Crostata al cacao e confettura di frutti di bosco

Crostata al cacao e confettura di frutti di bosco

La crostata al cioccolato e’ uno di quei dolci che non si dimentica. Se poi la frolla al cacao é firmata Ernst Knam, re del cioccolato, nonché giudice da sempre di Bake Off, beh non resta che prepararla e assaggiarla!

Reallizzarla e’ semplice e il risultato garantito! Uno scrigno di cacao avvolgente che vi conquisterà!

Ingredienti:

Pasta frolla al Cacao E. Knam

  • 170 g Farina 00
  • 100 g burro
  • 100 g zucchero
  • 2 g di sale fino
  • scorza di limone grattugiata
  • 1 uovo intero
  • 30 g di cacao in polvere
  • 4 g di lievito per dolci

Un vasetto di confettura ai frutti di bosco (io ho utilizzato “la Pasticcera” di Zuegg, 3/4 del contenuto)

Preparazione:

  1. Setacciare in una ciotola farina, cacao e lievito e tenere da parte
  2. Nella planetaria, lavorare il burro morbido con lo zucchero, il sale e la scorza di limone grattugiata.
  3. Aggiungere velocemente l’uovo, e farina, cacao e lievito precedentemente setacciati.
  4. Appena gli ingredienti saranno amalgamati, togliete l’impasto e formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e ponetelo a riposare in frigorifero per 2 ore.
  5. Trascorso questo tempo, prelevate il panetto dal frigorifero e dividetelo a metà: una vi servirà’ per il fondo e i bordi, e l’altra per le strisce di decorazione. Riponete in frigorifero la metà’ che non utilizzate subito.
  6. Scegliete un anello o uno stampo con fondo amovibile di circa 24 cm, imburratelo e infarinatelo
  7. Prendete due fogli di carta forno e in mezzo poneteci il panetto, che avrete spolverato leggermente di farina; in questo modo riuscirete a stendere il panetto senza che la pasta frolla si attacchi al mattarello
  8. Foderate con il disco di frolla la base dello stampo; poi con la pasta in eccesso, realizzate prima un cordoncino lungo, stendetelo con il mattarello e la striscia di frolla così realizzata utilizzatela per realizzare il bordo della crostata, schiacciatelo lungo i bordi dell’anello o dello stampo. Per chiudere le giunture tra il disco e la cornice utilizzate un pennellino imbevuto in pochissima acqua.
  9. Bucherellate con una forchetta il fondo
  10. Farcite la crostata con la confettura di frutti di bosco
  11. Preriscaldate il forno a 180 gradi, ventilato.
  12. Riprendete il mezzo panetto dal frigorifero, infarinatelo e stendetelo con il mattarello, formando un disco, realizzate tante strisce di larghezza 2 cm. (Se la frolla e’ troppo morbida e appiccicosa, aggiungete un po’ di farina all’impasto, realizzate le strisce e fatele riposare in frigorifero tra due figli di carta forno finché non si solidificano.)
  13. Decorate la crostata e cuocete a 180 gradi in modalità ventilato per circa 25-30 minuti.

Questa crostata e’ scioglievole e golosissima, rimane piuttosto morbida ed avvolgente, da provare!

Danubio Pan di Stelle

Danubio Pan di Stelle

C’e un lievitato golosissimo che ho deciso di preparare durante questo week-end.

Soffice, al cacao e ripieno di cioccolato, con tante stelline bianche!

E’ il Danubio Pan di Stelle, un pan brioche soffice al cacao, ripieno di cioccolato bianco e di cioccolato fondente.

La ricetta originale e’ di https://altacucina.co/ e me ne sono innamorata subito! Ho deciso di prepararlo alternando cioccolato bianco e cioccolato fondente.

L’unico problema che mi ha costretto a posticipare la preparazione di settimana in settimana e’ stata la non reperibilità della farina 0 Manitoba al supermercato.. ho dovuto aspettare circa quindici giorni per riuscire a trovare nel supermercato di fiducia la scorta di questa farina, forse come molti di voi in questo periodo di quarantena.

E finalmente … eccomi qui!!

Ecco come si prepara.

Tempi di preparazione:

Prima lievitazione: 3 ore; Seconda lievitazione: da mezz’ora ad un’ora; preparazione ingredienti ed esecuzione: 1 ora

  • Ingredienti:
  • 500 g di farina 0 Manitoba
  • 50 g di cacao amaro
  • 100 gr zucchero
  • 1 uovo (temperatura ambiente)
  • semi di mezza bacca di vaniglia (oppure 1 bustina di vanillina)
  • 18 gr di lievito di birra fresco
  • 250 ml di latte
  • 60 g di burro a temperatura ambiente
  • un pizzico di sale
  • q. b. cioccolato bianco (8 quadratini)
  • q. b. cioccolato fondente (8 quadratini)
  • qualche biscotto Pan di Stelle (Briciole)
  • stelline di zucchero (io conservo sempre una manciata di quelle della Torta Pan di stelle)

Preparazione:

  1. Nella planetaria mettete la farina, il cacao, lo zucchero, la vaniglia e mescoliamo
  2. In una tazza, mettete il latte, intiepiditelo leggermente nel microonde
  3. Sbriciolate il lievito di birra e scioglietelo così nel latte, tenete da parte
  4. Nella planetaria, aggiungete alle polveri l’uovo intero e il latte con il lievito sciolto e amalgamate
  5. Lavorate l’impasto con il gancio (se lavorate a mano su spianatoia, impastare con le mani gli ingredienti) e aggiungete i tocchetti di burro morbido e alla fine il sale; continuate ad impastare fino a quando l’impasto non sarà “in corda”, cioè si staccherà completamente dalle pareti della ciotola avvolgendosi su se stesso.
  6. Ottenuto un panetto, mettetelo a riposare in una ciotola e coprite con pellicola fino al raddoppio di volume del panetto; io ho lasciato riposare per 3 ore nel forno spento con luce accesa.
  7. Trascorso questo tempo, riprendete il panetto e sulla spianatoia, lavoratelo un po’ con le mani poi prelevate dei pezzi di impasto, dovrete ricavare 16 palline
  8. Stendete con le mani ogni pallina di impasto, formando un quadrato, inserite un quadretto di cioccolato bianco oppure di cioccolato fondente, qualche briciola di biscotto, poi richiudete i lembi di pasta alla base, pizzicando bene affinché non si aprano in cottura e dando la forma di una sfera
  9. Scegliete una tortiera del diametro di 24 cm, imburratela ed infarinatela. Io ho utilizzato un anello regolabile, l’ho imburrato e infarinato, l’ho posto sopra la teglia ricoperta di carta forno e all’interno ho posizionato le palline di Danubio.
  10. Riponete all’interno le palline farcite con il cioccolato, distanziandole leggermente tra di loro e lasciate lievitare ancora per un’ora, coperto da panno o pellicola
  11. Pre-riscaldate il forno in modalità statico a 180 gradi.
  12. Quando la seconda lievitazione sara’ ultimata, spennellate la superficie del Danubio con il latte e cospargetela di stelline di zucchero
  13. Infornate per circa 20-25 minuti.
  14. A cottura ultimata, sfornare e lasciare raffreddare prima di sformarlo su un piatto da portata


Questo Danubio risulterà sofficissimo, morbido con un cuore di cioccolato che mi ha letteralmente conquistato.

Direi che per gli amanti del cioccolato, il Danubio Pan di Stelle al cacao puo’ essere davvero una merenda golosissima!

Conservatelo coperto da pellicola o alluminio per qualche giorno; oppure, prelevate dei pezzi e congelate nei sacchetti gelo così potrete gustarli durante la colazione del prossimo week-end!

Plumcake al cacao con gocce di cioccolato

Plumcake al cacao con gocce di cioccolato – ricetta Bimby

Il plumcake é uno di quei dolci che potrei definire “comfortfood”, per quelle colazioni con caffelatte che profumano della tua casa e ti avvolgono, ti danno quella sensazione di “sicurezza” nei momenti in cui tutto sembra diventare particolarmente difficile.

Credo di avere almeno cinque diversi stampi da plumcake, di diverse dimensioni, eppure ogni volta cedo alla tentazione di comprarne di nuovi, un pò come succede per gli stampi per ciambelloni e bundt cake.

Plumcake al cacao con gocce di cioccolato

Per la merenda di oggi, visti i compiti che Liam deve svolgere quotidianamente in questi giorni di scuole chiuse per Coronavirus, ho pensato ad un plumcake al cioccolato e in rete sono scivolata dolcemente sul video della regina dei “tutorial”, Benedetta, che tutti conoscete.
(Ricetta originale la trovi qui https://www.fattoincasadabenedetta.it/ricetta/plumcake-al-cioccolato/)

Questa é la mia versione “Bimby“, velocissima e super comoda.

Ed il risultato é questo plumcake al cacao e gocce di cioccolato, soffice e goloso.

Plumcake al cacao con gocce di cioccolato

Ecco come si prepara.

