentire a molti la possibilità di accontentare anche il palato, concedendosi un dolcetto.

La ricetta originale e’ stata quindi modificata:

Ingredienti:

  • 250 g di farina di riso
  • 25 g di fecola di patate
  • 2 uova a temperatura ambiente
  • 85 g di olio e.v.o.
  • 130 g di zucchero
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 30 g di nocciole macinate (o granella)
  1. Montare zucchero e uova con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto spumoso
  2. Aggiungervi l’olio, continuando a lavorare il composto
  3. Setacciare le due farine con il lievito e la vanillina ed unire il tutto al composto, mescolando con un cucchiaio.
  4. Aggiungere le nocciole macinate o in granella.
  5. Coprire la ciotola con pellicola e lasciare riposare il composto in frigo per circa un’ora. Il composto risulterà molto morbido e piuttosto umido
  6. Trascorso il tempo necessario, stendere il panetto tra due fogli di carta forno e ritagliare delle formine a piacere. Se molto umido,  non prelevate i biscotti dalla carta forno ma lasciateli così e riponeteli in freezer per circa dieci minuti cosicché siano poi più facili da staccare senza che il biscotto si rompa.
  7. In alternativa, potrete optare per formare delle piccole palline di impasto
  8. Ponete i biscotti in forno a 180 gradi, modalità statico, per circa 15 minuti (verificate la cottura con uno stecchino)
  9. Sfornate e lasciateli raffreddare. Spolverate di zucchero a velo

Biscottini con farina di riso

Biscottini con gocce di cioccolato e mandorle

E’ ufficiale, e’ una vera e propria passione quella che ho per i biscotti e biscottini vari.

Prima, durante e dopo le feste di Natale.

Ecco la variante con gocce di cioccolato e mandorle.

Biscottini cioccolato e mandorle

Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 100 g di gocce di cioccolato (o cioccolato fondente)
  • 50 g di mandorle tritate o già macinate
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 presa di sale
  • zucchero a velo vanigliato Q.b.

Biscottini di Natale con gocce di cioccolato e mandorle

Preparazione:

  1. Accendere il forno a 180 gradi in modalità statico
  2. Inserire nel Bimby la farina, lo zucchero, l’uovo, il lievito e la presa di sale e lavorare l’impasto a velocità 6 per 30 secondi
  3. Aggiungere le gocciole di cioccolato (oppure il cioccolato tritato) con le mandorle macinate o tritate e lavorare per 10 secondi a velocità 2
  4. In alternativa al Bimby, disporre la farina a fontana con l’uovo, i pezzetti di burro e lo zucchero, il lievito e la presa di sale e lavorare con le mani il composto. Aggiungere poi le gocce di cioccolato e le mandorle tritate fino ad ottenere un impasto omogeneo e formate un panetto
  5. Con un matterello stendete l’impasto e ritagliate le formine che preferite con le formine per i biscotti.
  6. Disporre i biscotti su una teglia rivestita di carta forno
  7. Cuocere in forno per circa 12-15 minuti a 180 gradi, modalità statico
  8. Una volta cotti, ritirare dal forno e farli raffreddare
  9. Spolverarw con zucchero a velo vanigliato

Scatola di Natale

Biscottini di Natale

Biscottini cioccolato bianco e noci

Durante queste feste natalizie ho provato qualche nuova ricetta per i biscottini di Natale.

Lo so lo so, siete sazi, tra cenoni, panettoni e pandori, struffoli e torroni, si vorrebbe già saltare al 7 di gennaio.

Ma godiamoci ancora qualche giorno di festa, in fondo un biscottino e un caffè sono sempre gradevoli.

Biscotti cioccolato bianco e nocciole

Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 g di cioccolato bianco
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 50 g di noci sgusciate
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 1 presa di sale
  • zucchero a velo qb

Preparazione:

  1. Accendere il forno in modalità statico a 180 gradi
  2. Tritare il cioccolato e le noci con il mixer, o se preferite, con un coltello grande, e mettete da parte
  3. Ponete la farina a fontana, con l’uovo, i pezzetti di burro, lo zucchero ed iniziate ad amalgamare l’impasto. Aggiungete il cioccolato e le noci, il lievito e la presa di sale e lavorate il composto formando una palla.
  4. Io ho utilizzato il Bimby: ho inserito farina, zucchero, burro, uova, lievito e sale ed ho lavorato l’impasto a velocità 6 per 30 secondi. Ho poi inserito cioccolato e noci e fatto amalgamare per circa 10 secondi a velocità 2.
  5. Preparare due teglie e rivestirle di carta forno
  6. Prelevare pezzetti di impasto e formare delle palline, adagiandole sulla teglia
  7. Cuocere per circa 12 massimo 15 minuti.
  8. Togliere la teglia dal forno e Lasciar raffreddare.
  9. Spolverizzate con zucchero a velo vanigliato

Biscottini cioccolato bianco e noci

 

Preparativi natalizi

La settimana antecedente il Natale e’ la più frenetica che conosca: preparativi, corsa ai regali, traffico in tilt, casa irriconoscibile, pacchetti e pacchettini, regali da incartare, buste e carte regalo, biglietti d’auguri, la cesta del bucato sempre piena, lavatrici a go-go, stress ingestibile, magone strozzato in gola nella speranza di ritrovarsi finalmente alla fine di un tour de force che sembra non avere fine. Momenti si, momenti no.

