I Vanillekipferl di Katrin

Vanillekipferl

E poi ci sono i biscotti della tradizione austriaca, i Vanillekipferl, ma stavolta quelli veri, ricetta autentica; arriva dritta dritta dalla tradizione di famiglia di Katrin che ancora una volta ringrazio di cuore per avermi gentilmente donato il segreto di questi ottimi biscotti, così apprezzati nel periodo natalizio.

Non deve essere stato facile per lei condividere una delle ricette di famiglia, tramandatale dalla nonna e dalla sua mamma, austriache. Ho custodito questa ricetta per un anno ed ora che ho la sua approvazione desidero condividerla, farla conoscere, affinché possiate anche voi preparare i biscottini Kipferl alla vaniglia più buoni che abbiate mai assaggiato.

Vanillekipferl

Ingredienti:

  • 75 g di noci e mandorle
  • 150 g di burro a temperatura ambiente
  • 210 g di farina 00
  • 50 g di zucchero
  • zucchero a velo vanigliato q.b.

Vanillekipferl

Procedimento:

  1. Tritare le noci e le mandorle e metterle da parte
  2. Preparare la farina e lavorarla a mano con il burro, lo zucchero e le noci e mandorle tritate, fino a formare una palla
  3. Lasciar riposare l’impasto in frigorifero (ho avvolto l’impasto nella pellicola e ho lasciato riposare per almeno 30 minuti)
  4. Accendere il forno e raggiungere la temperatura di 160 gradi
  5. Preparare due teglie rivestite con carta forno
  6. Prelevare, dall’impasto, piccoli tocchetti (grandezza di una noce), allungarli con le mani senza assottigliarli troppo, fino a formare una mezzaluna, o un piccolo ferro di cavallo
  7. Infornare per circa 10-15 minuti. Controllate sempre la cottura, con il mio forno ad esempio, i biscotti si cuociono a circa 12 minuti, per Katrin, ad esempio ci vogliono circa 20 minuti. Fate la prova stecchino, i biscotti dovranno essere dorati e lo stecchino dovrà fuoriuscire asciutto
  8. Una volta cotti e sfornati, intingerli delicatamente nello zucchero a velo vanigliato poiché essendo ancora caldi tendono a rompersi
  9. Questo passaggio è possibile farlo anche una volta che i biscotti si saranno raffreddati completamente nella teglia.

Vanillekipferl

Katrin ha custodito gelosamente questa ricetta, regalandoci, ogni anno, in prossimità delle feste natalizie, un piatto con circa quattro varietà di biscotti austriaci, uno piu’ buono dell’altro; ammetto che, in assenza della sua ricetta originale, ho cercato per molto tempo una ricetta che potesse avvicinarsi alla sua e che trovate pubblicate qui, in questo blog.

Vanillekipferl

Ma la friabilità ed il gusto che hanno i suoi biscotti non hanno assolutamente rivali.

Grazie di cuore, Katrin.

Biscotti alle Nocciole e Cioccolato Fondente

Ma che soddisfazione questi biscottini!

Vi piaceranno più dei biscottini al limone, più dei Kipferl.

Quando ho visto la prima volta le foto dei Chocolate crinkle cookies sono rimasta colpita dalla bellezza di questi biscottini e dalla particolarità.

Navigando, navigando, ho scoperto diverse versioni, pare che questi biscottini spopolino ultimamente in rete.

Quando poi ho scoperto la rivisitazione (Qui) secondo Zenzero e Limone, non ho più resistito e li ho provati.

Biscotti alle Nocciole e Cioccolato Fondente Piaceranno anche a chi non ama la Nutella, perché non ce n’è, solo cioccolato fondente, e se possibile, al 70%.

Buonissimi.

Facili da fare, ricordatevi due cose:

1) vi serviranno due tavolette di cioccolato fondente

2) e’ necessario che l’impasto riposi in frigorifero alcune ore, quindi si fanno in due momenti, la prima parte si può quindi preparare la sera prima.