Tempo di preparazione: circa 1 ora

(10 min per preparazione ingredienti e procedimento, circa 50 di cottura)

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 200 g zucchero
  • 120 ml di latte
  • 120 ml di olio di semi
  • 250 g di farina 00
  • 40 g di cacao amaro in polvere
  • 1 bustina di lievito
  • 125 gocce di cioccolato

Preparazione:

  1. Pre-riscaldate il forno a 180° in modalità statico
  2. Imburrate ed infarinate uno stampo da plumcake, io ho utilizzato la lunghezza 20×12
  3. Nel boccale, versate uova e zucchero e mescolate per 40 secondi, velocità 4
  4. Aggiungete a filo il latte e l’olio, con le lame in movimento, per 40 secondi a velocità 4
  5. Setacciate la farina con il cacao, e versate nel Bimby: mescolate a velocita 4 per 1 minuto e 20 secondi
  6. Aggiungete il lievito: velocità 4 per 20 secondi
  7. Aggiungete le gocce e amalgamatele nel composto utilizzando una spatola, con movimenti delicati
  8. Travasate il composto nello stampo da plumcake e infornate sul ripiano medio del forno
  9. Fate cuocere a 180° per circa 45 – 50 minuti
  10. Una volta cotto (fate la prova dello stecchino, se fuori

Il plumcake può essere aromatizzato, se ci piace, con scorza grattugiata di arancia, oppure con del rhum, ad esempio.
E così una fetta tira l’altra, questo plumcake ci ha accompagnati per la merenda, una dolce e golosa pausa dai compiti da svolgere.

Se avete il Bimby, provatelo, la ricetta veloce risolve anche se organizzate merende all’ultimo minuto perché i passaggi sono davvero veloci.

E se vi piace, beh, ditelo alle vostre amiche 😉 e condividete 👍🏻

Torta Cioccolatino al Peperoncino piccante

Oggi vi propongo una torta classica, la Torta Cioccolatino, una torta di puro cioccolato che rimane bassa, ma con un cuore morbido, cremoso e molto umido, alla quale non si può proprio resistere.

…E se poi fosse anche piccante?

Il cioccolato si presta ad essere aromatizzato con le spezie, ormai lo sappiamo bene noi amanti del cioccolato e così, per questa occasione, ho deciso di utilizzare il peperoncino e, perché no, un bicchierino di Rhum.

Una Torta speciale, golosissima e un pò “trasgressiva”.

Ecco come ho preparato la Torta Cioccolatino al Peperoncino piccante.

Ingredienti:

  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 200 g di cioccolato fondente, tagliato a tocchetti
  • 200 g di zucchero a velo
  • 110 g di burro
  • Mezzo cucchiaino di peperoncino piccante in polvere (senza semini)
  • 30 ml di Rhum invecchiato (in alternativa Grappa)
  • cacao in polvere qb

Preparazione:

  1. Per prima cosa, prendiamo due ciotole e separiamo i tuorli dagli albumi
  2. Pre-riscaldiamo il forno in modalità statico a 180 gradi
  3. Scegliamo una tortiera ( o un anello) del diametro di 20 cm, imburriamola e infariniamo i bordi ed il fondo con la fecola di patate, oppure con la farina
  4. Nella ciotola con gli albumi, montiamo a neve gli albumi con un pizzico di sale
  5. Nell’altra ciotola, disponiamo i tuorli d’uovo e lo zucchero a velo e montiamo il composto fino a che diventi chiaro e spumoso. Se avete il Bimby, potete lavorare il composto alla velocità 4 per 1 minuto
  6. Sul fornello, disponete un pentolino con tre dita d’acqua e sopra appoggiate una ciotola di alluminio (che resista al calore del fuoco)
  7. Sciogliamo quindi, a fiamma bassa, il burro ed il cioccolato fondente a bagnomaria fino a quando non sarà diventata una crema morbida e fluida
  8. Lasciamo raffreddare, poi aromatizziamo con il peperoncino in polvere e il Rhum.
  9. Uniamo la ganache di cioccolato ottenuta gradualmente nella ciotola delle uova montate, e amalgamiamo con una spatola fino a che il composto non sia omogeneo
  10. Aggiungiamo gli albumi montati a neve, un cucchiaio alla volta, amalgamando bene con una spatola, facendo movimenti dal basso verso l’alto affinché il composto non si smonti
  11. Travasiamo il composto nella tortiera ed inforniamo (forno già caldo a 180°) per circa 30 minuti
  12. Proseguiamo la cottura per circa 5-10 minuti a 120°
  13. Sforniamo la torta e lasciamola raffreddare prima di sformarla su un piatto
  14. Spolverizziamo con cacao amaro in polvere

Non fatevi ingannare dall’aspetto, la torta vi risulterà bassa, con la parte superiore che avrà una crosticina sottile: é giusto così, é la particolarità della torta cioccolatino, la quale non ha farina, é quindi senza glutine, non ha lievito e per tanto non sarà particolarmente “gonfia”.

Ma una volta che taglierete la prima fetta, vi renderete conto che questo dolce é speciale: un ripieno “cioccolatoso” che rimane particolarmente umido e cremoso.

Se vi va, potete capovolgere la torta sul piatto di portata, come ho fatto io: la crosticina non sarà visibile, anche se é la particolarità della torta, tuttavia l’aspetto sarà uniforme e spolverizzandovi sopra il cacao amaro questo vi rimarrà facilmente attaccato.

Questa torta é una manna per i veri golosi del cioccolato.

Non solo, é anche un dolce che con il piccante del peperoncino e l’aroma del Rhum risulta particolarmente indicata per festeggiare una serata, un evento o qualcosa di veramente speciale.

Provatela! ❤️

Migliaccio con gocce di cioccolato – senza ricotta

Sarà il tempo che passa, ma ogni anno, sempre di più, riscopro il valore delle tradizioni, dei dolci della tradizione, ricette tramandate negli anni di madre in figlia, gesti e rituali che si ripetono nonostante il trascorrere inesorabile del tempo. Forse un modo per far rivivere ricordi o momenti di un passato che non possono tornare. Il collegamento tra passato e futuro, il modo che abbiamo di ricordare, probabilmente, i rituali delle nostre nonne e far sì che i nostri valori non si disperdano, non vengano dimenticati.

Ho sentito parlare moltissimo di un dolce campano di Carnevale, un dolce tradizionale napoletano, e nelle ultime settimane il web si é ulteriormente arricchito di innumerevoli versioni di questo dolce che non potevo non provare.

Non lo conoscevo, nella mia famiglia non era consuetudine prepararlo, ma ho deciso finalmente di provarlo, in una golosa “prima” variante.

Per chi non lo conoscesse ancora, il Migliaccio é un dolce che crea dipendenza, di una bontà incredibile!

Oggi vi presento questa variante che non ha la ricotta (ma non temete, arriverà presto anche la ricetta tradizionale!), in compenso ha le gocce di cioccolato.

Ecco come si prepara:

Ingredienti:

  • 375 g di Latte
  • 125 g di acqua
  • 3 uova
  • 100 g di burro
  • 150 g di Farina di semola di grano duro
  • scorza grattugiata di due limoni
  • 2 bustine di vanillina (oppure i semi di un baccello di vaniglia)
  • 250 g di zucchero
  • gocce di cioccolato

Preparazione:

  1. Mettete in un pentolino l’acqua, il latte, la vanillina, il burro a pezzetti e lo zucchero e mescoliamo facendo scaldare e sciogliere il burro arrivando quasi a bollitura (100 gradi) . Se avete il Bimby inserite questi ingredienti nel boccale, e cuocete a 100 gradi per 8 minuti a velocità 2
  2. A bollore, aggiungiamo a pioggia la semola e continuiamo a mescolare; con il Bimby: velocità 4 e con le lame in movimento inserite dal foro del coperchio la semola a pioggia e impostate 3 minuti (velocità 4) 
  3. Preriscaldate il forno in modalità statici a 180 gradi
  4. Amalgamata la semola con il cucchiaio di legno, lasciate raffreddare il composto nella pentola e una volta freddo, aggiungete la buccia grattugiata dei limoni e le uova, uno alla volta, aspettando che ogni uovo venga assorbito. Se avete il Bimby: lasciate raffreddare il composto nel boccale, una volta freddo aggiungete la buccia grattugiata dei limoni e le uova uno alla volta impostando 2 minuti a velocità 5
  5. Imburrate ed infarinate uno stampo da 24 cm
  6. Versate il composto nello stampo e versatevi sopra le gocce di cioccolato
  7. Infornate per circa 50 minuti
  8. Veroficate la cottura e sfornate
  9. Lasciatw raffreddare prima di sformare su di un piatto il Migliaccio e se vi va spolverizzate di zucchero a velo

Personalmente adoro il Migliaccio Anche freddo, basta lasciarlo riposare in frigorifero. 

E voi, lo conoscete? 

 

Barrette energetiche al cioccolato, fiocchi d’avena e frutta secca

Dopo aver sperimentato le barrette fatte in casa con fiocchi d’avena e la frutta secca, ho deciso di mostrarvi anche la variante preparata con le scaglie di cioccolato fondente, oppure, se preferite, le gocce di cioccolato.

I passaggi per la preparazione sono abbastanza semplici e le barrette saranno gustose e croccanti, uno spezzafame tutto genuino ma anche goloso.