Momenti belli, e momenti da dimenticare, tra lacrime e rabbia. Un alba a colori Alba Il traffico paralizzato di venerdì per un Tir in panne Traffico in tilt del 19 dicembre Liam e Camilla, compagni di nido, che si tengono per mano Compagni di nido Le decorazioni natalizie a casa Decorazioni di Natale Biscottini cioccolato bianco e nocciole Biscotti cioccolato bianco e nocciole Biscottini cioccolato e mandorle Biscottini cioccolato e mandorle Mercatini di Natale

Il rosso natalizio Il rosso natalizio Pacchetti, pacchettini, sacchetti, sacchettini, carta regalo, scotch, nastri colorati… Natale   Tralascio le immagini della mia cesta del bucato e del mio viso particolarmente stanco e provato.

Vorrei scrivere fiumi di parole, ma avrei bisogno di una giornata di 48 ore in questo periodo per fare tutto.

Due eventi in settimana, lasciati andare, per forza di cose, per impossibilità sopravvenute, etc. Etc : Il Christmas Party, ovvero la cena aziendale, tenutasi presso un prestigioso concessionario di auto di lusso, il “Family and Friends.

Non ho ancora il dono dell’ubiquità.

Non ho avuto tempo neanche per personalizzare tutte le foto, come faccio di consueto, ma si, confermo, sono tutte mie.  Appena possibile, ritroverete i riferimenti del blog in evidenza su tutte le foto. Domani recita natalizia al nido. Buonanotte.

Biscottini per errore..

Capita anche questo: sperimentare una ricetta per la prima volta destinata alla creazione di biscottini particolari di Natale (Linzerli) e ritrovarsi con un impasto buonissimo ma impossibile da ritagliare con le formine perché troppo molle, nonostante l’aggiunta di farina, nonostante tempi di riposo della frolla più lunghi.

Per non buttare via tutto, ho cambiato forma dei biscottini, cercando di rimediare, utilizzando sia la marmellata di fragole che la Nutella, improvvisando la forma dei famosi biscottini “Ovis Mollis”.

Ecco cosa ne è’ venuto fuori.

La ricetta e tutti i dettagli di questo piccolo “pasticcio”, a breve.

Biscottini misti

Biscottini misti

 

Biscotti alle Nocciole e Cioccolato Fondente

Ma che soddisfazione questi biscottini!

Vi piaceranno più dei biscottini al limone, più dei Kipferl.

Quando ho visto la prima volta le foto dei Chocolate crinkle cookies sono rimasta colpita dalla bellezza di questi biscottini e dalla particolarità.

Navigando, navigando, ho scoperto diverse versioni, pare che questi biscottini spopolino ultimamente in rete.

Quando poi ho scoperto la rivisitazione (Qui) secondo Zenzero e Limone, non ho più resistito e li ho provati.

Biscotti alle Nocciole e Cioccolato Fondente Piaceranno anche a chi non ama la Nutella, perché non ce n’è, solo cioccolato fondente, e se possibile, al 70%.

Buonissimi.

Facili da fare, ricordatevi due cose:

1) vi serviranno due tavolette di cioccolato fondente

2) e’ necessario che l’impasto riposi in frigorifero alcune ore, quindi si fanno in due momenti, la prima parte si può quindi preparare la sera prima.

Proprio per il fatto che la preparazione e’ divisa in due fasi, vi sembrerà ancora più facile. Biscotti alle Nocciole e Cioccolato Fondente Ingredienti:

  • 180 g di cioccolato fondente
  • 175 g di farina 00
  • 150 g di zucchero
  • 120 g di nocciole tritate
  • 60 g di burro
  • 2 uova a temperatura ambiente
  • 1 bustina di vanillina
  • mezza bustina di lievit
  • zucchero a velo

