Lingue di gatto – ricetta di L. Montersino

Lingue di gattoSe, come me avete preparato la Crema Pasticcera, o avete usato solo i tuorli per le ultime preparazioni delle feste, se avete conservato gli albumi e non sapete che farne (dilemma ogni volta che avanzano, buttarli o conservarli?),  un’idea carina e’ quella di utilizzarli per preparare dei biscottini leggeri e buoni che si accompagnano bene con una calda tazza di the. Stiamo parlando delle Lingue di gatto.

Anche se il nome lascia un po’ a desiderare, ma ricordano veramente per la forma che hanno, la loro riuscita e’ assicurata e bastano pochissimi ingredienti che avrete sicuramente in casa. L’unica cosa che richiederà un po’ di manualità e praticità e’ la giusta quantità di impasto per determinarne lo spessore.

Come per la Crema Pasticcera, anche per la preparazione delle lingue di gatto mi sono rivolta alle Lezioni di Pasticceria di Luca Montersino, qualche dritta in più dai maestri pasticceri non guasta mai…

Lingue di gatto

Ecco come si preparano:

Ingredienti:

  • 50 g di burro a temperatura ambiente
  • 50 g di farina 00
  • 60 g di albume a temperatura ambiente
  • essenza di vaniglia
  • 100 g di zucchero a velo

Lingue di gatto

Preparazione:

  1. Preriscaldate il forno statico a 200 gradi e rivestite con carta forno due teglie
  2. In una ciotola, lavorate il burro morbido con un cucchiaio di legno e aggiungete gradualmente lo zucchero a velo, fino ad ottenere una consistenza “a pomata”
  3. Unite, poco alla volta, la farina setacciata e aggiungete l’essenza di vaniglia
  4. Unire, in due tempi, gli albumi (non montati) a temperatura ambiente
  5. Mescolate bene, sempre con il cucchiaio, fino ad ottenere un composto omogeneo, senza grumi
  6. Trasferite l’impasto in una sac-a’-poche con la bocchetta liscia diametro 5 mm
  7. Formate dei bastoncini lunghi 5-6 cm e larghi 1,5 cm distribuendoli ben distanziati sulla placca
  8. Infornate a 200 gradi per circa 7-8 minuti o fino a quando i bordi dei biscotti saranno dorati
  9. Fateli raffreddare e spolverizzateli di zucchero a velo

Rimarranno un po’ porosi, ma sono belli così e poi sono biscotti delicati ed eleganti.

Un ottimo modo per “riciclare” gli albumi rimasti inutilizzati.

Le lingue di gatto si conservano bene in una scatola di latta con il coperchio

Lingue di gatto

 

Discoletti

Linzerli o Discoletti

Come promesso, e’ in arrivo la ricetta de biscottini preparati in occasione di San Valentino

In Svizzera italiana si chiamano “Discoletti“, ma sono conosciuti anche con il nome di biscotti Linzer, o ancora come “biscottini tirolesi con marmellata”.

Solitamente hanno una forma rotonda, liscia o dentellata, con il centro del biscotto decorato e il ripieno di gelatina di bacche rosse.

Si preparano usualmente per l’Avvento, ma questa e’ la versione “romantica” di San Valentino, ovviamente cuori a go-go, io li ho farciti in parte con Marmellata di fragole e in parte con la Nutella, anche se in questo caso non potrebbero essere chiamati Linzer…

Non finisce mai la mia ricerca di ricette dolci e interessanti e da provare, le colleziono ovunque capiti.Linzerli

Per questa, ringrazio il numero natalizio di un magazine di una catena di grandi magazzini svizzera.

Cosa serve:

  •  1 albume d’uovo sbattuto, 1 cucchiaio
  • 250 g di burro morbido
  • 120 g di zucchero a velo
  • 2 cucchiaini di zucchero vanigliato
  • 2 prese di sale
  • 360 g di farina 00

Ripieno:

Marmellata di Fragole o gelatina di bacche rosse

Alternativa, non tradizionale, ma che rende questi biscottini ancor più buoni, e’ la Nutella.

Biscottini Linzer

Preparazione

Fase 1

  1. Mescolate il burro tagliato a pezzetti e morbido con lo zucchero a velo, aggiungere 1 cucchiaio di albume montato, lo zucchero vanigliato e il sale e lavorate il composto. Io ho utilizzato il Bimby a velocità 2 per circa 20 secondi
  2. Aggiungere la farina setacciata e lavorare velocemente il composto, ottenendo un panetto. Bimby velocità 4. 30 secondi
  3. Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e metterlo in frigorifero per circa 30 minuti.
  4. Preparate almeno due teglie e foderatele con carta forno
  5. Prelevate pezzetti di impasto, appoggiatelo su carta forno, sovrapponetevi un altro foglio di carta forno e stendete la pasta col matterello.
  6. Ritagliate con uno stampino dei dischi e riponete nella teglia e continuate fino ad esaurimento della pasta a disposizione. Il numero dei dischi ritagliati dovrà essere pari. Un metà rimarrà intera, l’altra metà dei biscotti ritagliati saranno incisi al centro.
  7. Con una formina piccola, a forma di cuore o di stellina, ritagliate al centro la metà dei dischi.
  8. Riponete le teglie in frigorifero per una mezz’ora

Fase 2

  1. Accendete il forno a 180 gradi modalità statico.
  2. Scaldate per pochi secondi la gelatina di bacche rosse oppure la marmellata di fragole
  3. Ritirate le teglie dal frigorifero e ponetele in forno a cuocere per circa sette -otto minuti, settore centrale del forno
  4. I biscotti rimarranno bianchi, se si colorano e’ il caso di ritirarli subito dal forno.
  5. Una volta ritirati dal forno, spolverate di zucchero a velo i biscotti ancora caldi che hanno il centro decorato che utilizzerete per richiudere i biscotti
  6. Rigirate verso l’alto le basi dei biscotti cosicché possano aderire bene
  7. Spennellate i bordi con la gelatina o marmellata calda e ponete al centro del biscotto un cucchiaino di marmellata
  8. Chiudete i biscotti, posando i coperchi sui fondi e premendo leggermente

Biscottini di San Valentino alla Nutella