About me

 

Io e La mia mamma a Milano
Io e La mia mamma a Milano

Ho qualche soprannome, e qualche vezzeggiativo. Ma quello che più mi piace e’ “La Cri'” e per scherzare, molti mi chiamano Lacri, tutto attaccato… perché rappresenta il mio modo di essere e di vivere, un po’ spensierata e un po’ severa con me stessa. Ho sempre avuto la passione per i diari, raccontare a me stessa quanto mi accadeva e’ sempre stato un piacevole svago. Certo un blog e’ qualcosa di completamente diverso: condividere pensieri, parole, riflessioni non e’ facile per chi le ha sempre tenute per se’. Uno spazio dove trovano posto i ricordi, le riflessioni, gli appunti, i racconti, la colonna sonora delle mie giornate. Ho molte cose da raccontare, solo il tempo e’ un po’ tiranno, ma con un po’ di impegno spero di riuscire a popolare queste pagine di persone, esperienze, immagini, fatti che animano la mia vita. Io e mio padreMamma da poco più di venticinque  33 mesi mi destreggio tra casa, famiglia e lavoro come tante altre mamme. Perché in corriera? Da che mi ricordi io, sono sempre stata pendolare: ad 11 anni prendevo già il bus per andare alle scuole medie, a 15 anni il treno per frequentare le superiori, a 19 poi ho allungato il tragitto Pendolando verso Milano per raggiungere l’università, per poi continuare a pendolare durante la mia vita lavorativa, per anni col treno, successivamente con l’auto. penso di averlo nel DNA…La corriera e’ un po’ il simbolo della mia vita da pendolare, ma e’ un gioco di parole con “carriera., quella di mamma, perché e’ quella che conta veramente nella mia vita, da quando e’ nato mio figlio.  La vita di una mamma pendolare che lavora lontano da casa e’ piuttosto dura ma può, nonostante le apparenze, risultare anche a tratti divertente e ricca di spunti.

PanoramaTrascorro ogni giorno molte ore in macchina, macino quasi 100 chilometri al giorno per fare il lavoro che mi piace e continuare a lavorare nel mio settore, il magico mondo delle compagnie aeree. Per poter continuare a seguire questo mio sogno, ogni giorno affronto questo lungo viaggio e attraverso la frontiera italo-svizzera. Faccio parte del folto gruppo di italiani, dei cosiddetti “frontalieri”, arrivati ormai a quasi 40.000 61.000 persone che hanno trovato uno sbocco lavorativo nella vicina confederazione svizzera. Il lato positivo di questo lungo viaggio me lo regala il panorama magnifico del lago e del Canton Ticino che, nelle belle giornate di sole, allevia lo stress del viaggio.

Mamma "in corriera"
Mamma “in corriera”

Adoro i viaggi, ormai un lontano ricordo, spero ancora per poco…adoro il mare, e non conosco quasi per niente la montagna, amo la musica, canto sotto la doccia e soprattutto in macchina, suono il piano da quando avevo otto anni, avevo molti hobby prima di avere il piccolino che però per ora sono messi da parte: dal decoupage, alla lettura, il giardinaggio (ho una passione sfrenata per le rose inglesi), un po’ di attività fisica quanto basta, tutto fermo per il momento. Ah, dimenticavo, adoro i dolci, mi piace prepararli, regalarli e anche mangiarli. E questo diario e’ anche un po’ il mio piccolo scrigno di ricettine rodate e piaciute di torte, dolcetti e biscotti che mi diletto a preparare.

Cosa troverete in questo blog?

Dalla ricetta dolce sperimentata durante il week-end ai ricordi dei miei viaggi, a pensieri e sensazioni raccolti durante il giorno, immagini che scorrono davanti ai miei occhi durante le ore di viaggio in macchina per raggiungere il lavoro, aneddoti, musica, appunti. Insomma, mi racconto nelle mie giornate tipo.

Un ringraziamento speciale lo devo a mio fratello per avermi incoraggiato, con il suo entusiasmo, ad aprire un blog.

Spero decidiate di seguirmi in questa vita da mamma “in corriera”.

A proposito, lui e’ Liam. Il senso della mia vita.

in spiaggia

29 thoughts on “About me

    1. Ciao Ellis, che fortuna averti incontrata! Ho appena sbirciato il tuo blog, e, che dire, abbiamo molte cose in comune, e poi, mi piace già molto il tuo modo di raccontare… L’isola che non c’è ..mi ha ispirato la canzone di Bennato perché, come Peter Pan e varie altre favole mi ricorda la mia infanzia…anche questo abbiamo in comune… A presto, dunque! E ben arrivata!!

      Liked by 1 persona

  1. Ciao, mi chiamo Nata e casualmente, sono capitata nel tuo blog, molto bello devo dire. Donna “in corriera” lo sono stata per vari anni, ora sono solo una mamma. sarà un piacere seguirti!

    Mi piace

    1. Benvenuta Nata in questo piccolo grande mondo. Abbiamo quindi già qualcosa che ci accomuna, siamo mamme innanzitutto, sappiamo cosa vuol dire fare la pendolare, lavorando lontano da casa. A presto, dunque. ti aspetto

      Liked by 1 persona

  2. Ciao Cri, ( Cri mi suona più familiare) ben trovata e grazie per essere passata nel mio piccolo blog, ho dato una sbirciatina veloce e come dici tu il tempo è sempre poco ma mi rifarò con calma , mi piace molto ” la mamma in corriera ” la trovo divertente e senza dubbio calzante visto i tempi, ne approfitto per farti gli auguri per una serena e felice Pasqua a te ed alla tua famiglia e complimenti per il tuo splendido bimbo a presto.
    Angela

    Mi piace

  3. Insomma quel bambolotto è Liam. Avevo qualche dubbio ma ora che è confermato ti posso dire che ho i capelli rossi, anch’io, così mia figlia mentre la mia nipotina di otto mesi è bionda con riflessi rossi. Complimenti per il bambolotto. Isabella

    Mi piace

    1. che meraviglia, Isabella! Per noi, i capelli rossi di Liam sono stati una sorta di sorpresa, anche se nei nostri geni e’ il capello rosso ed un mio bisnonno li aveva…siamo in ottima compagnia, allora! Grazie e ancora auguri!

      Mi piace

  4. La tua storia da donna “in corriera” sembra un po’ la mia, anche se ho sempre vissuto in città e fino all’università non ho mai preso molte volte i mezzi per fare tanta strada…ma da quel giorno non mi sono più fermata e ancora oggi, come te, faccio un centinaio di km tutti i giorni per poter fare il lavoro che mi piace. Ancora non sono mamma, ma mi hai dato un po’ di fiducia che 100 km/giorno e una famiglia è possibile 😉 ti seguo con piacere!

    Liked by 1 persona

  5. Ciao, anche io ti ho trovata per caso 🙂 una delle poche cose interessanti dei Tag è che vengono nominati blog amici e così spesso si conoscono persone che poi non riesci a smettere di seguire e così… eccomi qui 🙂 Ti seguirò con piacere

    Liked by 1 persona

cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...