Torta di Pan Goccioli

Torta di Pan Goccioli

Quante volte mi sono ripromessa di fare i Pan Goccioli Per l’ennesima volta, solo per il gusto di provare l’ennesima nuova ricetta!Ed eccola qui, l’ennesima ricetta.. ma un po’ più “scenografica”!

Torta di Pan Goccioli

Torta di Pan Goccioli

Si tratta della Torta di Pan Goccioli, tanti panini Pan Goccioli uno vicino all’altro, per un dolce da colazione che vi piacerà!

Armatevi di pazienza perché e’ un lievitato e serve tempo.

La ricetta originale l’ho trovata qui http://giuliana-dicuore.blogspot.com/2013/11/pangoccioli.html?m=1 ricetta favolosa, ma per facilità ho semplificato i passaggi e modificato la modalità di cottura.

Dai che proviamo a realizzarla insieme!

https://gopro.com/v/KR0Bp3Mw9Gnke

Tempi di Preparazione:

Prima lievitazione del lievitino: 2 ore

Seconda lievitazione dell’impasto: 1 ora

Terza lievitazione: 1 ora e mezza

Tempo di cottura: 20-25 minuti

Ingredienti:

  • 250 g di farina 00 + 250 g di farina Manitoba
  • 150 g di acqua a temperatura ambiente
  • 8 g di lievito di birra fresco
  • 115 g di latte, suddivisi in due bricchi (57.50 g di latte in ognuno)
  • 80 g di Zucchero (suddivisi in 4 ciotoline da 20 g l’una)
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 uovo intero e 1 tuorlo
  • semi di mezza bacca di vaniglia
  • 80 g di burro morbido
  • 80 g di gocce di cioccolato (tenute in freezer)

Procedimento:

  1. Prepariamo il lievitino: prelevate 150 grammi di farina dal totale previsto di 500 g di farina.
  2. In un bricco, preparate l’acqua a temperatura ambiente e sbriciolatevi il lievito di birra, aggiungete il cucchiaino di miele e mescolatelo
  3. Versate gradualmente l’acqua, lievito e miele nella farina che avete messo nella planetaria e formate un lievitino. Se risultasse troppo liquido, aggiungete qualche cucchiaio di farina, prelevandolo sempre dalle farine mischiate in precedenza
  4. Ottenuto il lievitino, mettetelo a riposare in una ciotola coperto da pellicola fino al raddoppio, due ore circa.
  5. Trascorso il tempo, mettete il lievitino nella planetaria e per la lavorazione utilizzate il gancio.
  6. Versa il primo bricco di latte da 57.50 g, poi versa circa un quarto del totale dello zucchero (20 g), un po’ di farina per amalgamare e impasta
  7. Prosegui versando con il secondo bricco di latte, aggiungi un altro quarto dello zucchero (20 gr), e altra farina per legare e continua ad impastare
  8. Aggiungi l’albume dell’uovo, il terzo quarto di zucchero (20 gr) e altra farina necessaria per legare
  9. Aggiungi adesso il tuorlo, gli ultimi 20 g si zucchero rimasti, Farina quanto basta per legare e fai lavorare ancora
  10. Aggiungi il secondo tuorlo, i semini di vaniglia e la fatina quanto bastsa
  11. Aggiungi adesso il burro a piccoli tocchetti e l’ultima farina rimasta a e lascia impastare fino a che l’impasto non sarà incordato e si staccherà dalle pareti. Fate lavorare l’impasto per circa 20 minuti.
  12. Trasferitelo sulla spianatoia e stendetelo leggermente e versate le gocciole, richiudendo l’impasto su se stesso e Provvedendo a fare delle pieghe all’impasto cosicché le gocciole possano uniformarsi nell’impasto e lo stesso possa lievitare meglio.
  13. Ponete la palla di impasto così ottenuta in una ciotola a lievitare fino al raddoppio, circa due ore
  14. Scegliete la tortiera per ciambellone, imburrate la ed infarinatela oppure rivestitela con carta forno
  15. Riprendete l’impasto e tagliate delle palline del peso di circa 80 g l’una, ponetele nella tortiera abbastanza ravvicinate l’una all’altra e lasciate lievitare fino al raddoppio, circa un’ora.
  16. Pre-riscaldate il forno a 180 gradi statico
  17. Spennellate la superficie con latte
  18. Informate e cuocete per circa 20-25 minuti, controllate la cottura, se dovesse scurirsi troppo in superficie potete coprirla con un foglio di alluminio.
  19. Sfornate e lasciate raffreddare prima di toglierla dallo stampo.

Scoprirete un Pan Brioche eccezionale, sofficissimo, un Pan Goccioli Un po’ diverso Dal solito.

Consiglio vivamente di prepararlo al mattino per avere tempo tra lievitazione e preparazione di gustarlo in giornata.

E’ utile anche congelarlo in sacchetti per poterlo gustare sempre fragrante.

Se lo provate, mandate un messaggio, fa sempre piacere saperlo!


Plumcake al cacao con gocce di cioccolato

Plumcake al cacao con gocce di cioccolato – ricetta Bimby

Il plumcake é uno di quei dolci che potrei definire “comfortfood”, per quelle colazioni con caffelatte che profumano della tua casa e ti avvolgono, ti danno quella sensazione di “sicurezza” nei momenti in cui tutto sembra diventare particolarmente difficile.

Credo di avere almeno cinque diversi stampi da plumcake, di diverse dimensioni, eppure ogni volta cedo alla tentazione di comprarne di nuovi, un pò come succede per gli stampi per ciambelloni e bundt cake.

Plumcake al cacao con gocce di cioccolato

Per la merenda di oggi, visti i compiti che Liam deve svolgere quotidianamente in questi giorni di scuole chiuse per Coronavirus, ho pensato ad un plumcake al cioccolato e in rete sono scivolata dolcemente sul video della regina dei “tutorial”, Benedetta, che tutti conoscete.
(Ricetta originale la trovi qui https://www.fattoincasadabenedetta.it/ricetta/plumcake-al-cioccolato/)

Questa é la mia versione “Bimby“, velocissima e super comoda.