Ecco come si preparano:

Ingredienti:

  • 100 g di miele
  • 30 g di mandorle
  • 30 g di nocciole
  • 30 g di gocce di cioccolato oppure scaglie di cioccolato fondente
  • 130 g di fiocchi d’avena
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 1 pizzico di cannella

Preparazione:

  1. Pre-riscaldate il forno a 160°C in modalità “statico”.
  2. Se avete la frutta secca intera, iniziate tritandola grossolanamente e mettetela da parte in una ciotola.
  3. Prendete un pentolino, ponetelo sul fuoco e sciogliete il miele mescolandolo con due cucchiai di olio di semi, fino a ebollizione.
  4. A questo punto, aggiungete i fiocchi d’avena, le mandorle e le nocciole tritate ed il pizzico di cannella.
  5. Mescolate bene gli ingredienti, amalgamandoli, utilizzando un cucchiaio di legno
  6. In ultimo, aggiungete le gocce di cioccolato o le scaglie di cioccolato fondente
  7. Con un cucchiaio, inserite il composto ottenuto nello stampo di silicone, fino al bordo di ogni incavo, appiattendo bene il composto con il dorso del cucchiaio.
  8. Cuocete l’impasto in forno pre-riscaldato (vedi punto 1) per circa 20-25 minuti.
  9. Il composto dovrà essere dorato in superficie, a quel punto sarà pronto
  10. Sfornate e lasciate intiepidire per circa 5-10 minuti per poterle sformare dallo stampo
  11. Potrete conservare le barrette per circa una settimana

 

Ho scoperto di esserne particolarmente golosa, ma si sa, il mio amore per il cioccolato non ha proprio limiti…

Brownies al cioccolato

Oggi vi parlo dei Brownies, fatti a modo mio. 

Preparati nei giorni antecedenti il Natale, questi Brownies rievocano proprio questo periodo dell’anno, profumano di buono, mentre sciolgo il cioccolato fondente, penso che in fondo si, i brownies sono una bella e dolce scoperta, grazie un po’ alle tradizioni che a volte facciamo nostre senza neanche rendercene conto, “importando” dal mondo anglosassone questo “dolce” modo di concederci una pausa deliziosa, fatta di cioccolato e frutta secca, in genere noci (tanto amate, e soprattutto a Natale”).

I miei brownies durante le feste natalizie diventano improvvisamente piccole e grandi stelle. Perché in questo periodo, quasi alle soglie della fine di un anno, non si puo’ non pensare a quello che abbiamo vissuto in questi 365 giorni.

Stelle.

Abbiamo un modo migliore per rappresentare questo periodo? 

Forse si, esiste, ed ognuno di voi avrà sicuramente il proprio. 

Questo blog delle stelle ne ha fatto un nome, partendo da una canzone che mi accompagna da una vita, “L’isola che non c’ è” di Edoardo Bennato e quel “seconda stella a destra, questo è il cammino, e poi dritto fino al mattino…” che ho cantato per la prima volta a nove anni, e da allora non ho più dimenticato, arrivando a ciò che le stelle possono rievocare ogni volta che le volgiamo lo sguardo all’insù. 

Ecco i brownies a modo mio.

Ingredienti:

  • 100 g di Cioccolato fondente
  • 100 g di mandorle tritate (o farina di mandorle)
  • 50 g di farina 00 autolievitante (Miscela di farina che contiene già il lievito)
  • 50 g di farina normale
  • 2 cucchiai di cacao
  • 275 g di zucchero
  • 125 g di burro morbido
  • 2 Uova a temperatura ambiente
  • mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia (oppure semini di mezza bacca di vaniglia)

1 Teglia quadrata da 20 cm di lato, profonda

1 terrina resistente al calore da appoggiare sopra al pentolino

Preparazione

  1. Preriscaldate il forno a 180° C in modalità statico
  2. Preparate la teglia da 20 cm di lato, imburratela ed infarinatela
  3. In una terrina resistente al calore, mettetevi il cioccolato spezzettato
  4. Riempite un pentolino d’acqua per circa un quarto, mettetelo sul fornello piccolo, sopra adagiatevi la terrina, la quale non dovrà toccare l’acqua, e lasciate sciogliere il cioccolato lentamente, utilizzate un cucchiaio di legno per mescolare di tanto in tanto il cioccolato finché non sarà completamente sciolto; con un paio di presine o guanti da forno estraete la terrina dal pentolino
  5. Prendete una ciotola e sbattetevi le uova con un frullino elettrico
  6. A parte, nella planetaria oppure in un’altra ciotola, sbattete il burro, lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere un composto cremoso
  7. Aggiungetevi, gradualmente, le uova sbattute, un po’ alla volta e amalgamate bene
  8. Prendete un setaccio, e direttamente nella ciotola setacciatevi i due tipi di farina con il cacao.
  9. Aggiungete il cioccolato fuso e mescolate bene
  10. Aggiungete le mandorle tritate (o la farina di mandorle) e amalgamate con un cucchiaio di legno
  11. Distribuite l’impasto nella teglia e livellate la superficie con il dorso del cucchiaio
  12. Infornate a 180° per 35 minuti. Il dolce dovrà lievitare un pochino e dovrà formarsi una crosticina in superficie
  13. Una volta cotto, togliere dal forno e lasciare raffreddare nella teglia per circa venti minuti
  14. Tagliate il dolce facendo 3 tagli in verticali e 3 in orizzontale
  15. In alternativa, potrete usare delle formine tagliabiscotto

Potrete spolverizzare i Brownies con zucchero a velo, decorandoli con degli stencil.

E voi come li preparate i vostri Brownies?

Crostata al cioccolato e caramello salato

Chi ama, come me, il cioccolato alzi la mano!

Come si fa a resistere al cioccolato in tutte le sue declinazioni.. ? Forse e’ impossibile e allora oggi vi propongo un dolce che colpisce per l’abbinamento dolce e salato.

Insomma un vero peccato di gola per chi come me in questo autunno così uggioso cerca una ricetta cioccolatosa e al contempo non così banale.. preparare il caramello poi e’ qualcosa di semplice e al contempo appagante perché quel profumo ti avvolge e ti invita a provarlo.

La crostata al cioccolato e caramello salato e’ piuttosto facile da preparare.

Ecco cosa serve:

Ingredienti:

per la Crostata al cacao:

  • 200 g Farina 0
  • 25 g cacao amaro
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 125 g zucchero
  • 125 g burro a temperatura ambiente
  • 1 stecca di vaniglia (semini)
  • 1 pizzico di sale

Per il caramello salato:

  • 90 g burro morbido
  • 1 cucchiaino raso di sale di Maldon (oppure, in alternativa, fior di sale)
  • 100 g di zucchero
  • 120 g di panna fresca

Per la ganache al cioccolato:

  • 180 g cioccolato fondente 70%
  • 160 g panna fresca

Preparazione:

Frolla al cioccolato

  1. In una ciotola lavorate  il burro con lo zucchero, aggiungete i semini della bacca di vaniglia e l’uovo e lavorate il composto; aggiungete la farina, cacao e lievito setacciati e aggiungete un pizzico di sale, lavorate il composto fino ad ottenere un panetto che dovrete avvolgere in una pellicola e conservare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  2. Se avete il Bimby, inserite tutti gli ingredienti nel boccale e lavorate per 30 secondi, velocità 5
  3. Preparate uno stampo da crostata del diametro di 20 cm, imburratelo ed infarinatelo
  4. Ritirate il panetto e stendete, tra due fogli di carta forno,  un disco di frolla; rivestite lo stampo con la frolla, bucherellate il fondo, coprite la frolla con un foglio di carta forno ricoperto con fagioli secchi (o con gli appositi pesi)
  5. Cuocete il disco di frolla al cioccolato in forno già preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti, poi ritirate il disco, togliete il foglio di carta forno e fate proseguire la cottura per altri 7-8 minuti
  6. Una volta cotto (controllate facendo la prova stecchino), sfornate e lasciate raffreddare il disco di frolla

Caramello salato

  1. Prendete i 90 g di burro, tagliatelo a pezzetti e spolverizzatelo con il sale di Maldon. Tenetelo da parte
  2.  In un pentolino, scaldate la panna. Se utilizzate il Bimby, scaldatela nel boccale per 10 minuti a 95°, velocità 1
  3. In un padellino, riscaldate lo zucchero su fiamma media; appena diventerà ambrato, unitevi la panna caldo e mescolate continuamente con la frusta per circa 3-4 minuti;
  4. Togliere il composto dal fuoco
  5. Unire il burro salato, mescolando con la frusta fino a quando sarà omogeneo
  6. Lasciate raffreddare completamente
  7. Riempite il guscio di frolla col caramello salato e uniformate con una spatola
  8. Riponete il guscio di frolla pieno di caramello in freezer per almeno 30 minuti

Ganache al cioccolato

  1. Tagliate finemente il cioccolato fondente; in un pentolino scaldate la panna, raggiungendo  quasi il bollore, poi versate la panna sul cioccolato fondente e amalgamate completamente, mescolando con un cucchiaio di legno. (Bimby: inserite cioccolato fondente e panna nel boccale e scaldate a 100° per 3 minuti, modalità antiorario, velocità 1; poi emulsionate per 30 secondi a velocità 3)
  2. Versate la ganache al cioccolato fondente sul caramello salato e con una spatola livellate la ganache affinché sia uniforme
  3. Spolverizzate la superficie con granella di nocciole
  4. Lasciate riposare in frigorifero la Crostata al cioccolato e caramello salato in frigorifero per circa 30 minuti

Con un dolce cosi, anche la serata più fredda vi scalderà il cuore.

 

Crostata Morbida alla Nutella

Di questo dolce vi innamorerete, per la semplicità e velocità con cui possiamo prepararlo.

La “Crostata Morbida alla Nutella” è un dolce golosissimo.

Per realizzare la nostra Crostata Morbida, lo stampo “ideale” é proprio quello da crostata con i bordi scanalati e con la scanalatura sul fondo.  E’ proprio questa scanalatura sul fondo che consentirà alla torta di avere un po’ di profondità per la sommità del dolce che farciremo con crema, ganache o altro.

