Ciambella allo Yogurt – ricetta Bimby

Forse capita anche a te mamma che hai un bimbo che frequenta la scuola dell’infanzia: sei in cucina che prepari la cena e tuo figlio ti chiede: “mamma, quando viene  Fede a casa mia per giocare?”

Li per li non sai se rispondere “come mai non ci ho pensato prima”, dall’altro poi ci rifletti e capisci bene che tuo figlio desidera vedere, oltre l’orario d’asilo, che nel suo caso consta già di ben quasi 10 ore giornaliere, qualche amichetto, a casa, per giocare insieme, in un ambiente che non sia quello di scuola.

Durante il primo anno di scuola dell’infanzia, dopo circa 4 mesi, quando ancora non ero riuscita a mettere a fuoco chi fosse la mamma di quale bambino, ho cominciato a ricevere messaggi whatsapp dalle mamme dei bimbi della classe di Liam che lo invitavano per merenda a giocare. Non ero ancora entrata nel gruppo delle mamme, non avevo ancora imparato a conoscere i bambini della sua classe, non credevo ancora di essere inserita nel “gruppo” quando, tutto d’un tratto, era il mio bambino ad agevolarmi: alcuni suoi compagni di scuola lo desideravano a casa. Questo mi ha aiutato, non poco, a rompere il ghiaccio e ad andare al di là di meri rapporti formali con altri genitori della classe, consentendomi di allacciare ed instaurare vere e proprie amicizie. Si perché, in un asilo grande, non tutti i bambini hanno gli stessi orari: c’è chi fa il pre e il post-scuola, come il mio, c’è chi non fa né l’uno né l’altro, di conseguenza anche gli incontri al mattino ed al pomeriggio con i relativi genitori non consentono da subito di familiarizzare con le persone.

Questo “gioco” piacevole di essere invitato a merenda presto è diventato anche per Liam desiderio di avere a casa i suoi compagni di scuola. Sicchè, ogni tanto, quando mi è possibile, organizziamo una merenda a casa, cosi i bimbi giocano e  noi mamme abbiamo occasione di parlare di scuola, progetti, e quant’altro.

In occasione dell’ultima merenda tenuta qui a casa settimana scorsa, ho  preparato la Ciambella allo Yogurt, conosciuta anche come Ciambella 7 vasetti, perché le dosi sono fatte con un vasetto di yogurt di quelli standard da 125 grammi; mi sono accorta in questi giorni di non aver mai pubblicato la ricetta.

I bambini poi finiscono per bere il succo di frutta e mangiarsi un panino al latte farcito con Nutella, ma la torta la preparo ugualmente perché il gusto è delicato, non contiene burro ed è perfetta anche per la colazione, se conservata bene, magari in un foglio di alluminio.

Una delle mie prime ricette pubblicate su questo blog è stata proprio la Torta allo yogurt. Ne è passato di tempo da allora, eppure questa rimane una delle torte piu’ semplici e piu’ buone che conosca.

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 2 vasetti di yogurt (bianco oppure secondo il vostro gusto)
  • 3 vasetti di farina 00
  • 1 vasetto e 1/2 di zucchero
  • 1 vasetto e di olio di semi
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci

Preparazione:

  1. Accendere il forno a 160 gradi modalità statico e aspettare che raggiunga la temperatura
  2. Scegliere uno stampo per ciambelle, imburrare e infarinare
  3. Misurare la farina con un vasetto e setacciarla. Per risultati migliori, soprattutto in casi di torte cosiddette “da credenza”, quindi asciutte e ottime per la colazione, utilizzo se possibile al farina 00 specifica per rendere le torte leggerissime, non quella col lievito incorporato ma quella con la giusta miscela di amazena e amido di mais che aiuta a rendere la torta sofficissima in cottura
  4. Lasciate da parte il lievito che utilizzeremo alla fine
  5. Rompere le tre uova in un bicchiere
  6. Nel boccale del bimby, versare tutti gli ingredienti: 2 vasetti di yogurt, 3 vasetti di farina, 1 vasetto di olio di semi, 1 vasetto e mezzo di zucchero, le tre uova, la bustina di vanillina. Amalgamate tutto per 1 minuto a velocità 4
  7. Aggiungete il lievito, amalgamare per 20 secondi, velocità 4
  8. Versare il composto ottenuto nello stampo per ciambella e mettere in forno a 160 gradi per circa 35-40 minuti
  9. Controllate la cottura con uno stecchino, se fuoriesce asciutto la torta è cotta
  10. Lasciate raffreddare nello stampo
  11. Sformate la ciambella, ponendo un piatto sulla base della torta, capovolgete lo stampo e attendete che si stacchi

