Pavesini Mascarpone e Nutella

Dolci freddi ne vogliamo? Si, e quanti più possibile, soprattutto, per favore, che siano semplici e veloci da fare!

E così, credo sia passato già un anno da quando ho provato questo dolcetto, preparato in vacanza al mare, sai quando prendi l’appartamento e hai modo di sentirti anche un po a casa per la libertà di orari, vita di mare, spiaggia e comunque anche se ceni dentro, non vuoi farti mancare il dolcetto?

Senza bilancia, senza utensili particolari o attrezzi specifici per la pasticceria che hai a casa tua…anche in vacanza ci vuole un dolcetto semplice semplice, da fare “ad occhio”, anche con i vostri bimbi.

Quando andrete a far la spesa ricordatevi di acquistare:

  • 1 confezione di mascarpone
  • 1 scatola di Pavesini
  • 1 barattolo medio di Nutella
  • 1 confezione di farina di cocco
  • latte qb

Siete pronti?

Contrariamente agli insegnamenti del Maestro Massari, per questa ricetta ho da proporvi solo dosi “a occhio”, o più facilmente fino ad esaurimento ingredienti, o fino a quando non vi sarete stufati…o non so…qualche altra proposta ?

Continua a leggere “Pavesini Mascarpone e Nutella”

Annunci

Rotolo di biscotti Plasmon e Nutella

Questa ricetta, in origine, si chiamava in un altro modo ma non vi svelerò il titolo, poiché tornerò presto a farla seguendo le indicazioni originarie; e, ad onor del vero, anche l’aspetto era completamente diverso, per forma e soprattutto per colore…

E’ andata proprio così, non avevo biscotti secchi in casa ma tanti tanti biscotti Plasmon di Liam che da diverso tempo non mangia più. Cambiano i suoi gusti e cambiano le abitudini. Non beve più latte e non mangia più questi biscotti, neanche a merenda; i suoi biscotti preferiti sono altri, ahimè..Nonostante ciò, e’ inutile dire che a me i biscotti Plasmon continuano a piacere moltissimo. Quindi, complice la necessità di utilizzarli, ho deciso di sostituire completamente i classici biscotti secchi con i classici Plasmon.

Il colore del rotolo non inganna!

Rotolo di biscotti Plasmon e Nutella

E’ facile da preparare, è molto, molto veloce, un po’ come tutti quei dolci estivi o freddi che hanno la base di biscotto e che vanno conservati in frigorifero..come il salame di cioccolato e la torta fredda al cacao e biscotti.

E’ una bella cosa non dover usare il forno in estate senza rinunciare al dolce..

vi servono solo 4 ingredienti:

  • 350 g di biscotti Plasmon
  • 50 g di zucchero
  • 125 g di latte freddo
  • Nutella circa 5 cucchiai colmi

ROtolo di biscotti Plasmon e Nutella

I passaggi semplici:

  1. Tritate i biscotti nel mixer fino a renderli in polvere
  2. Mettete la polvere di biscotti in una ciotola oppure in una planetaria e versatevi lo zucchero e mescolate. Aggiungete il latte freddo e lavorate l’impasto fino ad ottenere un impasto omogeneo, formate un panetto
  3. mettete l’impasto sopra un foglio di carta forno, adagiate sopra l’impasto un altro foglio di carta forno
  4. Prendete il mattarello e tirate la pasta cercando di ottenere un rettangolo, di circa 1 cm di spessore
  5. Togliete il foglio di carta forno superiore
  6. Scaldate la Nutella per circa 20 secondi nel microonde (o il tempo necessario per renderla fluida cosicché si possa spalmare facilmente)
  7. Spalmate la Nutella sulla superficie della pasta
  8. Aiutandovi con la carta forno, arrotolate su se stessa la pasta dal lato più lungo così da ottenere un rotolo.
  9. Riavvolgete il rotolo nella carta forno e ponete in freezer per almeno trenta minuti
  10. Potete decidere di conservarlo in freezer, oppure di spostare il rotolo nel frigo almeno mezz’ora prima di consumarlo per ammorbidirlo un pochino.
  11. Toglietelo dalla carta forno, srotolandolo piano e se lo gradite spolverizzate di zucchero a velo.

Rotolo di biscotti Plasmon e Nutella

 

Discoletti

Linzerli o Discoletti

Come promesso, e’ in arrivo la ricetta de biscottini preparati in occasione di San Valentino

In Svizzera italiana si chiamano “Discoletti“, ma sono conosciuti anche con il nome di biscotti Linzer, o ancora come “biscottini tirolesi con marmellata”.