Proprio per il fatto che la preparazione e’ divisa in due fasi, vi sembrerà ancora più facile. Biscotti alle Nocciole e Cioccolato Fondente Ingredienti:

  • 180 g di cioccolato fondente
  • 175 g di farina 00
  • 150 g di zucchero
  • 120 g di nocciole tritate
  • 60 g di burro
  • 2 uova a temperatura ambiente
  • 1 bustina di vanillina
  • mezza bustina di lievit
  • zucchero a velo

Preparazione: Fase 1

  1. Fate sciogliere a bagnomaria in un pentolino il cioccolato fondente con il burro finché non diventerà una crema morbida.
  2. Lasciate intiepidire
  3. In una ciotola, lavorate le uova con lo zucchero con le fruste elettriche, fino a che il composto non sarà chiaro e spumoso. (Io utilizzo il Bimby, circa 40 secondi velocità 4).
  4. Aggiungere al composto, il cioccolato ed amalgamare (Bimby 20 sec. Vel 4)
  5. Aggiungere la farina, setacciata con il lievito e la vanillina e lavorare il composto amalgamando bene gli ingredienti (Bimby 40 sec. Vel. 4)
  6. Aggiungere le nocciole tritate ed amalgamare il composto (Bimby 10 sec. Vel. 4)
  7. Riponete il composto ottenuto in frigorifero in una ciotola ricoperta con pellicola e lasciate riposare una notte in frigorifero. (Io ho preparato questa base la sera prima e l’ho ritirata dal frigo la sera dopo, ma non e’ necessario che stia così tanto altrimenti indurirà tantissimo)

Biscotti Nocciole e Cioccolato Fondente Fase 2:

  1. Ritirate la ciotola dal frigo
  2. Accendete il forno a 170 gradi modalità statico, rivestite due teglie con carta forno
  3. Il composto risulterà piuttosto compatto e duro. Prelevate dei pezzetti di impasto e formate delle palline e rigiratele nello zucchero a velo
  4. Ponete le palline sulla teglia ed infornate a 170 gradi modalità statico per circa 12-13 minuti. Fate la prova stuzzicadenti per verificare la cottura, se rimane asciutto, i biscotti sono pronti

Biscotti alle Nocciole e Cioccolato Fondente

Non mi resta che attendere, fiduciosa, i vostri commenti…

Kipferl al cioccolato

Kipferl al cioccolato

E’ ormai tempo di rispolverare le ricette di biscotti natalizi, preparandoci così all’arrivo di dicembre, e salutarlo con un piatto ricco e vario di biscottini.

Adoro preparare biscotti, soprattutto in questo periodo.

Donarli o gustarli in compagnia, poi, e’ ciò che preferisco fare: sembrano fatti apposta per essere mangiati in compagnia.

Il tempo poi, così inclemente, almeno nella mia zona, fa venir voglia di pomeriggi domenicali tranquilli, davanti ad un camino acceso e ad una bella tazza di te’ caldo o una tisana profumata alla cannella.

I negozi sono già addobbati a festa con decorazioni di ogni genere, in fondo manca poco più di un mese e mezzo, e già sento aria di festa.

Decorazioni natalizie

Quale migliore occasione quindi per assaggiare i biscottini austriaci Kipferl?

Dopo i Kipferl alla Vaniglia e i Kipferl senza uova, ecco quelli golosissimi al cioccolato fondente.

Il profumo di questi biscottini e la loro friabilità rendono questa ricetta una delle mie preferite, facile da fare.

Dovete solo sincerarvi di avere in casa tutti gli ingredienti richiesti.

Kipferl al cioccolato

Ingredienti:

  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 250 g di farina 00
  • 125 g di zucchero
  • 175 g di burro a temperatura ambiente
  • 50 g di cioccolato fondente (grattugiato o tritato)
  • 150 g di mandorle tritate o già macinate
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di limone non trattato
  • 1 presa di sale

Kipferl al cioccolato

Preparazione:

  1. impastate la farina con le mandorle tritate e lo zucchero, una presa di sale e la vanillina, il burro a pezzetti, l’uovo, il cioccolato tritato o grattugiato (io ho utilizzato Lindt nero 70%), la scorza di limone grattugiata.
  2. Lavorate l’impasto fino a formare un panetto di pasta, liscia ed omogenea e avvolgetela in una pellicola, lasciate riposare per 1 ora in frigorifero
  3. Accendete il forno in modalità statico a 180 gradi
  4. . Foderate due teglie con la carta forno
  5. Ritirate l’impasto dal frigo e prelevate un pezzetto di impasto. Formate un cordoncino e dategli la forma di mezzaluna
  6. Infornate nel ripiano centrale a 180 gradi per circa 13-15 minuti
  7. Verificate la cottura con uno stecchino
  8. Spolverate i biscotti con zucchero a velo o con cacao amaro mentre sono ancora caldi.
  9. Lasciate raffreddare i biscotti prima di prelevarli

Quali saranno i prossimi biscottini da preparare in previsione delle feste?