La conoscete anche voi? Vi piace? Continue reading “Ciambella allo Yogurt – ricetta Bimby”

Ciambella all’acqua all’arancia


E cosi passa Natale, arriva l’anno nuovo e…rieccomi qui…

Si sono passati un po’ di giorni, lontana da queste pagine, e dobbiamo recuperare un po’ il tempo perduto, ammesso che si riesca..

Come un gambero, andro’ a ritroso, raccontandovi di domenica scorsa quando, pronta per preparare il dolce del fine settimana, ho aperto il frigorifero per scoprire di aver finito le uova e di avere poco piu’ di una noce di burro..dunque, che si fa?

Ho dato un’occhiata velocemente sul web per scoprire piacevolmente che non è poi cosi grave e che una torta all’acqua mi potrà salvare in extremis!

Il bello di questo ciambellone e’ che gli ingredienti sicuramente li abbiamo tutti in casa, la protagonista è l’arancia, ve ne bastano due, scorza grattugiata e succo.. (la ricetta originale la trovi qui

Che ne dite, cominciamo?

ciambella all'acqua all'arancia

Ingredienti:

  • 2 arance
  • 350 g di farina 00
  • 180 g di zucchero
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 200 ml di succo di arancia
  • 100 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito vanigliato

CIambella all'acqua all'arancia

Preparazione:

  1. Accendete il forno a 180 gradi, in modalità statico
  2. Scegliete lo stampo per il Ciambellone, spennellatelo con olio e spolverizzatelo con la farina
  3. Grattuggiate la scorza delle due arance e mettetela da parte
  4. Spremete il succo delle arance e filtratelo dalle impurità
  5. In una ciotola capiente versate l’acqua tiepida
  6. Aggiungete il succo d’arancia filtrato e mescolate
  7.  Versatevi a filo l’olio di semi, gradualmente, mescolando
  8. Aggiungete gradualmente lo zucchero e mescolate con un cucchiaio o una spatola per farlo sciogliere nei liquidi
  9. Setacciate la farina con il lievito direttamente nel composto liquido e con le fruste elettriche lavorate il composto per alcuni minuti (per questo passaggio, io ho utilizzato il Bimby, velocità 4 per 40 secondi)
  10. Versate il composto nello stampo ed infornate per circa 30-35 minuti. Controllate la cottura facendo la prova stecchino (se esce asciutto, la torta e’ cotta)

Continue reading “Ciambella all’acqua all’arancia”

Ciambella di Nonna Rosalba


CIambella Nonna Rosalba

Dopo piu’ di un mese di assenza da queste pagine e da questo diario, un po’ per mancanza di tempo, un po’ per un distacco inconsapevole causato da ritmi piuttosto serrati, professionali e personali che hanno reso impossibile ritagliare il tempo necessario a questo  diario, torno in punta di piedi, timidamente, senza speranza di ritrovarvi ancora tutti lì ad aspettarmi, perché stavolta, davvero, ho rischiato di “appendere la penna al chiodo”… Giorno dopo giorno, settimane dopo settimane, mesi. Per fortuna, poi, torna quel desiderio, quel momento tutto speciale che riaccende l’entusiasmo per quella che io chiamavo passione, e che purtroppo, in periodi particolari della propria vita, si rischia di mettere da parte, innescando così un circolo vizioso dal quale, ammetto, ho trovato difficile trovare via di fuga.

In realtà nella mia testa una marea di cose da raccontare si affollano, a tal punto da non ritrovare piu’ il bandolo della matassa e riuscire a districarla, per riprendere appunto quel filo del discorso che, giorno dopo giorno, è andato perso. Dalla descrizione dell’esperienza eccezionale di Sweety of Milano, il mese scorso, alle numerose ricette dolci che ho in serbo per voi, ad eventi di famiglia, personali e non, che hanno costellato queste settimane.