Solitamente hanno una forma rotonda, liscia o dentellata, con il centro del biscotto decorato e il ripieno di gelatina di bacche rosse.

Si preparano usualmente per l’Avvento, ma questa e’ la versione “romantica” di San Valentino, ovviamente cuori a go-go, io li ho farciti in parte con Marmellata di fragole e in parte con la Nutella, anche se in questo caso non potrebbero essere chiamati Linzer…

Non finisce mai la mia ricerca di ricette dolci e interessanti e da provare, le colleziono ovunque capiti.Linzerli

Per questa, ringrazio il numero natalizio di un magazine di una catena di grandi magazzini svizzera.

Cosa serve:

  •  1 albume d’uovo sbattuto, 1 cucchiaio
  • 250 g di burro morbido
  • 120 g di zucchero a velo
  • 2 cucchiaini di zucchero vanigliato
  • 2 prese di sale
  • 360 g di farina 00

Ripieno:

Marmellata di Fragole o gelatina di bacche rosse

Alternativa, non tradizionale, ma che rende questi biscottini ancor più buoni, e’ la Nutella.

Biscottini Linzer

Preparazione

Fase 1

  1. Mescolate il burro tagliato a pezzetti e morbido con lo zucchero a velo, aggiungere 1 cucchiaio di albume montato, lo zucchero vanigliato e il sale e lavorate il composto. Io ho utilizzato il Bimby a velocità 2 per circa 20 secondi
  2. Aggiungere la farina setacciata e lavorare velocemente il composto, ottenendo un panetto. Bimby velocità 4. 30 secondi
  3. Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e metterlo in frigorifero per circa 30 minuti.
  4. Preparate almeno due teglie e foderatele con carta forno
  5. Prelevate pezzetti di impasto, appoggiatelo su carta forno, sovrapponetevi un altro foglio di carta forno e stendete la pasta col matterello.
  6. Ritagliate con uno stampino dei dischi e riponete nella teglia e continuate fino ad esaurimento della pasta a disposizione. Il numero dei dischi ritagliati dovrà essere pari. Un metà rimarrà intera, l’altra metà dei biscotti ritagliati saranno incisi al centro.
  7. Con una formina piccola, a forma di cuore o di stellina, ritagliate al centro la metà dei dischi.
  8. Riponete le teglie in frigorifero per una mezz’ora

Fase 2

  1. Accendete il forno a 180 gradi modalità statico.
  2. Scaldate per pochi secondi la gelatina di bacche rosse oppure la marmellata di fragole
  3. Ritirate le teglie dal frigorifero e ponetele in forno a cuocere per circa sette -otto minuti, settore centrale del forno
  4. I biscotti rimarranno bianchi, se si colorano e’ il caso di ritirarli subito dal forno.
  5. Una volta ritirati dal forno, spolverate di zucchero a velo i biscotti ancora caldi che hanno il centro decorato che utilizzerete per richiudere i biscotti
  6. Rigirate verso l’alto le basi dei biscotti cosicché possano aderire bene
  7. Spennellate i bordi con la gelatina o marmellata calda e ponete al centro del biscotto un cucchiaino di marmellata
  8. Chiudete i biscotti, posando i coperchi sui fondi e premendo leggermente

Biscottini di San Valentino alla Nutella

San Valentino

San Valentino e il cuore.

Per molti, una festa commerciale e per questo motivo, poco apprezzata, perché l’amore non può essere festeggiato un solo giorno all’anno.

Non mi è mai piaciuta questa visione, ma la rispetto. Festeggiare un Amore e’ sempre bello, che poi esista un giorno particolare dell’anno in cui questo debba essere celebrato, ancora meglio. Non e’ necessario farsi risucchiare dalla corsa all’acquisto, però un qualsiasi dono, un pensiero, un omaggio, una frase, o una parola, una cenetta a lume di candela, o qualsiasi altro gesto, rendono questo giorno un momento particolare, magari da ricordare. Possiamo anche dire che San Valentino per una coppia che si ama dovrebbe essere tutti i giorni e dovrebbe essere speciale tutti i giorni..Certo, forse noi donne vorremmo che fosse sempre così, e magari per molte lo è’.