La ricetta della base per crostata morbida la trovate qui

Grazie a questo “trucchetto”, questo stampo, che immagino tante di voi, come me, avrete nella vostra cucina, è stato rinominato dal web e da alcune note foodblogger, lo “stampo furbo”.  Preparare la crostata morbida con questo stampo regala davvero, e direi finalmente, soddisfazione.

Il dolce è morbido come una torta, e si presenta come una crostata tradizionale in tutta la sua bellezza.

Ecco come si prepara.

Base:

Ingredienti:

  • 2 uova (temperatura ambiente)
  • 100 g di zucchero
  • 100 ml di latte
  • mezza bustina di lievito vanigliato per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 80 g di burro
  • 150 g di farina 00

Farcitura:

  • circa 300 g di Nutella
  • mandorle a lamelle

Preparazione:

  1. Prendiamo un pentolino e sciogliamo il burro, lentamente, poi spegniamo e lasciamolo raffreddare
  2. Imburriamo uno stampo per crostate con bordi scanalati e con la scanalatura sul fondo
  3. Pre-riscaldiamo il forno a 180° C in modalità statico
  4. In una ciotola, oppure nella planetaria, con le fruste elettriche montiamo le uova con lo zucchero e la vanillina fino a quando il composto non diverrà gonfio e spumoso
  5. Aggiungiamo gradualmente il burro fuso, mentre continuiamo a montare il composto, e poi il latte a filo
  6. A parte setacciamo la farina con il lievito ed incorporiamoli con una spatola nel composto di uova, zucchero, burro e latte, fino ad ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato
  7. Versiamo il composto nello stampo cosiddetto “furbo” ed inforniamo per circa 20-25 minuti
  8. Provate la cottura con uno stecchino, se fuoriesce asciutto la crostata è pronta
  9. Lasciate raffreddare la torta nello stampo
  10. Quando sarà fredda, sformatela su di un piatto di portata
  11. La scanalatura sul fondo vi consentirà di farcire la crostata morbida con cio’ che piu’ vi piace
  12. Scaldate ora al microonde la Nutella, cosi da renderla piu’ fluida (non troppo liquida pero’) dovrà avere una consistenza che ci consenta di spalmarla facilmente con una spatola sulla torta
  13. Versate la Nutella sulla Crostata Morbida fino ad arrivare al bordo e decorate a vostro piacere con le mandorle a lamelle

Torta al cioccolato con Smarties e KitKat

Oggi vi parlo di una torta di compleanno, colorata e tanto golosa, che stupisce i bambini e sorprende le mamme.

La passione di Samuele per i confetti colorati ripieni di cioccolato, gli Smarties, e il desiderio della sua mamma di accontentarlo mi hanno suggerito di realizzare una torta che fosse scenografica e altrettanto golosa. E cosi, grazie alle infinite ispirazioni del web, ho deciso di realizzare la torta con base di pan di spagna al cioccolato, farcita con ganache al cioccolato, decorata con Smarties e Kit Kat.

Sembra che, di fronte a questa torta di compleanno, i bambini non sapessero da dove cominciare, se dai golosissimi confetti colorati o se smontare la torta prelevando i bastoncini di cioccolato che ne decoravano il bordo.

Io mi sono divertita a prepararla perché, lo ammetto, è un dolce che mette allegria, nei colori e nella realizzazione, cosi diverso dai soliti dolci che vi propongo qui.

E allora pronti a festeggiare con questa bella torta?

Ingredienti:

  • Pan di Spagna al Cioccolato (25 cm)
  • Ganache al cioccolato
  • Sciroppo di acqua e zucchero
  • 3 confezioni da 3 tubi di Smarties
  • 4 confezioni da 3 confezioni l’una di Kit Kat

Per il Pan di Spagna al Cioccolato

Ingredienti:

  • 5 uova
  • 4 tuorli
  • 190 g di zucchero
  • 125 g di farina 00
  • 60 g di cacao amaro
  • 50 g di burro (fuso)
  • aromi (io ho scelto i semi di bacca di vaniglia)

Per lo sciroppo di zucchero

  • tre dita d’acqua in un pentolino
  • 3 cucchiai di zucchero

  1. Per la preparazione del Pan di Spagna al cioccolato e ganache, seguite la ricetta pubblicata qui: pan di spagna al cioccolato e ganache.
  2. Lasciar raffreddare il Pan di Spagna e procedere a tagliarlo a metà, ottenendo cosi due dischi di ugual misura
  3. Utilizzare il disco di base e poggiarlo se possibile già sul sottotorta e su un piatto girevole che consenta poi di decorare facilmente la torta (io utilizzo un tagliere tondo di legno girevole di Ikea); bagnarlo leggermente con la bagna di acqua e zucchero, prediligendo i bordi della torta, arrivando gradualmente fino al centro del disco
  4. Dopo aver montato con le fruste elettriche la  ganache al cioccolato, procedere a spalmarne una parte sulla base del pan di spagna, formando uno strato omogeneo
  5. Ricoprire con il secondo disco di pan di spagna e bagnarlo con la bagna di acqua e zucchero
  6. Farcire tutta la parte superiore e i bordi della torta con la ganache al cioccolato, cercando di livellare bene, senza lasciare spazi vuoti
  7. Controllate l’altezza dei bastoncini di cioccolato: se troppo alti rispetto all’altezza del pan di spagna che avete ottenuto una volta decorato, tagliateli con una lama molto affilata a metà oppure a tre quarti dell’altezza, tutti della stessa misura
  8. Iniziate ad appoggiare i bastoncini di cioccolato sul bordo, come se doveste creare una staccionata, cercando di non lasciare spazi tra un biscotto e l’altro; l’estremo tagliato verso il basso cosi che non si veda; decorate cosi tutto il bordo del pan di spagna
  9. Versate gli Smarties su tutta la superficie del Pan di Spagna; in questa fase potete decidere se scegliere i colori e quindi fare dei giochi cromatici con i confetti di pochi colori, oppure fare dei disegni concentrici, o altrimenti, come ho fatto io, spargerli sulla torta per ottenere un effetto cascata di confetti colorati

Questa torta e’ stata un piacere realizzarla, e sono sicura che sarà ben presto replicata.

Pan di Spagna al cioccolato – ricetta di Maurizio di Mario

Il Pan di Spagna è una preparazione di base della pasticceria italiana e abbiamo già visto in altre occasioni come realizzarlo.

Oggi vi lascio la ricetta del Pan di Spagna al cioccolato secondo le dosi utilizzate dallo Chef Maurizio di Mario e che ho realizzato recentemente per preparare la base di una golosissima torta con Smarties e Kit Kat.

Una base soffice e ideale per le vostre torte al cioccolato.

Unica accortezza, vi serviranno 9 uova!

Iniziamo.

Ingredienti:

  • 5 uova
  • 4 tuorli
  • 190 g di zucchero
  • 125 g di farina 00
  • 60 g di cacao amaro
  • 50 g di burro (fuso)
  • aromi (io ho scelto i semi di bacca di vaniglia)

Preparazione:

  1. Separate i 4 tuorli dagli albumi e mettete da parte
  2. In una ciotola capiente, oppure nella planetaria, versate le 5 uova intere e i 4 tuorli e lo zucchero ed iniziate a sbatterli utilizzando un frullino elettrico con le fruste oppure utilizzando la planetaria con le fruste. La lavorazione di “sbattitura” di questo composto dovrà durare almeno un quarto d’ora, bisognerà infatti ottenere un impasto chiaro e gonfio; per capire se è pronto, provate con un cucchiaio a prelevare un po’ di impasto e provate a scrivere, se l’impasto lascia “traccia” e quindi “scrive” è pronto per accogliere le farine
  3. Preriscaldate il forno a 180 gradi, in modalità statico
  4. Imburrate ed infarinate una tortiera, o un anello per torte, di 24-26 cm di diametro
  5. In un pentolino, fate sciogliere lentamente il burro e tenete da parte
  6. A parte, in una ciotola, setacciate la farina con il cacao
  7. Prendete la ciotola della planetaria con il composto di uova e zucchero montati e aggiungete gradualmente la farina setacciata con il cacao, in tre volte, mescolando delicatamente dall’alto verso il basso con una spatola il composto amalgamandolo completamente
  8. Aggiungete lentamente il burro fuso, poco alla volta e mescolate
  9. Versate l’impasto nella tortiera ed infornate cuocendo per circa 30-35 minuti (senza mai aprire il forno)
  10. Per verificare la cottura del pan di spagna, utilizzate uno stecchino di legno e se fuoriesce asciutto, il pan di spagna è cotto
  11. Togliete dal forno e lasciate raffreddare prima di sformare il pan di spagna dalla tortiera
  12. Prima di utilizzarlo con decorazioni di crema o altro, il pan di spagna dovrà essere ben freddo

Questa base poi l’ho taglia a metà, l’ho bagnata con uno sciroppo di acqua e zucchero e farcito con una ganache al cioccolato che ho realizzato in questo modo:

  • 500 ml di panna fresca
  • 400 g di cioccolato fondente

In un pentolino ho portato quasi a bollore la panna fresca

In una ciotola capiente ho messo il cioccolato fondente e ho versato la panna calda, mescolando con una spatola affinché il cioccolato si sciogliesse completamente.

Ho fatto raffreddare la ganache in frigorifero per circa mezzora, coperta da pellicola.