Kipferl al cioccolato

Kipferl al cioccolato

Kipferl senza uova

La seconda giornata con bimbo malato e’ trascorsa e il bimbo sta molto meglio.Ora dorme come un angioletto.

Certo, a metà mattinata stava ancora male, per cui ho richiamato il pediatra per un aggiornamento. E mi dice : “se entro mezzogiorno non vede miglioramenti, lo porti qui in studio così vediamo se è il caso di portarlo al pronto soccorso, c’è rischio che si disidrati”…. Non so se è stata la strizza o semplicemente il virus si stava finalmente esaurendo, fatto sta che, per fortuna, non è stato necessario: si è gradualmente ripreso, ricominciando pian pianino a mangiucchiare, prima una fetta di pane. A seguire, un bel pezzetto di parmigiano reggiano.

Ora sono certa che sta meglio, poi ha ripreso nelle sue normali attività girellando per casa 🙂 Domani rientro al lavoro, mentre lui trascorrerà la giornata con i nonni.

Colgo questa occasione per ringraziarvi per i gentili commenti e la solidarietà ricevuta in questi due giorni.

Stasera, quindi, un po’ più rilassata e serena, voglio riproporvi la ricetta dei Kipferl alla vaniglia ma nella versione senza uova che, vi assicuro, e’ buonissima e con una piccola variante : farina di nocciole (o nocciole tritate). Anziché quella di mandorle.

Ingredienti

  • 35 g di zucchero
  • 120 g di burro
  • 140 g di farina 00
  • 60 g di farina di mandorle (anche con quella di nocciole sono ottimi!)
  • 1 stecca di vaniglia (oppure, in alternativa, potete sostituire con della vanillina)
  • Zucchero vanigliato
  1. Incidete la stecca di vaniglia ed estraete i semini che mischierete allo zucchero, dentro una ciotola
  2. Aggiungete il burro morbido e la farina setacciata mischiata con quella di mandorle o di nocciole
  3. Mescolate tutto con un cucchiaio di legno e poi con le mani, formando una palla
  4. Avvolgetela nella pellicola e Lasciatela riposare almeno venti minuti in frigorifero
  5. Accendete il forno a 170 gradi, modalità statico
  6. Trascorso il tempo, tagliate dei pezzetti di pasta e stendeteli con le mani, formando dei salsicciotti a cui darete la classica forma di mezzaluna
  7. Ponete i biscotti su una placca forno foderata con la carta forno e cuocete per circa un quarto d’ora-venti minuti, nella parte centrale del forno
  8. Quando saranno cotti, estraete la placca e lasciatevi raffreddare i biscotti, cercando di non toccarli per non romperli
  9. Delicatamente, passate i biscotti nello zucchero a velo mischiato con quello vanigliato e lo zucchero semolato.

Spero vi piacciano, eccoli :

Senza uovo
Kipferl alla vaniglia ma senza uova

 

Kipferl alla vaniglia

Vanilla Kipferl

Biscotti

Adoro preparare i biscotti, da quando ho scoperto queste delizie grazie a Kathrine, austriaca, e provato a prepararli per la prima volta nel 2011 grazie ad un panetto di pasta frolla preconfezionata della Migros, catena di supermercati svizzera.

Tra i numerosi tipi di biscotti, i primi che ho provato a preparare sono i Kipferl alla vaniglia. sulla confezione ho poi trovato la ricetta che impazientemente ho deciso di provare Per poi scoprire che, preparandoli con le mie manine, erano molto più buoni! Ho quindi detto addio alle confezioni di pasta frolla pronta per cimentarmi ogni anno a Natale nella preparazione di questi biscottini.

Quest’anno ho scoperto una variante della ricetta, buonissima! Stupendomi notevolmente dell’ottimo risultato, ho trascorso lo scorso mese di dicembre a sfornare kipferl. Non stancano mai, talmente son buoni.

Ingredienti:

  • 95 g Di farina
  • 25 g Di mandorle macinate finemente
  • 60 g zucchero
  • 1 cucchiaino di zucchero vanigliato
  • 100 g burro morbido
  • 1 uovo
  • zucchero a velo
  • 1 teglia stampo a forma di mezzelune
1. Versa tutti gli ingredienti in una ciotola e mescola bene con uno sbattitore elettrico
2. Distribuisci la pasta con una spatola negli incavi della teglia stampo
3. Ricorda di non ungere la teglia prima dell’uso
4. Cuoci i Kipferl in forno preriscaldato a 160 C. 
5. Lascia raffreddare i Kipferl nella teglia stampo prima di toglierli
6. Spolverali di zucchero a velo vanigliato