Rendere speciale ogni giorno vuol dire dedicare amore all’amore, tempo, sorriso, dialogo, serenità, rispetto. Se togliamo l’amore ed il rispetto capisaldi irrinunciabili di una storia d’amore, altrimenti di cosa stiamo parlando, sugli altri aspetti potrei dire che non tutti i giorni per una mamma in corriera sono uguali, ecco quindi che il tempo e’ sempre meno, il sorriso sparisce se sono rimasta bloccata nel traffico ed ho avuto una giornata terrificante, il dialogo sicuramente non c’è alle sei del mattino davanti ad una tazza di latte caldo, mentre siamo a far colazione io ed il gallo del vicino che ricorda a tutti che e’ già alba, e guai a chi mi parla prima che mi sia completamente ripresa dal brusco risveglio; la serenità, direi che potrei scrivere un capitolo intero, poiché in questo periodo lavorativo e’ proprio una cosa che manca.

Oh. Detto ciò, mi sento un po’ più tranquilla, non credo di essere l’unica mamma che lavora che anela ad un po’ di relax per poter tranquillamente recuperare tutti questi bellissimi elementi che fanno dell’Amore un bell’Amore.

E poiché sono una tenerona romanticona, ultimamente un po’ lamentosa per via di una stanchezza cronica che non riesco a smaltire se non con una vacanza utopica alle Maldive con me stessa (scherzo, in fondo mi sentirei troppo sola…), sapendo che questo week-end lo avremmo trascorso al mare, da dove sto scrivendo, ho anticipato il mio pensiero dolce di San Valentino preparando giovedì i Linzerli, conosciuti anche come Discoletti (in Svizzera) o anche biscottini tirolesi.

Per me sono i biscottini di San Valentino, rigorosamente a forma di cuore, farciti con marmellata di fragole o, per i più golosi, alla Nutella.

Impasto per Linzerli

 

Linzerli

 

Biscotti di San Valentino

 

Biscotti di San Valentino

Crostata Marmorizzata Nutella e Mascarpone

Crostata Nutella e Mascarpone

Questa crostata e’ stata un successo, una delizia per i palati.

Inutile nascondere che il mio primo tentativo non e’ andato a buon fine a causa della non attendibilità della ricetta consultata, ma non mi son persa d’animo e l’ho rifatta subito in occasione di una bella cena organizzata a casa in compagnia, sabato scorso.

Crostata Marmorizzata Nutella e Mascarpone

Ecco come l’ho preparata.

Ho innanzitutto preparato la Pasta Frolla secondo la ricetta che utilizzo sempre come base  che trovate qui (Pasta Frolla) ma cuocendo la base solo per i primi quindici minuti.

Una volta raffreddata la base, ho preparato

-250 g di Mascarpone

-100 g di Nutella

Crostata Marmorizzata Nutella e Mascarpone

In un pentolino, ho fatto sciogliere la Nutella a bagnomaria, affinché diventasse molto morbida e liquida.

Ho poi utilizzato tre quarti del Mascarpone che ho steso uniformemente sulla base della Crostata, livellando con una spatola.

Con un cucchiaio, ho alternato dei mucchietti di Mascarpone rimasto a mucchietti di Nutella, quasi a creare un disegno o una scacchiera.

Con un coltello, ho disegnato delle righe orizzontali e verticali tra i mucchietti, ricreando un effetto marmorizzato.

Ho fatto cuocere la crostata per altri 8 minuti in forno statico a 175 gradi.

L’ho lasciata poi raffreddare.

Con questa  crostata abbiamo concluso egregiamente una cena trascorsa sabato in compagnia dei miei cugini in visita da queste parti per pochi giorni.

Provatela anche voi!

Crostata Marmorizzata Nutella e Mascarpone

Biscottini per errore..

Capita anche questo: sperimentare una ricetta per la prima volta destinata alla creazione di biscottini particolari di Natale (Linzerli) e ritrovarsi con un impasto buonissimo ma impossibile da ritagliare con le formine perché troppo molle, nonostante l’aggiunta di farina, nonostante tempi di riposo della frolla più lunghi.

Per non buttare via tutto, ho cambiato forma dei biscottini, cercando di rimediare, utilizzando sia la marmellata di fragole che la Nutella, improvvisando la forma dei famosi biscottini “Ovis Mollis”.

Ecco cosa ne è’ venuto fuori.

La ricetta e tutti i dettagli di questo piccolo “pasticcio”, a breve.

Biscottini misti

Biscottini misti

 

Torta “morbidosa” alla Nutella

Torta morbidosa alla Nutella Qualche tempo fa, in una tranquilla domenica, in occasione di un pranzo in famiglia, ho preparato una torta che “corteggiavo” da almeno un anno.

Poi la faccio, poi la preparo, oggi non ho la Nutella, accidenti il barattolo e’ quasi finito, oggi ho la Nutella ma non ho il Philadelphia….e così via…

Il tempo e’ volato.

