Torta salata del dopo-feste

E’ tempo di diete detox, tisane depuranti, dopo le feste e dal 7 gennaio siamo tutti alla ricerca della dieta perfetta, che consenta di smaltire in fretta i chili in eccesso.

E’ sicuramente un modo per fissare i propri buoni propositi per l’anno nuovo, tornando ad un’alimentazione sana e corretta, senza eccessi, senza grassi e zuccheri.

Per quanto mi riguarda tornerò ad un’alimentazione equilibrata, ma senza seguire una dieta, certo non pretendo di dimagrire, ma sicuramente mi sentirò meglio.

Il mio tempo libero, almeno in parte, lo utilizzerò anche per preparare qualche dolcetto, come consuetudine, non per me, ma sicuramente per le occasioni in compagnia, che non mancheranno.

Certo, ieri sera, venerdì, dopo il rientro al lavoro, durato tre giorni, voglia di cucinare propro non c’è n’era, ma avevo il frigo da svuotare ed un rotolo di pasta sfoglia non utilizzato nel giorno dell’Epifania.

Ecco allora che mi è’ proprio venuta voglia di torta salata.

Ok, non c’entra molto con le amate diete detox post-festività, ma e’ stata un’altra occasione per mangiare verdure in modo gustoso, accontentando il palato.

Aprite il vostro frigorifero e fatevi ispirare.

Ecco cosa ho utilizzato del mio per preparare la torta salata “svuota-frigo”:

  • 1 carota
  • 1 peperone
  • 1 patata
  • 1 vaschetta di prosciutto cotto
  • galbanino
  • 1 confezione di Duetto (mascarpone e zola)
  • 1 confezione di panna fresca 250 ml
  • parmigiano reggiano già grattuggiato
  • 2 uova
  • 1 rotolo di pasta sfoglia

Torta salata

  1. accendete il forno, modalità ventilato a 160 gradi
  2. preparate le verdure, lavate e mondate, e tagliatele a dadini piccoli, fatele saltare in padella per circa un quarto d’ora con un filo d’olio
  3. Tagliate a dadini il prosciutto cotto e metà panetto di galbanino, quest’ultimo lasciatelo a tocchetti grandi così che possano essere belli filanti
  4. In una ciotola sbattete bene le due uova, aggiungete la panna, il parmigiano reggiano, circa 5 cucchiai, salate, pepate ed aggiungete una grattugiata di noce moscata.
  5. Mescolate bene ed aggiungete i dadini di Duetto
  6. Aggiungete le verdure ormai tiepide
  7. Foderate una tortiera da 26 cm con carta forno bagnata e strizzata bene, foderatela con la pasta sfoglia e bucherellatela sul fondo
  8. Farcitela con il ripieno e richiudete i bordi su se stessi, creando delle pieghe
  9. Cuocete in forno a 160 gradi per almeno 40 minuti.
  10. Una volta pronta e ritirata dal forno, Lasciatela intiepidire cosicché il ripieno si possa rapprendere un po’.

La panna ed il Duetto di certo non la rendono dietetica, ma e’ sicuramente un modo alternativo di fare cena quando si desidera qualcosa di veloce e stuzzicante.

Torta salata

Annunci

Tortino salato ricotta e verdure (per grandi e piccini)

Continuano i tentativi per integrare il più possibile le verdure nell’alimentazione del mio bimbo.

A volte con successo, a volte no, perché magari arriva  all’ora di cena ma senza fame, dopo una serie di spuntini…

E’ quello che è accaduto a questo tortino: era talmente gustoso che io e mio marito ce lo siamo gustato fetta dopo fetta…

Non essendoci uovo, noterete che il composto non sarà molto legato, ma è’ comunque risultato appetitoso.

Liam lo assaggerà la prossima volta, penso proprio che lo rifarò, visto che finalmente e involontariamente, ho scoperto una torta salata che piace a mio marito!

Ingredienti

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rotonda
  • 1 tortiera 24 /26 cm
  • 2 zucchine
  • mezza melanzana
  • 1 scalogno
  • 4/5 pomodorini datterino
  • 70 g di spinaci
  • 70 g di ricotta
  • 2 cucchiai di panna
  • 4 cucchiai di parmigiano reggiano o di emmental grattugiato

Preparalo e’ facile:

  1. Accendi il forno a 200 gradi
  2. Lavare e asciugare le verdure. Tagliarle a dadini
  3. In una padellina, versare un filo d’olio e far rosolare metà scalogno
  4. Sbollentare gli spinaci (io avevo quelli surgelati) in due dita d’acqua, scolarli e strizzarli bene
  5. Aggiungere le zucchine e le melanzane, salare e aggiungere mezzo bicchiere d’acqua e lasciar cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti. Lasciare intiepidire.
  6. Stemperare la ricotta con la panna e aggiungere sale quanto basta
  7. Foderare la tortiera con la carta forno e la pasta sfoglia e bucherellarla con una forchetta.
  8. Fare un primo strato con la ricotta e la panna, sopra mettere le zucchine e le melanzane, i pomodorini e sopra spezzettarvi gli spinaci
  9. Spargere sopra 3/4 cucchiai di formaggio grattugiato ( ho usato il parmigiano, ma anche l’emmental grattugiato e’ molto buono)
  10. Ricoprire con il secondo disco di pasta sfoglia e ripiegare i bordi. Punzecchiare la superficie con una forchetta
  11. Cuocere in forno per circa 20-25 minuti

Buon appetito

Meringhette di patate e Ratatouille di verdure

Questa sera voglio condividere con voi la soddisfazione nell’aver provato un nuovo piatto a base di verdure ed ortaggi a prova di bimbo: mangiare le verdure, infatti, per il mio bimbo, non è un piacere e sono sempre in cerca di piatti che possano stuzzicare il suo appetito, dato che è un buongustaio..