Ed il risultato é questo plumcake al cacao e gocce di cioccolato, soffice e goloso.

Plumcake al cacao con gocce di cioccolato

Ecco come si prepara.

Tempo di preparazione: circa 1 ora

(10 min per preparazione ingredienti e procedimento, circa 50 di cottura)

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 200 g zucchero
  • 120 ml di latte
  • 120 ml di olio di semi
  • 250 g di farina 00
  • 40 g di cacao amaro in polvere
  • 1 bustina di lievito
  • 125 gocce di cioccolato

Preparazione:

  1. Pre-riscaldate il forno a 180° in modalità statico
  2. Imburrate ed infarinate uno stampo da plumcake, io ho utilizzato la lunghezza 20×12
  3. Nel boccale, versate uova e zucchero e mescolate per 40 secondi, velocità 4
  4. Aggiungete a filo il latte e l’olio, con le lame in movimento, per 40 secondi a velocità 4
  5. Setacciate la farina con il cacao, e versate nel Bimby: mescolate a velocita 4 per 1 minuto e 20 secondi
  6. Aggiungete il lievito: velocità 4 per 20 secondi
  7. Aggiungete le gocce e amalgamatele nel composto utilizzando una spatola, con movimenti delicati
  8. Travasate il composto nello stampo da plumcake e infornate sul ripiano medio del forno
  9. Fate cuocere a 180° per circa 45 – 50 minuti
  10. Una volta cotto (fate la prova dello stecchino, se fuori

Il plumcake può essere aromatizzato, se ci piace, con scorza grattugiata di arancia, oppure con del rhum, ad esempio.
E così una fetta tira l’altra, questo plumcake ci ha accompagnati per la merenda, una dolce e golosa pausa dai compiti da svolgere.

Se avete il Bimby, provatelo, la ricetta veloce risolve anche se organizzate merende all’ultimo minuto perché i passaggi sono davvero veloci.

E se vi piace, beh, ditelo alle vostre amiche 😉 e condividete 👍🏻

Crostata profumata agli agrumi con ricotta e gocce di cioccolato

Per chi come me é appassionata di dolci, la preparazione stessa di un dolce é un momento nel quale dimenticarsi del tempo che passa, ritagliarsi un momento di creatività in cucina per poi apprezzarne il risultato. A volte é terapeutico, prepara un dolce “che ti passa”…

Di solito funziona. E così ho provato con una crostata. Una golosa, per intenderci.

Ho pensato cosi ad una pasta frolla profumata agli agrumi, un ripieno di golosa ricotta e tante gocce di cioccolato.

Prepararla un momento solo mio. Gustarla ed apprezzarla, un momento di condivisione.

 

Ecco come si prepara.

Ingredienti:

Pasta Frolla:

  • 80 g di zucchero
  • scorza di limone e scorza d’arancia, non trattate
  • 1 uovo intero (a temperatura ambiente)
  • 1 tuorlo (a temperatura ambiente)
  • 130 g di burro ( a temperatura ambiente)
  • 300 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito

Farcia di ricotta e gocce di cioccolato

  • 500 g di ricotta vaccina
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 2 tuorli d’uovo
  • 150 g di zucchero
  • scorza grattuggiata di limone e di arancia

Preparazione:

Pasta Frolla:

  1. Polverizziamo a velo lo  zucchero con le scorze di limone e di arancia in un mixer ( o nel Bimby)
  2. Poniamo la farina a fontana, poniamo le uova, i pezzetti di burro, lo zucchero a velo ottenuto, e il cucchiaino di lievito ed impastiamo velocemente fino ad ottenere un panetto omogeneo, senza scaldare troppo la frolla. (Se avete il Bimby, ponete gli ingredienti nel boccale, poi lavorate per 20 secondi a velocità 4)
  3. Riponiamo il panetto di pasta frolla in una pellicola e lasciamo riposare in frigorifero. Più la frolla riposerà in frigorifero più gli ingredienti si amalgameranno. Da un minimo di 30 minuti ad un massimo anche di 24 ore.
  4. Mettiamo le gocce di cioccolato in un bicchiere e riponiamole in frigorifero per almeno mezzora, cosicché si raffreddino bene e non si sciolgano nell’impasto durante la cottura
  5. Ritiriamo il panetto di pasta frolla dal frigorifero circa dieci minuti prima di iniziare a lavorarlo
  6. Poniamo la ricotta in un colino e lasciamole perdere il siero.
  7. Per la farcia, a parte sbattiamo i due tuorli
  8. In una ciotola lavoriamo con le fruste elettriche la ricotta e lo zucchero, grattuggiamo la scorza di limone e di arancia ed otteniamo una farcia morbida e spumosa
  9. Aggiungiamo le gocce di cioccolato e con una spatola amalgamiamole lentamente
  10. Pre-riscaldiamo il forno a 180 gradi in modalità statico
  11. Prendiamo un anello microforato o uno stampo per crostata (diametro 24-26 cm) imburriamolo ed infariniamolo
  12. Prendiamo il panetto di pasta frolla, tagliamone due terzi e conserviamone un terzo (ci servirà per realizzare le strisce)
  13. Stendiamo la pasta frolla tra due fogli di carta forno, spolverizziamo la superficie della frolla con un poco di farina, e stendiamo fino allo spessore desiderato
  14. Se abbiamo l’anello forato, imprimiamolo nella frolla cosi da ricavare il disco della base e lasciamolo sul foglio di carta forno; con la pasta in eccesso, realizziamo un bastoncino di frolla, poi stendiamolo con il mattarello ottenendo una striscia che diventerà il bordo della nostra crostata. Per incollare il fondo all’anello di pasta frolla realizzato, bagniamo leggermente la pasta con dell’acqua, che farà da collante e ci aiuterà ad unire o colmare eventuali buchi
  15. Se avete un normale stampo da crostata, stendete la pasta frolla con il mattarello, poi arrotolatela sul mattarello e stendetela nello stampo, tagliando la pasta in eccesso con un coltellino, lungo il bordo
  16. Ottenuto quindi il guscio di pasta frolla, con una forchetta bucherellatene il fondo
  17. Prendiamo ora la farcia di ricotta e gocce di cioccolato e farciamo la crostata fino al bordo
  18. Chiudiamo la crostata, realizzando le strisce di pasta frolla e ponendole sulla crostata, partendo dal centro, prendete la striscia più lunga, poi ponetene altre due, e create la classica griglia a rombi
  19. Ponete la crostata in forno e fate cuocere a 180° per almeno 45-50 minuti in modalità statico
  20. Fate la prova stecchino, se fuoriesce asciutto, la crostata é cotta.
  1. Crostata con ricotta e gocce di cioccolato

Consigli.