Prima di utilizzarla per farcire il pan di spagna al cioccolato, ho provveduto a montare la ganache usando le fruste elettriche cosi da conferire volume al composto ed ho poi farcito la torta e decorato tutta la superficie ed i bordi

Questa decorazione consente quindi di applicare sui bordi altre decorazioni come ad esempio mandorle a lamelle, nocciole in granella, mentre nel mio caso, vi ho fatto aderire i bastoncini di cioccolato; una volta decorata la torta, ho lasciato riposare in frigorifero cosi che la ganache si potesse indurire e cosi fare da “collante” alle decorazioni scelte.

Plumcake al cioccolato e amarene

Oggi voglio presentarvi un gran bel peccato di gola, frutto della mia passione per il cioccolato e della bontà delle amarene sciroppate che quanto a dolcezza e versatilità di utilizzo non hanno nulla da invidiare a sua maestà il cioccolato.

In effetti, tutto è nato per merito di quel barattolo gigantesco di ceramica bianca e blu comprato in occasione della festa del papà per realizzare le zeppole; in realtà rimasto chiuso, sigillato e inutilizzato in attesa di un degno utilizzo; a febbraio, affascinata dalla bellezza di questo barattolo (che tutti sicuramente conoscerete!) nonché dalla bontà delle amarene, ne avevo comprati tre, quest’ultimo, cosi grande, era effettivamente in piu’.

Questa ricetta golosa che vi propongo oggi prevede quindi il cioccolato fondente, le amarene sciroppate e i biscotti secchi, da scegliere tra quello che piu’ vi piacciono.

E’ semplice da realizzare e soprattutto molto goloso.

L’ispirazione arriva dai Maestri Pasticceri, la cui ricetta originaria prevede l’utilizzo delle ciliegie (ottimo abbinamento), ma vi assicuro che realizzato con le amarene sciroppate la bontà di questo dolce non ne è da meno.

Ecco dunque cosa ci serve.

Ingredienti:

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 100 g di biscotti secchi (tipo Orosaiwa)
  • 3 uova
  • 100 ml di latte intero
  • 50 g di burro
  • 250 g di amarene sciroppate (denocciolate)
  • stampo per plumcake (20 -22 cm)

Preparazione:

  1. Prepariamo un pentolino con due dita d’acqua e una ciotola che possa resistere al calore perché dovremo sciogliervi, a bagnomaria, il cioccolato fondente a pezzetti (o in pastiglie), il latte ed il burro a pezzetti insieme, a fuoco moderato
  2. Preriscaldiamo il forno a 190° in modalità statico
  3. Prendiamo uno stampo per plumcake di circa 20 -22 cm, imburriamolo ed infariniamolo
  4. In un mixer, tritate finemente i biscotti.
  5. In un piatto sbattete leggermente le uova e tenetele da parte
  6. Una volta che il composto di cioccolato si è completamente sciolto nella ciotola, togliete quest’ultima dal fornello e aggiungete al cioccolato i biscotti sbriciolati, le amarene sciroppate, le uova leggermente sbattute, mescolando il tutto con cura
  7. Versate ora il composto ottenuto nello stampo da plum-cake, sbattetelo delicatamente sul piano di lavoro (in questo modo eliminerete eventuali bolle d’aria)
  8. Infornate lo stampo e cuocete (a 190°) per circa 25 minuti
  9. Una volta cotto, sfornate e lasciate raffreddare, poi sformatelo sul piatto da portata

Potrete servire questo plumcake tagliato già a fette e accompagnato con un buon gelato alla vaniglia.

La particolarità di questo plumcake è che non vi è farina nell’impasto, ma solo quella dei biscotti sbriciolati

Una vera e propria delizia.

E a voi le amarene sciroppate piacciono?

 

Gateau Magique al cioccolato – Torta Magica

E’ arrivato il momento di provare il “dolce magico” per eccellenza, conosciuto come “Torta Magica“, che tanto ha impazzato sul web e che, dopo aver conquistato la Francia, ha fatto il giro della “rete”.

Credevo che oramai fosse passato troppo tempo e che l’interesse si fosse spento verso questa dolce preparazione, ma a giudicare dalle vostre reazioni su Instagram e’ esattamente il contrario: la Torta Magica riscuote ancora un grandissimo successo e in poche ore il vostro gradimento per lo scatto che sul mio profilo IG ne anticipava la pubblicazione sul blog ha raggiunto centinaia e centinaia di likes.

La particolarità di questo dolce e’ il suo impasto, lo infornerete e dopo la cottura ritroverete tre consistenze e tre gradazioni di colore, dal Pan di Spagna fino al budino, sul fondo del dolce.

Rimane un dolce morbido, il budino lo rende molto avvolgente, non è una torta a tutti gli effetti: come molte preparazioni francesi, come ad esempio il Clafoutis, la consistenza e’ morbida.

Si presta a diverse personalizzazioni (ai frutti di bosco o al caffè) ma oggi vi propongo il Gateau Magique al Cioccolato.

Qualche consiglio prima di iniziare: dovrete avere un po’ di tempo a disposizione per poterlo preparare poiché la cottura sarà lenta e richiederà circa un’ora e venti di tempo; oltre al tempo di raffreddamento del dolce, sara’ necessario  il riposo in frigorifero per almeno due ore prima di poterlo tagliare.

Ecco come si prepara.

Ingredienti:

  • 65 g di farina 00
  • 50 g di cacao amaro
  • 150 g di zucchero
  • 125 g di burro
  • 500 ml di latte
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di acqua fredda

Preparazione:

  1. Prendete un pentolino e una ciotolina per sciogliere il burro a bagnomaria: versare due dita d’acqua nel pentolino che andrà sul fornello, sopra metteteci la ciotolina contenente il burro e fatelo sciogliere. Lasciatelo raffreddare
  2. Accendete il forno in modalità statico a 150 gradi
  3. Imburrate e foderate con carta forno una teglia quadrata 20×20 cm
  4. Setacciate in una ciotola la farina ed il cacao e tenete da parte
  5. In un pentolino riscaldate il latte, dovrà solo intiepidire e tenetelo da parte
  6. Separate i tuorli dagli albumi nei rispettivi bicchieri
  7. In una planetaria, oppure in una ciotola grande, lavorate i quattro tuorli con lo zucchero, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaio di acqua fredda per circa 10 minuti, finché non avrete un composto chiaro e spumoso
  8. Incorporate ora il burro fuso ormai raffreddato e continuate a lavorare il composto per almeno 1 minuto
  9. Prendete ora la ciotola con la farina ed il cacao setacciati: un cucchiaio alla volta, aggiungeteli al composto montato, fino ad esaurire tutta la farina col cacao
  10. Versate a filo il latte intiepidito nel composto che dovrà avere una consistenza piuttosto liquida. In caso di grumi, passatelo al colino
  11. Prendete ora gli albumi e con un cucchiaio di succo di limone montateli a neve non troppo ferma
  12. Aggiugete un cucchiaio alla volta gli albumi montati al composto e amalgamatelo con un movimento delicato, dal basso verso l’alto fino ad esaurire gli albumi
  13. Versate il composto nella teglia ed infornate a 150 gradi per circa 80 minuti
  14. Sfornate e lasciate raffreddare la torta completamente nel suo stampo
  15. Sformatela su un piatto e lasciatela raffreddare in frigorifero per almeno 2 ore, prima di tagliarla
  16. Potete utilizzare stampini o coppa pasta della forma che preferite per tagliare la vostra Torta Magica.

La torta sara ancor più buona se gustata fredda, il giorno dopo ancora meglio..

Provatela se vi va, io intanto preparo le altre versioni di questo dolce magico..

Torroncini morbidi al cioccolato – ricetta Bimby

Prima di lanciarmi nei preparativi di altri dolci, devo assolutamente condividere con voi questi deliziosi torroncini morbidi al cioccolato.

In effetti, la ricetta era rimasta lì da parte per moltissimo tempo, solo in questi primissimi giorni di novembre mi sono ricordata di non averla mai pubblicata.

In molti infatti hanno pubblicato immagini sui social del “torrone dei morti”.

Non e’ lo stesso torrone, però e’ molto buono,  è facilissimo da fare

La ricetta e’ adatta per prepararlo velocemente con il Bimby, in alternativa potete utilizzare un pentolino nel quale scaldare tutti gli ingredienti tranne le nocciole.

I torroncini si preparano velocemente salvo poi lasciarli riposare in freezer (per qualche ora ) oppure in frigo almeno per una notte.

Eccoli:
Continua a leggere “Torroncini morbidi al cioccolato – ricetta Bimby”

Panna Cotta al cioccolato e caffè

Quanto fa caldo da voi?

Qui molto, non oso immaginare verso sud e della nostra amata penisola..e preannunciano temperature ancor più elevate nei prossimi giorni, beati voi che avete in casa un bel condizionatore 😋

Quando il caldo comincia a farsi sentire, se possibile opto per i dolci senza forno.

Ancora una volta, quindi, il mio dolce domenicale e’ stato un dolce fresco, al cucchiaio, che non richiede cottura in forno, ma solo un po’ di pazienza per i tempi di riposo in frigorifero, teoricamente almeno tre ore, ma io consiglio di prepararlo la sera prima per gustarlo  a pranzo il giorno dopo.