Vi sembrerà banale, ma la Ratatouille di verdure e le Meringhette di patate al forno sono piaciute.

La baby ricetta originale della Ratatouille prevedeva, oltre alla zucchina e pomodori, anche un finocchio, dei pisellini, un  gambo di sedano, una manciata di olive, due foglie di basilico e un cipollotto.

Io l’ho fatta a modo mio, utilizzando

  • 1 zucchina
  • 1 patata media
  • 1 peperone (poiché era grande ne ho utilizzato metà)
  • mezza melanzana
  • 5-6 pomodorini
  • 1 scalogno
  • Olio di oliva evo
  1. In una padella antiaderente ho fatto scaldare due cucchiai d’olio con lo scalogno affettato finché non si è’ dorato
  2. Ho aggiunto le verdure tagliate a dadini piccoli, aggiunto un bicchiere d’acqua, sale, origano e coperto, facendo cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti

Per contorno, ho preparato delle “Meringhette di patate” con:

  • 2 patate
  • 2 tuorli
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  1. Ho lessato le patate in acqua bollente salata e le ho scolate fatte raffreddare
  2. Le ho passate con lo schiacciapatate. Ho aggiunto i 2 tuorli e mescolato il composto, aggiungendo anche gli altri ingredienti ed un pizzico di sale
  3. Ho inserito il composto in una tasca da pasticcere, utilizzando la bocchetta a forma di stella.
  4. Ho acceso il forno a 180 gradi, foderato una teglia con carta forno dove ho composto le “Meringhette” di patate.
  5. le ho cotte per circa 20-25 minuti.

Son buone calde.

Penso che consulterò spesso questo mio nuovo acquisto, dove ho trovato anche quest’ottima idea per la cena del mio bimbo.

100 baby ricette

 

Gnocchetti agli spinaci

Non so dire se e’ stata la forma tonda di questi gnocchetti, che richiamava alla mente le Polpettine di verdure della scorsa settimana, o il colore verde intenso degli ingredienti, ad essere di gradimento.

Fatto sta che Liam, che non adora particolarmente le verdure, li ha graditi.

Questa volta, per questa ricetta dei piccoli, devo ringraziare l’inesauribile fonte di nuove ricette, la signora Benedetta Parodi.

…Ma dove troverà il tempo di curare la pubblicazione di libri pieni zeppi di ricette e programmi televisivi di grande successo?

Ecco quindi una nuova idea per tutti i bimbi che, come il mio, sono restii a mangiare piatti a base di verdura.

Ingredienti

  • 600 g di spinaci
  • 250 g di ricotta (io ho utilizzato il Philadelphia)
  • 80 g di grana grattuggiato
  • 80 g di farina
  • 40 g di burro o olio extra vergine di oliva
  • 1 uovo
  • 1 rametto di salvia
  • sale
  1. Lavate gli spinaci e cuoceteli in poca acqua bollente. Scolateli e strizzateli bene, tritateli finemente.
  2. In una ciotola, setacciate la ricotta. Unite gli spinaci, l’uovo, 40 g di grana e 20 di farina.
  3. Salate e mescolate ottenendo un composto omogeneo.
  4. Versate la restante farina in un piatto. Con il composto ricavate tante piccole sfere di circa 3 cm. Passatele nella farina un paio di volte, rivestendole uniformemente
  5. Fate fondere il burro in un pentolino con la salvia
  6. Portate ad ebollizione abbondante acqua salate e cuoceteci gli gnocchi. Sgocciolateli man mano che vengono a galla e metteteli in una terrina.
  7. Cospargete con il grana rimasto, versatevi il burro fuso, mescolate e servite.

E magia magia…

Gnocchetti

Polpettine di verdure

L’ispirazione mi è venuta grazie al blog “un viaggio in cucina” – che ringrazio – ed alle appetitose Polpettine al sugo, che adoro.

Liam non adora particolarmente le verdure, da quando ha scoperto i sapori, mangia quello che mangiamo noi, e quindi, da quando ha compiuto 1 anno, avvicinarlo ai contorni di verdure risulta sempre molto difficile.

E dunque, poiché le polpette piacciono a tutti, come giustamente si diceva, ho pensato che anche le verdure potessero trasformarsi in gustosissimi bocconcini.

Servono:

  • 1 zucchina
  • 1 carota
  • 1 patata
  • 1 uovo
  • pane raffermo o fette biscottate
  • 1 bicchiere di latte
  • 4 cucchiai di parmigiano reggiano

Facilissimo prepararle:

  1. Faccio bollire le verdure fino a che son cotte

  2. Con lo schiacciapatate passo le verdure e le metto in una ciotola

  3. A parte in una ciotolina, metto 1 bicchiere di latte tiepido e lascio ammollare il pane o almeno 5 fette biscottate e poi lo strizzo bene

  4. Aggiungo un uovo e il parmigiano, il pane strizzato e mescolo il composto. Per via delle verdure che contengono molta acqua il composto potrebbe risultare molto umido. In questo caso aggiungete più pane e un po’ di formaggio.

  5. Accendo il forno a 180 gradi ventilato

  6. Rivesto la placca forno con la carta forno

  7. Con un cucchiaino prendo un po’ di impasto e formo delle polpettine

  8. Cuocio in forno per circa mezz’ora

Vi posso assicurare che non ne avanza neanche una!

Liam e’ contento ed io sono tranquilla: la sua buona razione di verdure e’ assicurata.