Questa pasta frolla tende ad essere molto morbida; quando la riprendete dal frigorifero per lavorarla, spolverizzatela con poca farina, lavoratela poco con il mattarello così da non “stracciarla” o scaldarla. Se si scalda e tende ad essere appiccicosa, consiglio di riporla tra due fogli di carta forno per altri dieci minuti in frigorifero; riuscirete a lavorarla, o tagliarla o sagomarla molto più facilmente.

Anche se lo zucchero contenuto nella ricotta funge da conservante e la crostata é cotta, consiglio di conservarla in frigorifero e sarà ancora più deliziosa.

Se vi piace questa ricetta, condividetela con i vostri amici. 👍🏻

Pan Goccioli con lievito madre

Ogni volta che penso ad una merenda golosa, non so perché, penso ai Pan Goccioli.

Conosciuti comunemente come Pangoccioli o Pan goccioli, il loro nome corretto é – in realtà – Pan Goccioli.

Tempo fa abbiamo provato la ricetta con il lievito di birra per scoprire dei Pan Goccioli golosi e soffici, la ricetta la trovi qui.

Questa volta i miei Pan Goccioli non avevano particolarmente fretta, la loro lievitazione e’ stata naturale, lenta, graduale, una notte a riposo, diciamo.

 

Ho infatti utilizzato per questa preparazione il Lievito Madre.

Il mio Lievito Madre ha un nome. Si chiama Priscilla.  E per questo dono, così prezioso, devo ringraziare Claudia, mamma e amica che ho conosciuto grazie alla scuola materna.  La vita per fortuna  è fatta anche di incontri che ci consentono di scoprire spesso nuove persone e, se fortunati, scoprire persone speciali.  Recentemente, grazie ad una merenda con i nostri bimbi, ho scoperto la passione di Claudia per i lievitati ed in particolare per il lievito madre, il suo si chiama Priscilla appunto, a sua volta regalatole da un’amica.

Priscilla ha ben dieci anni e devo dire che questa età e’ un po’ una responsabilità 😂 far si che Priscilla continui a vivere anche a casa mia e’ diventata una bella sfida.

Ho accettato la proposta di Claudia di prendere un po’ di Priscilla e tenerla da me in frigorifero e “coccolare” così il mio lievito madre, con rinfreschi che hanno cadenza settimanale.

Ed ora, veniamo alla preparazione dei Pan Goccioli. Per la ricetta originale che ho rielaborato dopo averli preparati con il mio lievito madre, ringrazio il blog di Eva e Claudio, Fables de Sucre.

Ingredienti:

per circa 18-20 Pan goccioli

  • 150 g di Lievito madre, rinfrescato il giorno prima
  • 250 g di Farina 0
  • 250 g di Farina 00
  • 70 g di zucchero
  • 80 g di burro morbido
  • 1 uovo intero
  • 260 ml di latte intero tiepido
  • 200 g di Gocce di Cioccolato
  • 1 presa di sale

Preparazione:

Tempi di lievitazione:

Lievito madre rinfrescato almeno 24 ore prima

Prima lievitazione una notte

Seconda  lievitazione 3 ore

  1. Prendete il lievito madre rinfrescato il giorno prima e lasciatelo a temperatura ambiente almeno una mezz’ora prima di iniziare
  2. In un pentolino, o nel microonde, intiepidite il latte
  3. In una ciotola, stemperate il lievito madre nel latte tiepido, fino a scioglierlo completamente
  4. In una planetaria, versatevi l’uovo e sbattetelo leggermente con le fruste elettriche
  5. Togliete dalla planetaria le fruste ed utilizzate il gancio per gli impasti lievitati
  6. Aggiungete ora  il latte in cui e’ stato sciolto il lievito madre, aggiungete lo zucchero e circa due terzi della farina, e impastate, aggiungendo la farina gradualmente affinché venga assorbita
  7. Quando avrete terminato i due terzi, Aggiungete all’impasto il burro tagliato a tocchetti e il resto della farina poco per volta, affinché venga assorbita completamente
  8. Quando l’impasto sara’ quasi pronto e “incordato”, vale a dire che si staccherà dalle pareti della ciotola per rimanere avviluppato al gancio, aggiungete la presa di sale e le gocce di cioccolato e lasciatela amalgamare all’impasto per qualche secondo. Se desiderate potete amalgamare le gocce di cioccolato anche a mano, versandole sull’impasto e impastando il tutto, piegando su se stesso il panetto, facendo attenzione a non surriscaldare le gocce, altrimenti si scioglieranno
  9. Ponete il panetto così creato in una ciotola abbastanza capiente e copritela con una pellicola e lasciate riposare per tutta la notte nel forno spento
  10. Il panetto dovrà raddoppiare di volume. Quando ciò sarà avvenuto, rivestite la teglia forno con la carta forno e prendete dal panetto pezzetti di impasto del peso di circa 70 g l’uno. Vi consiglio di tenere la bilancia da cucina a portata di mano, in questo modo tutti i Pan goccioli avranno la stessa grandezza.
  11. Coprite i Pan goccioli con un canovaccio e lasciateli lievitare per almeno altre 3 ore.
  12. Quando il tempo sarà trascorso, preriscaldate il forno in modalità statico a 180 gradi e quando avrà raggiunto la temperatura cuocete i Pan goccioli per circa 15 minuti.
  13. Se lo desiderate, prima di infornarli, potrete spennellare i Pan goccioli con tuorlo d’uovo ed un goccio di latte, questo passaggio li renderà più lucidi.