Ingredienti:

Per 4 persone

  • 200 g di cioccolato fondente
  • 200 ml di latte
  • 200 ml di panna fresca
  • 45 g di zucchero
  • 1 tazzina di caffè espresso zuccherato
  • 8 grammi di gelatina in fogli

Panna cotta al cioccolato e caffè

Preparazione:

  1. Scegliete innanzitutto gli stampini che desiderate utilizzare per servire la panna cotta
  2. In una ciotola con acqua fredda, ammorbidire i fogli di gelatina
  3. In un pentolino, portate ad ebollizione il latte, la panna e lo zucchero
  4. Preparate una tazzina di caffè e zuccheratelo
  5. Strizzate i fogli di gelatina dall’acqua
  6. Versate il caffè zuccherato e la gelatina nel composto di panna e latte, amalgamate bene con un cucchiaio e lasciate intiepidire.
  7. Nel frattempo, mettete in un mixer il cioccolato fondente e tritatelo finemente
  8. Unite il cioccolato tritato alla base di latte intiepidita, con una frusta sciogliete il cioccolato, facendo attenzione che non si formino grumi
  9. Riempite con il composto gli stampini e riponeteli in frigorifero per un tempo minimo di tre ore.
  10. Quando deciderete di servire, sformate la panna cotta dagli stampini direttamente nel piattino di portata

Consigli:

  • se desiderate, potete guarnire le panne cotte con gocce di cioccolato o granella di nocciole

  • se desiderate una panna cotta più cremosa, potete sostituire il latte con la stessa quantità di panna. In questo avrete 400 ml di panna

 

Budino al cioccolato – ricetta di Maurizio Di Mario

Fresco e goloso…non chiedetemi perché ma appena ho preparato il titolo “Budino al Cioccolato”, nella mia mente ho iniziato a canticchiare Pupo e la sua vintage “gelato al cioccolato “, dolce un po salato, tu gelato al cioccolato..

Si, il budino, che bontà! MI ricorda molto l’infanzia, ogni occasione era buona per mangiare il budino, fosse confezionato sul tavolo della mensa scolastica delle scuole elementari o a casa, in una domenica casalinga, il budino al cioccolato ha il potere di riportare alla mia mente bellissimi ricordi.

Questo è leggermente diverso dal solito…lo prepariamo seguendo i consigli di Maurizio di Mario. Così, tanto per vedere come un noto Pasticcere prepara un dolce simbolo di semplicità e molto casalingo..

Budino al cioccolato

Ingredienti:

  • 800 g di latte
  • 180 g di cioccolato fondente di ottima qualità
  • 160 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 80 g di farina
  • 1 cucchiaio di rum
  • granella di mandorle o nocciole

Preparazione:

  1. Prendete un pentolino e scaldate il latte
  2. Prendete una casseruola, mettevi il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero e il cioccolato tagliato a pezzetti, accendete a fuoco basso e fate fondere mescolando con un cucchiaio finché il cioccolato non si sarà sciolto
  3. Unite gradualmente la farina e amalgamate bene il tutto
  4. Aggiungete subito il latte bollente e fate cuocere a fuoco basso, mescolando fino a quando si sarà addensato
  5. Lasciar bollire per cinque minuti
  6. Prendete uno stampo per budini e spennellatelo con il rum
  7. Versate la crema nello stampo e lasciatela intiepidire
  8. Una volta tiepida, mettete lo stampo in frigorifero per almeno due ore
  9. Per sformare il budino, immergete lo stampo per qualche secondo in acqua bollente
  10. Prendete il piatto da portata e mettetelo alla base del dolce, poi capovolgetelo e staccatelo lentamente dallo stampo
  11. Spolverizzate con della granella di mandorle o nocciole

Budino al cioccolatoIo ho utilizzato gli stampini mono porzione..erano sei e…niente, né ho mangiati due!

Torta al cioccolato

Prima di catapultarmi nel mondo dolce carnevalesco, devo tornare indietro di almeno tre settimane e condividere ancora qualche ricetta golosa a base di cioccolato che, a volte, risulta terapeutico.

Una premessa è doverosa: preparate questa torta solo se siete in uno di quei periodi in cui vorreste solo del buon cioccolato. Basta una fetta di questa torta per rimettervi in pace col mondo e soprattutto appagare quella sana (o insana, dipende dai periodi) voglia di dolce e di cioccolato…..magari in occasione di una giornata un po’ grigia, oppure di una giornata di tranquillità casalinga, dove la voglia di coccole e di casa la fa da padrona, o, al contrario, in occasione di una grande delusione; scegliete voi il momento più adatto, in sintonia con il vostro sentire e il vostro umore. L’ideale, per me, e’ prepararla per festeggiare qualcosa, ma qualcosa di bello, in famiglia o in compagnia, perché il cioccolato fondente che la “anima” renderà questo momento un momento di festa.

Nel nostro caso, abbiamo preparato questa torta in occasione di una visita a casa: rivedere dopo forse almeno vent’anni una cara cugina che abita oltreoceano, in Florida; penso sempre che, come accade con i buoni amici e i più grandi affetti, anche se sei lontano, anche se non ti senti quotidianamente, rivedere una persona alla quale sei legata dai ricordi di infanzia e da molto affetto, faccia sempre bene al cuore e all’anima, provi quella sensazione di benessere e serenità, hai mille cose da raccontare, e allo stesso tempo non conta quanto tempo sia passato perché l’affetto che provi nel rivederti non è minimamente stato scalfito dal tempo, né dagli anni.

Torniamo a questa torta al cioccolato, la cui ricetta arriva dal mio libro preferito da un po’ di mesi a questa parte, e che mi stuzzica in continuazione con ricette davvero interessanti e golose.

È’ una torta ricca e piena, pertanto, ho un solo consiglio da dare: tagliare una fetta piccola, perché così la gusterete al meglio e soprattutto …. Potrete concedervi il bis senza che il re cioccolato “stufi” il vostro palato.

Torta al cioccolato

Ingredienti:

  • 150 g di cioccolato fondente
  • 75 g di burro morbido
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 100 g di zucchero
  • 30 g di farina auto lievitante

Glassa al cioccolato:

  • 175 g di cioccolato fondente
  • 150 ml di panna fresca
  • 1 cucchiaio e mezzo di golden  syrup (in alternativa, ho utilizzato il miele)

Decorazione:

  • 225 g di frutti di bosco

Torta al cioccolato

Preparazione:

  1. Preriscalda il forno a 180 gradi, modalità statico. Ungi e fodera una tortiera
  2. Riempi un pentolino di acqua e fai scaldare a fiamma bassa. Quando l’acqua bolle, togli dal fuoco
  3. In una terrina metti il cioccolato a pezzi e il burro, appoggia la terrina sul pentolino e fai sciogliere mescolando continuamente, poi togli dal fuoco
  4. Separa i tuorli dagli albumi in due ciotole differenti
  5. Monta gli albumi a neve (sono pronti quando capovolgendo la ciotola, l’albume non si stacca 😉)
  6. Incorpora i tuorli e zucchero al cioccolato e lavora bene il composto
  7. Setaccia la farina e incorpora anche questa
  8. Aggiungi gli albumi a neve, incorporandoli delicatamente
  9. Mescola con un cucchiaio il composto formando un 8
  10. Una volta amalgamato, versa il composto nella tortiera e cuoci per circa 20 minuti
  11. Sforna la torta e coprila con carta di alluminio, rimetti in forno e fai cuocere per altri 15-20 minuti.
  12. La torta dovrà essere soda per essere pronta. Lasciala riposare per almeno venti minuti e poi sformala, aiutandoti con un coltello che passerai sui bordi della tortiera e capovolgendo la torta su una gratella

Prepariamo ora la glassa:

  1. In un pentolino metti il cioccolato a pezzi, la panna ed  il miele e fai sciogliere a fiamma bassa, mescolando continuamente
  2. Riponi la torta sul piatto da portata che hai scelto
  3. Versa la glassa sulla torta facendola colare anche sui lati con un cucchiaio
  4. Guarnisci a piacere con i frutti di bosco

Torta al cioccolato

Mi raccomando…fettine piccole 😉

 

Biscottini al cioccolato

Biscotti di Natale

E il cioccolato la fa sempre da padrona, anche nel periodo natalizio, nonostante il pan di zenzero e la cannella ne siano i protagonisti.

Questi biscottini somigliano un po’ ai pan di stelle, anche come consistenza. Liam adora la fotografia del ricettario e li ha soprannominati “biscotti otuills”, che, tradotto nella sua lingua, sarebbe “hotwheels”, la nota marca di macchinine; cosa c’entrano le macchinine con i biscotti? La foto originaria, e la ricetta originale, prevede una decorazione con la glassa a forma di ragnatela, e, per lui, questa ruota di glassa bianca  e’ qualcosa che ricorda il simbolo di hotwheels e delle macchinine.. Detto ciò, di questi biscottini che tanto desidera preparare, non ne mangia neanche uno, in compenso a me piacciono molto, quindi me ne concedo qualcuno a colazione.