Poi un giorno, davanti al banco frigo del supermercato, mi sono ricordata del barattolo da 250 gr di “formaggio fresco spalmabile” ovvero l’inimitabile Philadelphia e del barattolo grande di Nutella.

Finalmente posso provare questa ricetta!

Dopo averla assaggiata, abbiamo fatto tutti il bis, anche chi era a dieta!

Buona  e “morbidosa”, la Nutella ed il Philadelphia, insieme, rendono il composto morbido e goloso.

La ricetta originale e’ pubblicata su zenzero e limone, un blog giallo zafferano che io adoro, che seguo da anni e che e’ affidabilissimo.

Eccoci dunque alla “morbidosa”…Morbidosa alla Nutella

  Torta morbidosa alla Nutella Ingredienti:

  • 250 g di Philadelphia
  • 250 g di farina
  • 250 g di zucchero
  • 40 g di burro a temperatura ambiente
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • Nutella quanto basta

Torta morbidosa alla Nutella

Preparazione:

  1. Imburrare uno stampo per dolci ed infarinarlo
  2. Accendere il forno a 180 gradi, modalità statico
  3. In una ciotola, lavorate con le fruste elettriche le uova con lo zucchero, finché il composto non diventerà chiaro e spumoso (Bimby, 40 secondi, velocità 4)
  4. Aggiungete il burro morbido a pezzetti e il Philadelphia e continuate a lavorare il composto
  5. Setacciate la farina con il lievito e la vanillina ed incorporatelo al composto, utilizzando un cucchiaio di legno.
  6. Io ho utilizzato ancora il Bimby, seppur a bassa velocità, per circa 20 secondi.
  7. Non appena il composto risulterà morbido e senza grumi, mettetene una metà sul fondo dello stampo per dolci
  8. Ricoprite la metà del composto che avete messo nello stampo, con abbondante strato di Nutella
  9. Ricoprite ora lo strato di Nutella con la metà del composto rimasto ed infornate a 180 gradi per circa 40 minuti
  10. Per verificare se il dolce e’ cotto, fate la prova dello stecchino, se asciutto il dolce e’ pronto e potrà essere sfornato
  11. Lasciatelo raffreddare, prima di togliere dallo stampo

Questa morbida prelibatezza vi scalderà il cuore!image

…Grisbi alla Nutella

Eccolo.

Il bastimento e’ arrivato ed e’ carico di…

Grisbi alla Nutella.

In questo gioco del tutto involontario, vi siete divertite come me, voi ad indovinare, io nel pensare che questi biscottini fossero subito identificabili, e invece evidentemente no.

Questo semplice gioco mi ha fatto capire che anche ciò che può sembrare, non è: non e’ scontato che un dolcetto di forma tonda possa essere subito riconosciuto com un biscotto al cacao: tartufo, castagnola, tortino, dolcetto, questi alcuni dei nomi individuati l’altra sera con tutte voi, un gioco davvero carino, un indovinello, insomma.

Tornando al nostro palato, quando ho visto la fotografia che illustrava la ricetta, non ho saputo resistere: alla prima occasione utile li ho provati: e’ stato il ripieno di Nutella a “convincermi”, ammesso che Nutella debba “convincere”… Il fatto e’ che fino a quando il barattolo e’ chiuso e sigillato, nessuno in casa osa aprirlo: perché si Sa che non appena quella pellicola dorata viene rimossa, quel barattolo di bontà avrà vita breve!

Ringrazio per questa amabile scoperta in rete, il sito Status Mamma.

Sono semplici da fare.

Ecco la ricetta:

Ingredienti:

  • 2 uova a temperatura ambiente
  • 300 g di farina 00
  • 100 g di zucchero
  • 40 g di cacao amaro
  • 85 g di burro freddo
  • Mezza bustina di lievito vanigliato
  • 1 bustina di vanillina
  • Nutella Q.b

Preparazione:

  1. Inserire tutti gli ingredienti in un mixer e lavorarli velocemente fino ad ottenere una palla al cacao. Con il Bimby sarà sufficiente lavorare l’impasto per 40 sec. A velocità 4.
  2. Lasciare riposare il panetto in una pellicola per circa mezz’ora in frigorifero
  3. Trascorso il tempo necessario, stendere la pasta fino a circa tre millimetri di spessore. Io ho utilizzato uno strato di carta forno sopra la pasta per stendere al meglio la pasta senza che si attaccasse al mattarello
  4. Con un taglia biscotti tondo medio-piccolo, ritagliare dischi di pasta in numero pari eporli man mano su una teglia rivestita di carta forno
  5. Accendere il forno in modalità statico a 180 gradi
  6. Con un cucchiaino colmo di Nutella, riempire il centro del disco di biscotto, ricoprirlo con un altro disco e premere sui bordi affinché aderiscano bene, chiedendo così il biscotto
  7. Cuocere in forno per circa 12-15 minuti
  8. Lasciarli raffreddare e spolverizzarli con cacao amaro.