I Pan goccioli avranno una consistenza morbida come panini al latte ed un gusto neutro, non molto dolce, ma le gocce di cioccolato regaleranno la giusta dose di zucchero.

Successo assicurato per una merenda che piacerà a tutta la famiglia. 👍🏻

Barrette energetiche al cioccolato, fiocchi d’avena e frutta secca

Dopo aver sperimentato le barrette fatte in casa con fiocchi d’avena e la frutta secca, ho deciso di mostrarvi anche la variante preparata con le scaglie di cioccolato fondente, oppure, se preferite, le gocce di cioccolato.

I passaggi per la preparazione sono abbastanza semplici e le barrette saranno gustose e croccanti, uno spezzafame tutto genuino ma anche goloso.

Ecco come si preparano:

Ingredienti:

  • 100 g di miele
  • 30 g di mandorle
  • 30 g di nocciole
  • 30 g di gocce di cioccolato oppure scaglie di cioccolato fondente
  • 130 g di fiocchi d’avena
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 1 pizzico di cannella

Preparazione:

  1. Pre-riscaldate il forno a 160°C in modalità “statico”.
  2. Se avete la frutta secca intera, iniziate tritandola grossolanamente e mettetela da parte in una ciotola.
  3. Prendete un pentolino, ponetelo sul fuoco e sciogliete il miele mescolandolo con due cucchiai di olio di semi, fino a ebollizione.
  4. A questo punto, aggiungete i fiocchi d’avena, le mandorle e le nocciole tritate ed il pizzico di cannella.
  5. Mescolate bene gli ingredienti, amalgamandoli, utilizzando un cucchiaio di legno
  6. In ultimo, aggiungete le gocce di cioccolato o le scaglie di cioccolato fondente
  7. Con un cucchiaio, inserite il composto ottenuto nello stampo di silicone, fino al bordo di ogni incavo, appiattendo bene il composto con il dorso del cucchiaio.
  8. Cuocete l’impasto in forno pre-riscaldato (vedi punto 1) per circa 20-25 minuti.
  9. Il composto dovrà essere dorato in superficie, a quel punto sarà pronto
  10. Sfornate e lasciate intiepidire per circa 5-10 minuti per poterle sformare dallo stampo
  11. Potrete conservare le barrette per circa una settimana

 

Ho scoperto di esserne particolarmente golosa, ma si sa, il mio amore per il cioccolato non ha proprio limiti…

Crostata Cookies

Oggi vi parlo di una torta che potremmo chiamare in tanti modi e che piace moltissimo, soprattuto nel mondo del web.

Nota come “Torta Cookies” per come viene preparata mi sembra piu’ consono chiamarla crostata, o sbriciolata perchè si prepara con modalità simili  a questi due dolci.

La golosità della Cookies é che ricorda un enorme biscotto, il Cookie appunto (la ricetta per realizzare i Cookies la trovi qui), piena di gocce di cioccolato, la Crostata Cookies che vi presento oggi ha inoltre uno strato golosissimo di Nutella. Insomma, alzi la mano chi non ne mangerebbe una fettina ( o forse anche piu’ d’una) proprio adesso.

Ecco le dosi e la preparazione che ho effettuato con il Bimby.

Ingredienti:

  • 150 g burro
  • 150 g zucchero
  • 2 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 400 g farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 150 g di gocce di cioccolato
  • 400 g di Nutella

Preparazione:

  1.  Pre-riscaldate il forno a 180° in modalità statico
  2. Imburrate ed infarinate uno stampo che utilizzate usualmente per le crostate del diametro di 24 cm; ideale é utilizzare uno stampo col fondo “amovibile” cosi da poter sfornare il dolce senza romperlo
  3. Nel boccale mettete le uova, burro, zucchero e vanillina, lavorate a velocità 5, per 5 secondi
  4. Aggiungete la farina ed il lievito e lavorate a velocità 6 per 5 secondi
  5. Aggiungete le gocce di cioccolato, velocità 6 “antiorario, 5 secondi
  6. Sbriciolate ora l’impasto cosi ottenuto, utilizzandone una metà, e formate la base della crostata direttamente nello stampo
  7. Scaldate la Nutella nel microonde per circa 1 minuto
  8. Versate la Nutella sulla base della crostata e livellatela bene con un cucchiaio
  9. Coprite la Nutella con le briciole della metà di impasto che vi é rimasto, cercando di ricoprire tutta la superficie
  10. Infornate nel forno ormai caldo (180°) per circa 30  minuti
  11. Togliere lo stampo dal forno e lasciar raffreddare prima di sformare la crostata dallo stampo

Se non avete il Bimby, vi consiglio di preparare l’impasto nello stesso modo in cui realizzate la vostra pasta frolla per le crostate, mettendo gli ingredienti a fontana, lavorandolo e cercando di sbriciolarli, ottenendo briciole di impasto piuttosto grosse.

Il bello di questa buona e bella Crostata Cookies é la facilità e velocità di realizzazione, un’ottima idea per colazione o merenda.

Provatela, se vi va e se vi dovesse anche piacere, come é piaciuta a me, lasciate un commento, un like e non dimenticate di condividerla con i vostri amici! 👍🏻📲

Questa é una di quelle ricette che vale la pena condividere con gli amici golosi come me 😉

Pangoccioli

I Pangoccioli, ovvero i panini con gocce di cioccolato, non hanno bisogno di presentazioni.

Amati dai piu’ piccoli, sembra piacciano moltissimo anche agli adulti.

Esistono moltissime varianti di questi panini, sicuramente tutte allettanti e tutte da provare, direi che almeno da una di queste ricette bisognerà pur cominciare.. e cosi, tra il web e il mondo della carta stampata, ho scelto quest’ultimo. La ricetta originale è stata pubblicata su una rivista specializzata di dolci dell’anno scorso, ma ho dovuto apportare alcune modifiche durante la preparazione.