Biscottini al cioccolato

In questo impasto non ci sono uova. Ecco la ricetta

Ingredienti:

  • 160 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 2 cucchiai di latte
  • decorazioni di zucchero a forma di stelline

Procedimento:

  1. Prepara due teglie da forno, rivestendole con carta forno
  2. Setaccia farina e cacao insieme e mettili in una terrina
  3. Aggiungi il burro a pezzetti, lavorandolo con la punta delle dita, insieme alla farina, fino ad avere delle “briciole” infarinate
  4. Aggiungi lo zucchero ed il latte, mescolando bene il tutto, fino ad uniformare l’impasto e creare una panetto,
  5.  Avvolgi il panetto nella pellicola, lascia riposare in frigo per mezz’ora
  6. Accendi il forno a 180°
  7. Stendi l’impasto su un piano di lavoro, se necessario infarina il mattarello e il piano e stendi la pasta.
  8. Con un taglia biscotti, ritaglia dei dischetti e riponili nelle teglie, fino ad esaurimento della pasta a disposizione. Decora con le decorazioni di zucchero
  9. Cuoci in forno, nel ripiano intermedio, per circa 10 minuti
  10. Estrai la teglia e lascia raffreddare i biscotti

Biscottini al cioccolato

…caso mai, ormai a pochi istanti dal giorno dell’Epifania, che tutte le feste si porta via, non foste stufi di preparare due biscotti… ❤️

Brownies al triplo cioccolato e mandorle

Brownies triplo cioccolato

E poi ci sono le giornate in cui avresti voglia solo di una bella tavoletta di cioccolato fondente…cosi, tanto per toglierti lo sfizio una volta ogni tanto, di cioccolato.

Ecco, si, oggi il desiderio di cioccolato l’ho soddisfatto con una ricetta “supercioccolatosa”, per un dolce che non fa parte della nostra tradizione, ma che, sfogliando i miei adorati ricettari, trovo sempre piu’ spesso.

Ho scoperto i brownies circa cinque anni fa, grazie ad una cara amica che, al supermercato, in pausa pranzo, cercava una scatola di preparato per fare i brownies, un dolce americano a base di cioccolato e nocciole, oppure noci, che si taglia a quadratini e si gusta, se possibile, ancora tiepido, accompagnandolo con il gelato, oppure con il caffé; dalla curiosità ho poi provato anch’io uno di quei preparati ed era stata una bella scoperta.

Certo che fatto in casa dalla A alla Z con la ricetta che “funziona” e’ tutta un’altra cosa..

Brownies triplo cioccolato e mandorle

Cioccolato fondente, cacao amaro e gocce di cioccolato.

Mandorle oppure noci, o noci pecan. Facoltative.

Sembrano già gli ingredienti giusti per quelle serate autunnali, chiusi in casa con il caminetto acceso…

Brownies

Anche questa ricetta è frutto di quel “super libro” che adoro già, e che vi ho presentato nel post dedicato al Rotolo Svizzero; acquistato da un paio di mesi ma inaugurato con nuove ricette solo durante questo week-end. Forse non mi bastera’ una vita per riuscire a preparare le ricette accumulate nelle pubblicazioni che, di volta in volta, acquisto quando sono in giro a zonzo o mi capita l’occasione di andare in libreria. Si, lo so, come dice mio marito “c’è internet, li trovi tutto”..e se per questo, c’è giallozafferano.it, per non parlare di tutto il nostro mondo di blogger appassionate di fornelli. Ma il libro ha un altro fascino, le fotografie, i disegni, il caro vecchio ricettario, la magia di sfogliare la carta, patinata o non.

E lo spazio della mia libreria si riduce drasticamente. Sarà anche questa un forma di shopping compulsivo?

Brownies

Veniamo al dunque.

Vi servirà una bella scorta di cioccolato, sotto varie forme…

Ingredienti:

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 100 g di mandorle (oppure noci, o noci pecan)
  • 2 cucchiai di cacao in polveree
  • 125 g di burro a temperatura ambiente
  • 2 uova
  • 275 g di zucchero
  • mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 50 g di farina autolievitante
  • 25 g di farina normale

Una teglia quadrata 20×20

Brownies al triplo cioccolato

Preparazione:

  1. Accendete il forno a 180 gradi, in modalità statico
  2. Preparate la teglia, ungendola e ricoprendone il fondo con carta forno
  3. Preparate un pentolino con un quarto d’acqua e appoggiatevi sopra una ciotola dove spezzare il cioccolato fondente. Fate quindi sciogliere il cioccolato a bagnomaria e una volta che si e’ completamente sciolto, togliete la ciotolina dal pentolino (facendo attenzione a non scottarvi, meglio utilizzare delle presine 😉)
  4. Tritate le mandorle grossolanamente utilizzando un coltello
  5. A parte, montate le uova (se usate il Bimby, vel. 4, 30 sec)
  6. In una ciotola, lavorate con le fruste elettriche il burro con lo zucchero fino a quando non saranno ben amalgamati e cremosi, aggiungete le uova gradualmente e continuate a lavorate il composto. (Bimby vel. 4, 30 sec). Aggiungete l’estratto di vaniglia
  7. Setacciate le due farine con il cacao e amalgamateli al composto di burro, zucchero e uova
  8. Aggiungetevi anche il cioccolato fuso che avete tenuto da parte
  9. Aggiungete le noci oppure le mandorle e amalgamate il composto.
  10. Travasate nella teglia e livellate il composto con il dorso di un cucchiaio
  11. Infornate a 180 gradi, ormai il forno avrà raggiunto la temperatura, e cuocete per circa 25-30 minuti.
  12. Controllate la cottura, perché la tempistica e’ indicativa, dipende dal vostro forno. La ricetta originale prevede circa 35 minuti, ma, ad esempio, con il mio forno ci son voluti circa 30 minuti.
  13. Una volta cotto, sfornate e lasciate intiepidire il dolce.
  14. Ho spolverizzato di zucchero a velo per abitudine, perché mi piace, ma non è consuetudine farlo sui brownies.

Per un po’ non cercherò cioccolato nella dispensa. Diciamo …almeno fino al prossimo week-end..

Brownies

Biscottini con gocce di cioccolato e mandorle

E’ ufficiale, e’ una vera e propria passione quella che ho per i biscotti e biscottini vari.

Prima, durante e dopo le feste di Natale.

Ecco la variante con gocce di cioccolato e mandorle.

Biscottini cioccolato e mandorle

Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 100 g di gocce di cioccolato (o cioccolato fondente)
  • 50 g di mandorle tritate o già macinate
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 presa di sale
  • zucchero a velo vanigliato Q.b.

Biscottini di Natale con gocce di cioccolato e mandorle

Preparazione:

  1. Accendere il forno a 180 gradi in modalità statico
  2. Inserire nel Bimby la farina, lo zucchero, l’uovo, il lievito e la presa di sale e lavorare l’impasto a velocità 6 per 30 secondi
  3. Aggiungere le gocciole di cioccolato (oppure il cioccolato tritato) con le mandorle macinate o tritate e lavorare per 10 secondi a velocità 2
  4. In alternativa al Bimby, disporre la farina a fontana con l’uovo, i pezzetti di burro e lo zucchero, il lievito e la presa di sale e lavorare con le mani il composto. Aggiungere poi le gocce di cioccolato e le mandorle tritate fino ad ottenere un impasto omogeneo e formate un panetto
  5. Con un matterello stendete l’impasto e ritagliate le formine che preferite con le formine per i biscotti.
  6. Disporre i biscotti su una teglia rivestita di carta forno
  7. Cuocere in forno per circa 12-15 minuti a 180 gradi, modalità statico
  8. Una volta cotti, ritirare dal forno e farli raffreddare
  9. Spolverarw con zucchero a velo vanigliato

Scatola di Natale

Biscottini di Natale

Biscottini cioccolato bianco e noci

Durante queste feste natalizie ho provato qualche nuova ricetta per i biscottini di Natale.

Lo so lo so, siete sazi, tra cenoni, panettoni e pandori, struffoli e torroni, si vorrebbe già saltare al 7 di gennaio.

Ma godiamoci ancora qualche giorno di festa, in fondo un biscottino e un caffè sono sempre gradevoli.

Biscotti cioccolato bianco e nocciole

Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 g di cioccolato bianco
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 50 g di noci sgusciate
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 1 presa di sale
  • zucchero a velo qb

Preparazione:

  1. Accendere il forno in modalità statico a 180 gradi
  2. Tritare il cioccolato e le noci con il mixer, o se preferite, con un coltello grande, e mettete da parte
  3. Ponete la farina a fontana, con l’uovo, i pezzetti di burro, lo zucchero ed iniziate ad amalgamare l’impasto. Aggiungete il cioccolato e le noci, il lievito e la presa di sale e lavorate il composto formando una palla.
  4. Io ho utilizzato il Bimby: ho inserito farina, zucchero, burro, uova, lievito e sale ed ho lavorato l’impasto a velocità 6 per 30 secondi. Ho poi inserito cioccolato e noci e fatto amalgamare per circa 10 secondi a velocità 2.
  5. Preparare due teglie e rivestirle di carta forno
  6. Prelevare pezzetti di impasto e formare delle palline, adagiandole sulla teglia
  7. Cuocere per circa 12 massimo 15 minuti.
  8. Togliere la teglia dal forno e Lasciar raffreddare.
  9. Spolverizzate con zucchero a velo vanigliato

Biscottini cioccolato bianco e noci

 

Preparativi natalizi

La settimana antecedente il Natale e’ la più frenetica che conosca: preparativi, corsa ai regali, traffico in tilt, casa irriconoscibile, pacchetti e pacchettini, regali da incartare, buste e carte regalo, biglietti d’auguri, la cesta del bucato sempre piena, lavatrici a go-go, stress ingestibile, magone strozzato in gola nella speranza di ritrovarsi finalmente alla fine di un tour de force che sembra non avere fine. Momenti si, momenti no.