Una bontà!

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Crostatine alla Nutella

Un’idea per una colazione golosa o una merenda dolcissima?

Crostatine alla Nutella e Crostatine alla Marmellata di More.

La base e’ sempre la nostra adorata Pasta Frolla.

Ottima idea infatti quella di congelare un panetto di pasta frolla per eventuali necessità. Per fortuna, nel cassetto in cucina, conservavo gelosamente dei vecchi stampini per Crostatine, usati pochissimo, che riutilizzerò presto, molto volentieri, magari anche con ricette salate.

Una volta rivestiti gli stampini e bucherellato il fondo, ho scelto il ripieno: avevo un barattolo di Nutella da terminare ed uno di marmellata alle More.

La cottura e’ stata di circa 20 minuti, a 180gradi. Et voila’.

La colazione e’ pronta!

Mini Croissant velocissimi

…Partiamo tra cinque minuti…

Questo l’sms ricevuto ieri nel tardo pomeriggio da mia mamma che mi avvisava che sarebbe venuta a trovarci per vedere Liam come stava, in compagnia della mia cara Liane, arrivata martedì scorso da Copenaghen per la sua mini vacanza annuale in Italia.

!!!!!?????!!!!!! E adesso? Se penso che era dal mattino alle 6 che non mi fermavo un secondo…di corsa al lavoro, il nido che mi chiama verso le 11 per un emergenza che mi costringeva ad organizzarmi per poter ritirare dall’asilo al più presto il bimbo: una sorta di eruzione cutanea…telefonate, permesso per uscire prima, visita pediatrica, per fortuna risolta con un rush cutaneo da monitorare …niente di che.

E’ tutto quello che c’è stato prima che mi ha fatto arrivare a leggere il messaggio con ancora i capelli dritti in testa.

Ok, calma e gesso. Serve un dolcetto.

Per questa ricetta super veloce sono bastati 4 ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia già pronta

  • un bel barattolo di Nutella

  • 1 pera

  • zucchero a velo

  1. Per prima cosa ho tagliato a dadini la pera
  2. Ho tagliato a strisce la pasta sfoglia, creando dei triangoli
  3. Alla base del triangolo ho messo un cucchiaino colmo di Nutella e sopra qualche dadino di pera.
  4. Ho arrotolato su se stessa la pasta, formando dei mini-croissant e li ho posizionati su una teglia ricoperta di carta forno. Ho praticamente dimenticato di spennellarle con il rosso d’uovo o il latte, poiché il citofono ha suonato dopo aver arrotolato l’ultima briochina…!
  5. In forno a 200 gradi ventilato per circa 15-20 minuti.
  6. Una volta sfornare, spolverizzate con zucchero a velo.

Una bella tazza di te, ed una bella chiacchierata in English, of course e tanti complimenti…Sono piaciute ed io me la sono cavata in extremis.

 

 

 

Crepes alla nutella

In questa giornata uggiosa di pioggia e cielo grigio, vi segnalo questa golosità di strawberry nel suo blog En cuisine avec moi, carinissimo..per la merenda di un sabato pomeriggio come quello di oggi, voglia di coccole e di dolce..

En cuisine avec moi!

Alllora, questa ricetta vale anche per le crespelle salate basta aggiungere il sale al posto dello zucchero. Io le faccio in tutti e due i modi e sono buone! la prossima volta vi metto qualche ricetta con le crespelle! Scusate se non ho messo i giusti accenti alla francese, ma con questo pc con cui sto scrivendo non so come si fa !!hihih! 😀

Image

Image

 

Image

 

Image

INGREDIENTI : (per 16 crepes)

300gr di farina

4 uova

1/2 l di latte

80gr di burro

un pizzico di zucchero

nutella

zucchero a velo

PROCEDIMENTO :

fate sciogliere il burro in un pentolino, poi spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. In una ciotola, mescolate gli ingredienti con una frusta formando una pastella e per ultimo aggiungete il burro. Attenti a non fare grumi perchè è molto facile. Scaldate una padella piccola e versateci un po’ del composto, quando vedete che la crepes comincia…

View original post 29 altre parole