Trattandosi di prodotti lievitati, anche in questo caso assicuratevi di avere gran tempo a disposizione, l’ideale sarebbe prepararli durante il week-end, un sabato o domenica mattina per poterli poi gustare durante una merenda o una festicciola con i bambini o una gita fuori porta.

Soffici soffici, questi paninetti sono buoni quando consumati in giornata; si possono conservare anche nei sacchetti per alimenti tipo “gelo”, o addirittura congelarli.

Considerate che per la lievitazione sono previsti tre passaggi:

  • una prima lievitazione di circa 25 minuti
  • una seconda lievitazione di almeno 90 minuti di tutto l’impasto
  • una terza lievitazione dei paninetti di almeno 30 minuti

Personalmente, avendo un impegno nel pomeriggio di sabato di circa un paio d’ore fuori casa, ho lasciato lievitare l’impasto nella ciotola e poi con calma, quando sono rientrata, ho ripreso a lavorare il composto che si era gonfiato a tal punto che sembrava volesse uscire dalla ciotola..

Ecco come li ho preparati:

Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 200  g di farina tipo Manitoba
  • 50 g di acqua +  acqua q. b.
  • lievito di birra: 16 g se utilizzate il panetto fresco, oppure  3/4 di bustina (di solito e’ da 7 grammi per 500 g di farina) se utilizzate il lievito di birra disidratato
  • 70 g di zucchero
  • 2 uova intere (leggermente sbattute)
  • 75 g di burro morbido
  • 2 pizzichi di sale
  • aroma di vaniglia (qualche goccia)
  • 50 g di gocce di cioccolato, raffreddate in frigorifero per almeno 1 ora
  • 1 uovo + latte q.b. per spennellare i panini

Preparazione

  1. Prendete un bicchierino e riponeteci le gocce di cioccolato, lasciatele in frigorifero finchè non sarà il momento di decorare l’impasto
  2. Sciogliete il lievito nell’acqua con un pizzico di zucchero
  3. In una ciotola (va bene anche quella della planetaria) versate la farina 00 e la Manitoba, versate l’acqua dove avete sciolto il lievito ed iniziate a mescolare farine e acqua; aggiungete ora altra acqua (circa un bicchiere, ma regolatevi con la consistenza dell’impasto) fino a quando il composto non risulterà amalgamato e fate lievitare per circa 25 minuti
  4. Trascorso il tempo, aggiungete lo zucchero, le uova leggermente sbattute, il burro, il sale e l’aroma e impastate (con le mani oppure con il gancio se utilizzate la planetaria)
  5. Lavorate l’impasto per 5 minuti a bassa velocità (con la planetaria), 10 minuti a mano; l’impasto dovrà risultare piuttosto molle; ricordatevi che in caso fosse molle ma appiccicoso sarà necessario aggiungere qualche spolverata di farina affinché l’impasto risulti omogeneo e si stacchi dalle pareti della ciotola
  6. Coprite la pasta con una pellicola, con i rebbi di una forchetta o la punta di un coltello praticate dei forellini e fate lievitare per almeno 90 minuti, secondo ricetta originale. Personalmente, avendo un impegno fuori casa nel pomeriggio, ho lasciato riposare l’impasto per circa tre ore; quando sono rientrata, l’impasto aveva raggiunto ormai il bordo della ciotola. Per cui, se l’impasto ha piu’ tempo per lievitare, andrà benissimo ugualmente
  7. Pre-riscaldate il forno a 170° C in modalità statico e rivestite almeno due teglie con carta forno
  8. Prelevate dal frigorifero le gocce di cioccolato
  9. Su un piano di lavoro, lavorate l’impasto con le mani (se necessario perché si appiccica, infarinatele), fino ad ottenere un panetto di forma rettangolare, versateci in modo omogeneo e su tutta la superficie le gocce di cioccolato e richiudete il panetto.
  10. Dividete ora l’impasto in piccoli pezzi da circa 50 g (tenete la bilancia a portata di mano), e formate i paninetti dando una forma sferica con le mani
  11. Disponete le palline sulle placche da forno e fate lievitare ancora per altri 30 minuti circa
  12. Spennellate delicatamente i panini con l’uovo sbattuto con il latte
  13. Infornate a 170°C per circa 20-25 minuti

Per conservare i Pangoccioli, è prassi comune chiuderli in sacchetti gelo e tenerli a temperatura ambiente; oppure possono essere congelati in freezer e per l’utilizzo, lasciarli fuori dal freezer la sera precedente alla consumazione, cosi per la mattina seguente saranno ottimi.

In alternativa, per ridare fragranza ai panini il giorno seguente, si possono anche scaldare per qualche secondo nel microonde.

Ora vado, voglio subito mettermi alla ricerca di una nuova ricetta, una nuova versione, perché  questi Pangoccioli sono una tentazione!

Torta alla zucca con gocce di cioccolato e spezie

Questo post la dice lunga su quanto sia in ritardo nella pubblicazione delle ricette, provate, rodate e piaciute..mentre in auto guardo, con gioia, decorazioni natalizie, luci colorate che già fanno risplendere la cittadina, mentre nel mondo Instagram e’ già corsa tra le blogger più famose della rete a pubblicare per prime immagini, ricette, icone natalizie, vetrine di grandi magazzini, in un fiume di scatti che pare di essere già alla Vigilia, realizzo tra me e me che sì, è proprio come rappresenta instagram, e’ già Natale, anche se manca un mese, siam qui già tutti a programmare di trascorrere i nostri week-end per Mercatini, alla ricerca di pensierini e doni.

Così, sempre tra me e me, penso che sia proprio ora di mettere insieme appunti, dosi ed ingredienti, di una torta preparata per Halloween, quindi quasi un mese fa, ma che può essere ancora tranquillamente preparata in questa decina di giorni novembrini che ci separano dal mese più festaiolo dell’anno, qualora aveste per casa una bella fetta di zucca da far fuori.