Momenti belli, e momenti da dimenticare, tra lacrime e rabbia. Un alba a colori Alba Il traffico paralizzato di venerdì per un Tir in panne Traffico in tilt del 19 dicembre Liam e Camilla, compagni di nido, che si tengono per mano Compagni di nido Le decorazioni natalizie a casa Decorazioni di Natale Biscottini cioccolato bianco e nocciole Biscotti cioccolato bianco e nocciole Biscottini cioccolato e mandorle Biscottini cioccolato e mandorle Mercatini di Natale

Il rosso natalizio Il rosso natalizio Pacchetti, pacchettini, sacchetti, sacchettini, carta regalo, scotch, nastri colorati… Natale   Tralascio le immagini della mia cesta del bucato e del mio viso particolarmente stanco e provato.

Vorrei scrivere fiumi di parole, ma avrei bisogno di una giornata di 48 ore in questo periodo per fare tutto.

Due eventi in settimana, lasciati andare, per forza di cose, per impossibilità sopravvenute, etc. Etc : Il Christmas Party, ovvero la cena aziendale, tenutasi presso un prestigioso concessionario di auto di lusso, il “Family and Friends.

Non ho ancora il dono dell’ubiquità.

Non ho avuto tempo neanche per personalizzare tutte le foto, come faccio di consueto, ma si, confermo, sono tutte mie.  Appena possibile, ritroverete i riferimenti del blog in evidenza su tutte le foto. Domani recita natalizia al nido. Buonanotte.

Ciambellone marmorizzato

 

Ciambellone Marmorizzato

Avevo proprio voglia di mangiare questa delizia…e l’occasione scelta e’ stata la Festa del Papà di ieri.

Chissà se come me avete il Bimby per prepararla.

Se così non fosse, e’ facile prepararla ugualmente. Non fatevi spaventare dalla lunga lista di ingredienti…vale la pena prepararla e gustarla a colazione o a merenda.

Credo che tutti da bambini abbiamo adorato questa torta..

Ciambellone Marmorizzato

 

Ecco cosa serve:

Ingredienti:

  • 200 g di zucchero
  • 1 limone biologico, la scorza
  • 3 uova
  • 150 g di burro morbido
  • 1 bustina di vanillina
  • 220 g di latte intero
  • 400 g di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 20 g di cacao amaro in polvere
  • 1 stampo a ciambella da 24 cm

Preparazione:

  1. Imburrate e infarinate lo stampo
  2. Accendete il forno a 160 gradi in modalità statico
  3. Versate nel boccale del Bimby lo zucchero e la scorza di limone:10 sec. Vel.8
  4. riunite sul fondo con la spatola
  5. Aggiungete: le uova, il burro, la vanillina, il latte: frullate 40 sec. Vel 5.
  6. Aggiungete la farina e il pizzico di sale: impastare 40 sec. Vel 5-6
  7. Unite il lievito: mescolate 20 sec. Vel 5
  8. Versate la metà del composto nello stampo
  9. Aggiungete nel boccale il cacao: mescolare 10 sec. Vel 5
  10. Versate nello stampo sopra l’impasto giallo
  11. Cuocete in forno a 160 gradi per 50 minuti

Quante calorie? Sarebbe meglio non saperlo, ma, poichè la prova costume lentamente e inesorabilmente si avvicina, e’ giusto dare un’occhiata … 316 Kcal per 100 gr.

Ciambellone Marmorizzato

Cookies con gocce di cioccolato

Scatole di latta

La prima volta che ho assaggiato i cookies e’ stata nel lontano 1989 in occasione di una gita scolastica a Parigi. Non so come, ma durante il cosiddetto “pomeriggio libero” dedicato all’ultimo shopping prima di ritornare in Italia, con alcune compagne di classe ci imbattemmo in un grazioso negozietto di dolci. Il profumo era molto invitante e sapendo che il viaggio sarebbe stato lungo (ricordo ancora l’odore del treno durante le ore di viaggio), decisi di acquistare qualche biscotto.

Cookies

Erano grandi come la mia mano. Profumatissimi e pieni di gocce di cioccolato. Se riguardo le foto che ritraggono quei quattro giorni di gita scolastica mi rivedo ragazzina, in foto di gruppo e di classe scattate in diverse zone affascinanti della città, con un abbigliamento improbabile e acconciature vintage..che oggi mi fanno sorridere.

Certo, cosa c’entra Parigi con i Cookies che sono americani.. avete ragione, non c’entrano nulla, se non per questo lontano e personale ricordo.

Cookies con gocce di cioccolatoDando un’occhiata sul web ho scoperto sul sito

http://www.kitchenproject.com/history/cookies.htm

che questi biscotti in realtà sono di origine olandese, chiamati “Koekje” cioé little cookies, pare fossero nati per caso da un  test, nel tentativo di provare un po di impasto nel forno, prima di cuocere una grande torta (forse come la storia della leggendaria pizza Margherita?):

A little cookie history: The first cookies were created by accident. Cooks used a small amount of cake batter to test their oven temperature before baking a large cake. These little test cakes were called “koekje”, meaning “little cake” in Dutch.

Certo che dire Olanda e dire States é quasi la stessa cosa, se storicamente, facciamo un bel salto indietro fino ai Padri Pellegrini; ben presto quindi questi piccoli dolcetti olandesi si diffusero negli Stati Uniti.

Qualche mese fa, curiosando tra le dolci ricette pubblicate alla ricerca di biscotti e dolcetti, ho trovato questa dei Cookies che é risultata affidabile e che ho rifatto molto volentieri in piu’ occasioni.

Oggi ve la voglio riproporre, grazie a Zenzero e Limone, http://blog.giallozafferano.it/paola67/

Sempre buoni con una tazza di caffelatte o un te delle cinque, i cookies sono buonissimi e riescono sempre.

Cookies con gocce di cioccolato

Ingredienti

  • 150 g di zucchero di canna
  • 90 g di burro a pezzetti
  • 1 uovo
  • 1 bustina di vanillina
  • 190 g di farina 00
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 150 g di gocce di cioccolato

Cookies con gocce di cioccolato

  1. Accendete il forno a 180°
  2. Mettete nel mixer lo zucchero di canna e macinatelo fino ad ottenere lo zucchero al velo.
  3. Unite il burro che dovrà essere freddo e tagliato a pezzetti
  4. Mescolate il tutto finché non ottenete un composto cremoso
  5. Aggiungete l’uovo intero e la bustina di vanillina
  6. Mescolate tutto
  7. Unite il lievito, la farina ed un pizzico di sale
  8. Mescolate ancora tutti gli ingredienti
  9. Unite le gocce di cioccolato ed amalgamatele al composto
  10. Con l’impasto ottenuto, formate delle palline grandi come una noce
  11. Poneteli sulla placca rivestita di carta forno, distanziandoli ben bene gli uni dagli altri poiché tenderanno ad appiattirsi
  12. Infornate a 180° per circa 10 – 15 minuti
  13. Una volta cotti, sfornateli e lasciateli raffreddare completamente prima di maneggiarli o toccarli.

Cookies con Gocce di cioccolato

Torta Light al Cioccolato

Vi é mai capitato di voler preparare una torta e di trovare il frigo vuoto, ma la dispensa piena? Beh, a quel punto mi sono chiesta: posso fare una torta senza avere le uova e senza il burro, senza il lievito, pur avendo la farina per dolci?

Ed ecco che scartabellando tra i vari ricettari, ho trovato questa particolarissima ricetta.

Non vi aspettate il pan di spagna alto e gonfio, ma una torta leggerissima e soffice, molto light, anche se “cioccolatosa”. Non vi aspettate che piaccia a tutti. Non e’ questa la torta del giorno della festa o che possa impressionare favorevolmente i vostri ospiti.

Non sarà strepitosa esteticamente, ma é comunque buona, testimoni le mie amiche Giulia, Laura, Daniela che hanno fatto il bis, oltre al mio piccolino che mi da sempre soddisfazione gridando “totta”!!

Quanto a mio fratello, lui si aspettava una torta bella consistente ed  é rimasto deluso. Ma in fondo, non ha necessità di controllare le calorie, la torta light non fa per lui, questa é una torta apprezzata dalle donne che vogliono concedersi una fetta di dolce in piu’.

Altra cosa bizzarra: questa torta si prepara direttamente nella tortiera che andrà in forno.image

Ecco cosa vi serve per prepararla.

Ingredienti:

  • 180 g di farina 00
  • 200 g di zucchero
  • 30 g di cacao
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 250 ml di acqua
  • 80 ml di olio e.v.o.
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • zucchero a velo per decorare
  1. Imburrate ed infarinate una tortiera di 24 cm. In questa tortiera metteremo gli ingredienti elencati

  2. Accendete il forno (modalità statico) a 180°

  3. Mettete nella tortiera la farina, lo zucchero, il cacao, il bicarbonato ed un pizzico di sale.

  4. Mescolate questi ingredienti con un mestolo o un cucchiaio, dovrete ottenere un colore omogeneo

  5. Con un cucchiaio, fate 3 solchi rotondi nella miscela

  6. In uno versate l’olio, nell’altro l’acqua, nel terzo il cucchiaio di aceto. I liquidi si mescoleranno comunque, non preoccupatevi se fuoriescono dai solchi…

  7. Mescolate tutto con un cucchiaio fino a quando non avrete una miscela omogenea

  8. Mettete la tortiera in forno, che nel frattempo avrà raggiunto la temperatura di 180°. Ci vorrà circa 30 minuti.

Prova dello stecchino, ovviamente, anche per la torta “Light”. Se fuoriesce asciutto, la torta é cotta.

image