Preparazione: Fase 1

  1. Fate sciogliere a bagnomaria in un pentolino il cioccolato fondente con il burro finché non diventerà una crema morbida.
  2. Lasciate intiepidire
  3. In una ciotola, lavorate le uova con lo zucchero con le fruste elettriche, fino a che il composto non sarà chiaro e spumoso. (Io utilizzo il Bimby, circa 40 secondi velocità 4).
  4. Aggiungere al composto, il cioccolato ed amalgamare (Bimby 20 sec. Vel 4)
  5. Aggiungere la farina, setacciata con il lievito e la vanillina e lavorare il composto amalgamando bene gli ingredienti (Bimby 40 sec. Vel. 4)
  6. Aggiungere le nocciole tritate ed amalgamare il composto (Bimby 10 sec. Vel. 4)
  7. Riponete il composto ottenuto in frigorifero in una ciotola ricoperta con pellicola e lasciate riposare una notte in frigorifero. (Io ho preparato questa base la sera prima e l’ho ritirata dal frigo la sera dopo, ma non e’ necessario che stia così tanto altrimenti indurirà tantissimo)

Biscotti Nocciole e Cioccolato Fondente Fase 2:

  1. Ritirate la ciotola dal frigo
  2. Accendete il forno a 170 gradi modalità statico, rivestite due teglie con carta forno
  3. Il composto risulterà piuttosto compatto e duro. Prelevate dei pezzetti di impasto e formate delle palline e rigiratele nello zucchero a velo
  4. Ponete le palline sulla teglia ed infornate a 170 gradi modalità statico per circa 12-13 minuti. Fate la prova stuzzicadenti per verificare la cottura, se rimane asciutto, i biscotti sono pronti

Biscotti alle Nocciole e Cioccolato Fondente

Non mi resta che attendere, fiduciosa, i vostri commenti…

Kipferl al cioccolato

Kipferl al cioccolato

E’ ormai tempo di rispolverare le ricette di biscotti natalizi, preparandoci così all’arrivo di dicembre, e salutarlo con un piatto ricco e vario di biscottini.

Adoro preparare biscotti, soprattutto in questo periodo.

Donarli o gustarli in compagnia, poi, e’ ciò che preferisco fare: sembrano fatti apposta per essere mangiati in compagnia.

Il tempo poi, così inclemente, almeno nella mia zona, fa venir voglia di pomeriggi domenicali tranquilli, davanti ad un camino acceso e ad una bella tazza di te’ caldo o una tisana profumata alla cannella.

I negozi sono già addobbati a festa con decorazioni di ogni genere, in fondo manca poco più di un mese e mezzo, e già sento aria di festa.

Decorazioni natalizie

Quale migliore occasione quindi per assaggiare i biscottini austriaci Kipferl?

Dopo i Kipferl alla Vaniglia e i Kipferl senza uova, ecco quelli golosissimi al cioccolato fondente.

Il profumo di questi biscottini e la loro friabilità rendono questa ricetta una delle mie preferite, facile da fare.

Dovete solo sincerarvi di avere in casa tutti gli ingredienti richiesti.

Kipferl al cioccolato

Ingredienti:

  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 250 g di farina 00
  • 125 g di zucchero
  • 175 g di burro a temperatura ambiente
  • 50 g di cioccolato fondente (grattugiato o tritato)
  • 150 g di mandorle tritate o già macinate
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di limone non trattato
  • 1 presa di sale

Kipferl al cioccolato

Preparazione:

  1. impastate la farina con le mandorle tritate e lo zucchero, una presa di sale e la vanillina, il burro a pezzetti, l’uovo, il cioccolato tritato o grattugiato (io ho utilizzato Lindt nero 70%), la scorza di limone grattugiata.
  2. Lavorate l’impasto fino a formare un panetto di pasta, liscia ed omogenea e avvolgetela in una pellicola, lasciate riposare per 1 ora in frigorifero
  3. Accendete il forno in modalità statico a 180 gradi
  4. . Foderate due teglie con la carta forno
  5. Ritirate l’impasto dal frigo e prelevate un pezzetto di impasto. Formate un cordoncino e dategli la forma di mezzaluna
  6. Infornate nel ripiano centrale a 180 gradi per circa 13-15 minuti
  7. Verificate la cottura con uno stecchino
  8. Spolverate i biscotti con zucchero a velo o con cacao amaro mentre sono ancora caldi.
  9. Lasciate raffreddare i biscotti prima di prelevarli

Quali saranno i prossimi biscottini da preparare in previsione delle feste?

Kipferl al cioccolato

Kipferl al cioccolato

Biscottini morbidi al limone – 2

Oggi voglio condividere con voi la rivisitazione della ricetta dei biscottini morbidi al limone, sperimentata per la prima volta questa estate.

Dopo averli provati per la prima volta, questi biscottini sono diventati la mia passione.

Ho fatto qualche leggera modifica, eccoli sfornati, con un profumo intenso di limone che si sprigiona in cucina.