Torta alla zucca

Novembre e l’autunno, e le zucche, vellutate nel piatto o grosse ed ingombranti dinanzi alla porta, piccole, arancioni, bianche o verdi, che decorano casa e tavola.

Se avete tempo e voglia, quindi, fatevi coraggio: non c’è nulla di complicato, perché qui prepariamo cose semplici, forse in questo caso e’ solo un po’ lungo il procedimento, ma come sempre vi vorrei rassicurare: se riesco a farlo io, siete in una botte di ferro.

Ingredienti:

  • 350 g di zucca
  • 225 g farina auto lievitante
  • 200 g zucchero di canna
  • 175 ml di olio di semi di girasole
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 4 uova
  • 1 arancia
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 cucchiaino di bicarbonato

Spezie:

  • 3 cucchiaini di cannella
  • 2 cucchiaini di zenzero in polvere
  • 1/4 cucchiaino di noce moscata
  • 1 pizzico di chiodi di garofano

Glassa:

  • 1 arancia
  • 50 g di burro morbido
  • 100 g di zucchero a velo
  • 100 g di cioccolato fondente
  • colorante alimentare rosso e giallo
  • 1/4 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/4 cucchiaino di zenzero in polvere

Torta alla zucca

Preparazione:

Torta:

  1. Preriscaldate il forno a 180 gradi, statico
  2. Imburrate ed infarinate una tortiera a cerniera di circa 26 cm
  3. Preparate la zucca, asportandone i semini e sbucciandola, poi grattugiatela tutta utilizzando i fori grandi, ci serviranno 250 g di polpa
  4. Prendete una terrina capiente, grattugiatevi dentro la scorza d’arancia utilizzando i fori piccoli
  5. Aggiungete lo zucchero e l’olio, e sbattete tutto per circa un minuto con un cucchiaio di legno
  6. In una tazza, rompete un uovo e versatelo nella terrina, e ripetete con le altre tre uova.
  7. Incorporate ora la zucca grattugiata e mescolate bene
  8. Prendete un setaccio dove metterete la farina con il lievito, il bicarbonato, e le spezie, setacciate tutte le polveri insieme incorporandole nella terrina
  9. Aggiungege le gocce di cioccolato e amalgamate bene tutto con una spatola
  10. Versate il composto nella tortiera e cuocete per circa 45 minuti o almeno fino a doratura della torta.
  11.  QUando sarà cotta, toglietela dal forno e lasciatela raffreddare nel suo stampo
  12. Estraetelo dallo stampo o capovolgetela su una gratella

Glassa all’arancia:

  1. Grattuggiate la scorza d’arancia sui fori piccoli. Spremete il succo di metà arancia
  2. In una terrina capiente, mettete metà della scorza grattugiata e aggiungete il burro
  3. Sbattere bene il composto ed aggiungere lo zucchero a velo setacciato, 1 cucchiaino e mezzo di succo d’arancia, un pochino di colorante rosso e di giallo e sbattete ottenendo un colore omogeneo arancione
  4. Appoggiate la torta su un piatto, il lato bombato dovrà essere sotto; sotto il piatto mettete una grata e sotto un vassoio capiente.
  5. Spalmate la glassa all’arancia sui bordi laterali della torta, cosicché abbia un cerchio arancione. Riponete in frigo

Glassa al cioccolato:

  1. Sciogliete il cioccolato fondente a “bagnomaria”, mescolando finché non sarà completamente sciolto
  2. Togiete dal fuoco e incorporate cannella e zenzero, e la metà rimasta della scorza grattugiata di arancia, versate sulla torta in modo che coli lungo i bordi.

La zucca non da particolare sapore, ma serve a rendere questa torta morbida e arancione, mentre le gocce di cioccolato e le spezie con l’arancia conferiscono al dolce un sapore che prepara ai dolci natalizi, agli aromi di dicembre, una buona scusa per prepararla anche in questi giorni.

Quanto a me, posso dire di aver fatto un passo avanti, superando la mia “avversione” per il mondo “pasta di zucchero”, ridandole quindi il posto giusto, cioè riconoscendo che è’ così bella per decorare, aiuta a far festa, a rendere biscotti e dolci ancora più belli,  ma che non necessariamente dovrà incontrare il mio palato 😂

Torta alla zucca

Brownies al triplo cioccolato e mandorle

Brownies triplo cioccolato

E poi ci sono le giornate in cui avresti voglia solo di una bella tavoletta di cioccolato fondente…cosi, tanto per toglierti lo sfizio una volta ogni tanto, di cioccolato.

Ecco, si, oggi il desiderio di cioccolato l’ho soddisfatto con una ricetta “supercioccolatosa”, per un dolce che non fa parte della nostra tradizione, ma che, sfogliando i miei adorati ricettari, trovo sempre piu’ spesso.

Ho scoperto i brownies circa cinque anni fa, grazie ad una cara amica che, al supermercato, in pausa pranzo, cercava una scatola di preparato per fare i brownies, un dolce americano a base di cioccolato e nocciole, oppure noci, che si taglia a quadratini e si gusta, se possibile, ancora tiepido, accompagnandolo con il gelato, oppure con il caffé; dalla curiosità ho poi provato anch’io uno di quei preparati ed era stata una bella scoperta.

Certo che fatto in casa dalla A alla Z con la ricetta che “funziona” e’ tutta un’altra cosa..

Brownies triplo cioccolato e mandorle

Cioccolato fondente, cacao amaro e gocce di cioccolato.

Mandorle oppure noci, o noci pecan. Facoltative.