Nel frattempo, riordinando le idee, ed anche gli appunti presi sul notes del mio telefonino, ho ritrovato gli ingredienti di una ricetta che molto tempo fa scoprii a casa di Nonna Rosalba. Si tratta della Ciambella di Nonna Rosalba, ovvero mia suocera.

Con questo ciambellone, semplice e dolce, è riuscita ad avvicinare Liam alla torta fatta in casa, perché Liam, eccezion fatta per la torta allo yogurt, i dolci ed i dolcetti fatti in casa non li mangia mai, non li assaggia, ha una sua merenda preferita, che e’ purtroppo confezionata.

ciambella Nonna Rosalba

Questa ricetta, nella sua semplicità, vi piacerà, un po’ come la torta “dei vasetti” allo yogurt, semplice da ricordare per dosi e modalità. Insomma, una di quelle torte che i grandi pasticceri italiani, come Iginio Massari, escludono dal concetto di pasticceria perché, per loro, in pasticceria, non esistono misure “ad occhio”, vasetti, cucchiai, ma solo una scienza esatta, che pesa i grammi degli ingredienti, per arrivare a creare le dolcezze che tutti conosciamo.

CIambella nonna Rosalba

Per me, comune mortale, che adora la grande pasticceria ma si perde con le torte semplici di casa, questa ciambella rimane una dolce scoperta.

Ecco le dosi che costituiscono la semplicità di questa torta:

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 10 cucchiai colmi di farina 00
  • 10 cucchiai normali di zucchero
  • 1 bicchiere di latte
  • 3/4 di bicchiere di olio extra vergine di oliva
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • buccia di limone grattugiata

CIambella Nonna Rosalba

Preparazione:

  1. Accendere il forno a 160 gradi, modalità statico
  2. Imburrare ed infarinare una tortiera
  3. Lavorare con un frullino elettrico (oppure in una planetaria) le tre uova con lo zucchero fino a farlo diventare un composto chiaro e spumoso, aggiungere  il latte e l’olio e la scorza grattugiata di limone, lavorare l’impasto. (Bimby, velocità 4, 40 secondi)
  4. Setacciare la farina e aggiungerla al composto, lavorando bene l’impasto
  5. Aggiungere il lievito e amalgamarlo all’impasto
  6. Versare il composto nella tortiera ed infornare a 160 gradi per circa quaranta minuti.

Penso che gli ingredienti elencati li abbiamo tutti, il cucchiaio per dosare non manca a nessuno , quindi… Cosa aspettate a provarla?

Ciambella paradiso

 

Ciambella paradiso

Ciambelle, ciambelloni, mini-ciambelline, stampi per ciambelle, e chi più ne ha più ne metta. Anche questa è una mania compulsiva, un po come lo shopping da Zara, i cosmetici da Kiko, i costumi da Tezenis, e via discorrendo…lo spazio scarseggia, ma gli stampi e le tortiere invece aumentano..

Ciambella paradiso

 

Ciambelle che passione,

http://wp.me/p4jcMO-do

la

http://wp.me/p4jcMO-15g

le

http://wp.me/p4jcMO-Gr

,

http://wp.me/p4jcMO-Xk

…ogni scusa è buona per preparare una ciambella, se possibile con uno stampo nuovo!

Questa volta non mi dilungo e sapete perché? Perché la rete ha fatto una magia e tutte le parole profuse per descrivere di questa torta si sono perse nell’etere: non chiedetemi come ho fatto, ogni tanto mi succede, scrivo, scrivo e scrivo senza salvare e alla fine …oooops! Non trovò più nulla nel post..quindi, il signor wordpress ieri sera ha fatto sparire nell’etere il mio post che ho dovuto ricreare ex novo questa sera, ma stasera le parole scarseggiano..quindi lascio lo spazio alla ricetta nuda e cruda, così, senz’anima, perché sono un po’ arrabbiata. Probabilmente è’ solo colpa del mio Wi-Fi che ieri sera mi ha “buttato fuori” senza che me ne accorgessi.