Biscotti morbidi al limone

Ingredienti:

  • 1 limone piccolo non trattato, scorza e succo
  • 270 g di farina 00
  • 110 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • mezza bustina di lievito (circa 8 g)
  • zucchero a velo Q.b.
  • 1 presa di sale
  1. Tagliate la buccia di un limone piccolo e premete il succo del limone in un bicchiere, mettendolo da parte
  2. Tritate la buccia del limone nel mixer, dove avrete versato anche lo zucchero. (Bimby vel. 5, 20 sec)
  3. Aggiungete il burro morbido e lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto cremoso (Bimby vel 4, 20 sec)
  4. Aggiungete l’uovo e lavorate l’impasto
  5. Aggiungete il succo di limone, incorporandolo
  6. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e lavorate il composto fino a che non si amalgami bene il composto (Bimby 40 sec. Vel. 4)
  7. Aggiungete una presa di sale e amalgamate
  8. Togliete l’impasto morbido e cremoso dal mixer e formate un panetto, ponetelo in una ciotola ricoperto con una pellicola e lasciate riposare l’impasto in frigorifero per circa mezz’ora.
  9. Accendete il forno a 180 gradi, statico
  10. Rivestite due teglie di carta forno
  11. In un piatto piano, mettete abbondante zucchero a velo
  12. Trascorso il tempo necessario, prelevate con un coltello o un cucchiaino dei piccoli pezzi di impasto, grandi come una noce, e con le mani formate delle palline, passatele nello zucchero a velo e ponetele sulla carta forno, distanziandole bene le une dalle altre
  13. Inserite le due teglie nel forno (una nella parte centrale del forno, la seconda nella parte superiore) e lasciate cuocere per circa 12-15 minuti al massimo
  14. Controllate la cottura con uno stuzzicadenti
  15. Lasciate raffreddare su una gratella

Sappiate che di questi biscottini non vi libererete più: sono talmente buoni che avrete voglia di rifarli, offrirli, regalarli, insomma condividere con tutti questa dolce tentazione.

Biscottini morbidi al limone

…Grisbi alla Nutella

Eccolo.

Il bastimento e’ arrivato ed e’ carico di…

Grisbi alla Nutella.

In questo gioco del tutto involontario, vi siete divertite come me, voi ad indovinare, io nel pensare che questi biscottini fossero subito identificabili, e invece evidentemente no.

Questo semplice gioco mi ha fatto capire che anche ciò che può sembrare, non è: non e’ scontato che un dolcetto di forma tonda possa essere subito riconosciuto com un biscotto al cacao: tartufo, castagnola, tortino, dolcetto, questi alcuni dei nomi individuati l’altra sera con tutte voi, un gioco davvero carino, un indovinello, insomma.

Tornando al nostro palato, quando ho visto la fotografia che illustrava la ricetta, non ho saputo resistere: alla prima occasione utile li ho provati: e’ stato il ripieno di Nutella a “convincermi”, ammesso che Nutella debba “convincere”… Il fatto e’ che fino a quando il barattolo e’ chiuso e sigillato, nessuno in casa osa aprirlo: perché si Sa che non appena quella pellicola dorata viene rimossa, quel barattolo di bontà avrà vita breve!

Ringrazio per questa amabile scoperta in rete, il sito Status Mamma.

Sono semplici da fare.

Ecco la ricetta:

Ingredienti:

  • 2 uova a temperatura ambiente
  • 300 g di farina 00
  • 100 g di zucchero
  • 40 g di cacao amaro
  • 85 g di burro freddo
  • Mezza bustina di lievito vanigliato
  • 1 bustina di vanillina
  • Nutella Q.b

Preparazione:

  1. Inserire tutti gli ingredienti in un mixer e lavorarli velocemente fino ad ottenere una palla al cacao. Con il Bimby sarà sufficiente lavorare l’impasto per 40 sec. A velocità 4.
  2. Lasciare riposare il panetto in una pellicola per circa mezz’ora in frigorifero
  3. Trascorso il tempo necessario, stendere la pasta fino a circa tre millimetri di spessore. Io ho utilizzato uno strato di carta forno sopra la pasta per stendere al meglio la pasta senza che si attaccasse al mattarello
  4. Con un taglia biscotti tondo medio-piccolo, ritagliare dischi di pasta in numero pari eporli man mano su una teglia rivestita di carta forno
  5. Accendere il forno in modalità statico a 180 gradi
  6. Con un cucchiaino colmo di Nutella, riempire il centro del disco di biscotto, ricoprirlo con un altro disco e premere sui bordi affinché aderiscano bene, chiedendo così il biscotto
  7. Cuocere in forno per circa 12-15 minuti
  8. Lasciarli raffreddare e spolverizzarli con cacao amaro.

Una bontà!

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Un bastimento carico carico di…

E’ in arrivo un bastimento carico carico di…

Sorpresa