Sembrano già gli ingredienti giusti per quelle serate autunnali, chiusi in casa con il caminetto acceso…

Brownies

Anche questa ricetta è frutto di quel “super libro” che adoro già, e che vi ho presentato nel post dedicato al Rotolo Svizzero; acquistato da un paio di mesi ma inaugurato con nuove ricette solo durante questo week-end. Forse non mi bastera’ una vita per riuscire a preparare le ricette accumulate nelle pubblicazioni che, di volta in volta, acquisto quando sono in giro a zonzo o mi capita l’occasione di andare in libreria. Si, lo so, come dice mio marito “c’è internet, li trovi tutto”..e se per questo, c’è giallozafferano.it, per non parlare di tutto il nostro mondo di blogger appassionate di fornelli. Ma il libro ha un altro fascino, le fotografie, i disegni, il caro vecchio ricettario, la magia di sfogliare la carta, patinata o non.

E lo spazio della mia libreria si riduce drasticamente. Sarà anche questa un forma di shopping compulsivo?

Brownies

Veniamo al dunque.

Vi servirà una bella scorta di cioccolato, sotto varie forme…

Ingredienti:

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 100 g di mandorle (oppure noci, o noci pecan)
  • 2 cucchiai di cacao in polveree
  • 125 g di burro a temperatura ambiente
  • 2 uova
  • 275 g di zucchero
  • mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 50 g di farina autolievitante
  • 25 g di farina normale

Una teglia quadrata 20×20

Brownies al triplo cioccolato

Preparazione:

  1. Accendete il forno a 180 gradi, in modalità statico
  2. Preparate la teglia, ungendola e ricoprendone il fondo con carta forno
  3. Preparate un pentolino con un quarto d’acqua e appoggiatevi sopra una ciotola dove spezzare il cioccolato fondente. Fate quindi sciogliere il cioccolato a bagnomaria e una volta che si e’ completamente sciolto, togliete la ciotolina dal pentolino (facendo attenzione a non scottarvi, meglio utilizzare delle presine 😉)
  4. Tritate le mandorle grossolanamente utilizzando un coltello
  5. A parte, montate le uova (se usate il Bimby, vel. 4, 30 sec)
  6. In una ciotola, lavorate con le fruste elettriche il burro con lo zucchero fino a quando non saranno ben amalgamati e cremosi, aggiungete le uova gradualmente e continuate a lavorate il composto. (Bimby vel. 4, 30 sec). Aggiungete l’estratto di vaniglia
  7. Setacciate le due farine con il cacao e amalgamateli al composto di burro, zucchero e uova
  8. Aggiungetevi anche il cioccolato fuso che avete tenuto da parte
  9. Aggiungete le noci oppure le mandorle e amalgamate il composto.
  10. Travasate nella teglia e livellate il composto con il dorso di un cucchiaio
  11. Infornate a 180 gradi, ormai il forno avrà raggiunto la temperatura, e cuocete per circa 25-30 minuti.
  12. Controllate la cottura, perché la tempistica e’ indicativa, dipende dal vostro forno. La ricetta originale prevede circa 35 minuti, ma, ad esempio, con il mio forno ci son voluti circa 30 minuti.
  13. Una volta cotto, sfornate e lasciate intiepidire il dolce.
  14. Ho spolverizzato di zucchero a velo per abitudine, perché mi piace, ma non è consuetudine farlo sui brownies.

Per un po’ non cercherò cioccolato nella dispensa. Diciamo …almeno fino al prossimo week-end..

Brownies

Ciambelline alla Ricotta con Gocce di Cioccolato

Ciambelline ricotta e gocce di cioccolato

Quando sono alla ricerca di nuove ricette dolci, ammetto che mi faccio sempre conquistare dal nome e dalle fotografie.

E così, per queste Ciambelline e’ stato un po’ un colpo di fulmine, sarà per la ricotta e le gocce di cioccolato,che per i golosi, sono il massimo, sarà forse per l’idea di gustare un dolce morbido, fatto sta che non ho resistito alla tentazione di provarlo.

Vedrete che queste Ciambelline risulteranno soffici, molto morbide, richiedono la cottura in forno ed essendo dei lievitati, dovranno rimanere a riposo. Dovranno infatti lievitare un bel po’, per cui, quando deciderete di farle, assicuratevi di avere tempo a disposizione, poiché prima di riuscire ad infornarle, dovranno trascorrere complessivamente quattro ore. Quindi, si tratta di una golosità da preparare al mattino presto per la merenda, oppure la sera per la colazione del mattino dopo.

Diciamo che mentre trascorre il tempo di lievitazione potete fare molte altre cose…

Una cosa e’ certa, appena sfornate, ancora calde sono una delizia ed una tira l’altra.

Per questa ricetta ringrazio Vale Cucina e Fantasia che con questa dolce ricetta mi ha conquistata, fate una visita al suo blog di cucina e troverete ottime idee, cliccate sul link e troverete la ricetta originale.

Ciambelle ricotta e gocce di cioccolato

Ecco come si preparano:

Ingredienti

  • 200 gr di farina 00
  • 250 gr di Farina Manitoba
  • 200 ml di latte intero tiepido
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di ricotta 
  • 30 gr di burro
  • 7 gr di lievito di birra
  • 1 uovo
  • gocce di cioccolato
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. In un pentolino, oppure nel microonde, riscaldate il latte
  2. Preparate nella planetaria o nel Bimby le due farine, l’uovo, il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero e la ricotta
  3. In un bicchiere, sciogliete il lievito nel latte ormai tiepido, ed aggiungete un cucchiaino di zucchero
  4. Unite il latte in cui avete sciolto il lievito nella planetaria o nel Bimby e lavorate l’impasto fino a quando non avrete ottenuto una palla. Nella Planetaria il tempo necessario pare sia di 15 minuti, con Bimby circa 1 minuto a velocità 5
  5. Aggiungete le gocce di cioccolato ed impastate per il tempo necessario a farle amalgamare nel composto
  6. Quando la palla di impasto si sarà staccata dalle pareti della planetaria e ormai formata, prelevatela e mettetela in una ciotola, coperta con un panno.
  7. Lasciate lievitare per 3 ore
  8. Trascorso il tempo necessario, preparate una spianatoia ed infarinatela
  9. prelevate l’impasto lievitato e stendetelo con un mattarello
  10. Con un coppa pasta tagliate dei dischi così da formare la ciambella, e con uno piccolo, oppure con un tappo di una bottiglia di plastica, formate il cerchietto più piccolo.
  11. Preparate una teglia e rivestitela con carta forno, dove adagerete le Ciambelline
  12. Copritele con un panno e lasciatele lievitare ancora per un’ora
  13. Per tempo, preriscaldate il forno, modalità statico a 180 gradi.
  14. Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, infornate le Ciambelline nel ripiano centrale del forno e fate cuocere fino a che non saranno dorate. Secondo la ricetta originale, ci vorranno 20 minuti, ma secondo la mia esperienza sono state sufficienti tra i 12 ed i 15 minuti. Per essere sicure, fate la prova dello stecchino e se fuoriesce asciutto, le ciambelle saranno cotte