Ciambella paradiso

ingredienti

  • 4 uova (dovremo usare 4 tuorli e 2 albumi)
  • 150 g di zucchero (due ciotole separate con 75 g di zucchero in ognuna)
  • 150 g di farina 00
  • 75 G di fecola di patate
  • mezza bacca di vaniglia
  • mezzo limone non trattato (scorza grattugiata)
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • burro e farina per lo stampo

Ciambella paradiso

preparazione

  1. preriscaldare il forno a 180 gradi, modalità statico
  2. imburrare ed infarinare uno stampo per ciambella di 22 cm
  3. separare i tuorli dagli albumi, tenendo da parte due dei 4 albumi
  4. in una ciotola, mescolare il burro con metà dello zucchero, quindi 75 grammi, e la polpa della mezza bacca di vaniglia (incidete in senso verticale la bacca, aprendola e prelevando con la punta del coltello la polpa), mescolare bene il tutto
  5. unire un tuorlo alla volta, mescolando bene fino a quando non avrete ottenuto un composto liscio e senza grumi, unire la scorza grattugiata di limone
  6. in una ciotola, montare a neve i 2 albumi con un pizzico di sale; aggiungere 75 g rimanenti di zucchero
  7. prendete una ciotola e setacciate la farina con la fecola ed il lievito
  8. unite le farine setacciate al composto dei tuorli e mescolate
  9. aggiungete i bianchi montati a neve, mescolando dal basso verso l’alto senza far smontare il co oosto
  10. versare tutto nello stampo a ciambella ed infornare a 180 gradi per circa 40-45 minuti
  11. sfornarla e lasciarla raffreddare nello stampo
  12. sformarla su un piatto e spolverizzare con zucchero a velo

Conserviamola al riparo dall’aria, altrimenti si asciugherà troppo. Con una bella tazza di latte caldo, o con il tè del pomeriggio

Ciambella paradiso

Ciambella alle Carote

Poco prima delle vacanze, durante l’ultima settimana, mi sono resa conto di avere il frigorifero ancora pieno di…carote.

E dunque ho colto l’occasione per utilizzarle al meglio, preparando una ciambella alle carote ed utilizzando uno dei miei stampi preferiti, l’ultimo acquisto in ordine di tempo. Per la ricetta, ho pensato ad una variante di una ricetta di Torta di Carote, che preparerò’ più avanti, quando le temperature saranno più miti e fresche e consentiranno dolci anche più elaborati.

Eccola qui

image

Di seguito gli ingredienti che ho utilizzato

  • 450 g di carote grattugiate
  • 4 uova
  • 250 g di zucchero di canna chiaro a grana fine
  • 240 ml di olio di mais
  • 240 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di aroma di vaniglia
  • 4 cucchiaini di buccia grattugiata di arancia
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 1 presa di sale
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

Ciambella alle Carote

Primrose Bakery

L’ispirazione è arrivata dalla ricetta golosa della Torta di Carote della Pasticceria Primrose Bakery di Londra, e così, con qualche leggerissima modifica a qualche ingrediente ed alla preparazione, ho pensato di utilizzare la base per preparare una ciambella.

Ecco i passaggi

  1. Accendete il forno in modalità statico e fate raggiungere la temperatura a 180 gradi
  2. Fate sciogliere una noce di burro e spennellate lo stampo a ciambella, ricoprite poi di farina oppure di pane grattugiato (in alternativa al burro, l’olio)
  3. In una ciotola, grattuggiate le carote
  4. Con lo sbattitore elettrico lavorate le uova con lo zucchero, aggiungere l’olio a filo, poi aggiungete l’estratto di vaniglia, la buccia d’arancia grattugiata ( con Bimby, ho lavorato uova e zucchero per 40 sec. Vel. 4, poi ho aggiunto gli altri ingredienti e lavorato il tutto per lo stesso tempo)
  5. In una ciotola, setacciate la farina con il lievito, il sale e la cannella.
  6. Aggiungete questi ingredienti, al composto di uova, zucchero e olio, mescolate.
  7. Aggiungete le carote grattugiate, mescolate tutto il composto
  8. Versate tutto il composto nello stampo a ciambella e cuocete in forno per circa 30 minuti a 180 gradi statico

Ciambella alle Carote

Ciambella alle Carote

Con la scusa delle carote, una fetta tira l’altra e….