La lavorazione e’ un po’ articolata ma vi assicuro che la bontà vi ripagherà del tempo trascorso in cucina.

Ciambelline Ricotta e gocce di cioccolato

Biscottini con gocce di cioccolato e mandorle

E’ ufficiale, e’ una vera e propria passione quella che ho per i biscotti e biscottini vari.

Prima, durante e dopo le feste di Natale.

Ecco la variante con gocce di cioccolato e mandorle.

Biscottini cioccolato e mandorle

Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 100 g di gocce di cioccolato (o cioccolato fondente)
  • 50 g di mandorle tritate o già macinate
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 presa di sale
  • zucchero a velo vanigliato Q.b.

Biscottini di Natale con gocce di cioccolato e mandorle

Preparazione:

  1. Accendere il forno a 180 gradi in modalità statico
  2. Inserire nel Bimby la farina, lo zucchero, l’uovo, il lievito e la presa di sale e lavorare l’impasto a velocità 6 per 30 secondi
  3. Aggiungere le gocciole di cioccolato (oppure il cioccolato tritato) con le mandorle macinate o tritate e lavorare per 10 secondi a velocità 2
  4. In alternativa al Bimby, disporre la farina a fontana con l’uovo, i pezzetti di burro e lo zucchero, il lievito e la presa di sale e lavorare con le mani il composto. Aggiungere poi le gocce di cioccolato e le mandorle tritate fino ad ottenere un impasto omogeneo e formate un panetto
  5. Con un matterello stendete l’impasto e ritagliate le formine che preferite con le formine per i biscotti.
  6. Disporre i biscotti su una teglia rivestita di carta forno
  7. Cuocere in forno per circa 12-15 minuti a 180 gradi, modalità statico
  8. Una volta cotti, ritirare dal forno e farli raffreddare
  9. Spolverarw con zucchero a velo vanigliato

Scatola di Natale

Biscottini di Natale

Muffin con gocce di cioccolato – Bimby

Sarò breve, perché per i Muffin, che io adoro, esistono mille ricette e mille post.

Io adoro preparare questa ricetta per il Bimby, da quando l’ho scoperta, non la lascio più, soprattutto se ho voglia di concedermi una bella colazione al sabato mattina con dolcetti fatti in casa.

Vi anticipo che l’impasto non è molto dolce e soprattutto lievita molto, per cui cercate di non versare più di 3/4 di impasto negli appositi stampini

Ingredienti:

  • Teglia per Muffin o appositi stampini
  • 2 uova
  • 300 g di farina 00
  • 60 g di zucchero
  • 150 g latte
  • 120 g di burro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  1. Accendere il forno a 180 gradi modalità statico
  2. Versare nel boccale il latte e scaldarlo (2 min a 37 gradi, vel. 1)
  3. Aggiungete il burro tagliato a pezzetti e morbido, lo zucchero e le uova e frullate l’impasto (20 sec. Vel. 4)
  4. Unite la farina, il lievito e il sale e impastate (15 sec. Vel 5)
  5. Versate l’impasto negli stampini per Muffin che avrete rivestito con i pirottini.
  6. Mettete circa un cucchiaino di impasto, aggiungete le gocce di cioccolato, e ricoprite con un altro cucchiaino di impasto o quanto serve per raggiungere i 3/4 dello stampino.
  7. Cuocete in forno per circa 20 minuti

..Il buongiorno si vede dal mattino, no?

Amaretti con gocce di cioccolato e Amaretti con pistacchi

E ancora una volta ho due albumi inutilizzati e vorrei preparare un dolcetto..

Ce ne sono molti a base di chiare d’uovo e zucchero, tra i numerosi, però, oggi voglio proporvi gli Amaretti con gocce di cioccolato e gli Amaretti con i pistacchi.

Se necessario, come e’ capitato a me, potete dimezzare le dosi.

Ingredienti:

  • 250 g di mandorle macinate
  • 250 g di zucchero
  • 25 g di gocce di cioccolato
  • 25 g di pistacchi tritati
  • 1 bustina di vanillina
  • 4 albumi
  1. Montate a neve ferma gli albumi
  2. In una ciotola lavorate le mandorle tritate con lo zucchero e la vanillina e amalgamate gli albumi montati.
  3. Dividete il composto in due parti uguali: in uno amalgamatevi le gocce di cioccolato, nell’altro i pistacchi tritati
  4. Ricoprite la placca con carta forno
  5. Con l’aiuto di un cucchiaino, prelevate una piccola quantità di impasto e adagiatela sulla placca del forno
  6. Coprite il tutto con un telo e lasciate riposare per 2 ore
  7. Accendete il forno a 200 gradi
  8. Trascorse le 2 ore, cuocete per circa 15 minuti
  9. Fateli raffreddare su una gratella
  10. Spolverate di zucchero a velo

Se non gradite il cioccolato o i pistacchi,  questi amaretti sono molto buoni anche con le scorzette di arancia candita.

 

Cookies con gocce di cioccolato

Scatole di latta

La prima volta che ho assaggiato i cookies e’ stata nel lontano 1989 in occasione di una gita scolastica a Parigi. Non so come, ma durante il cosiddetto “pomeriggio libero” dedicato all’ultimo shopping prima di ritornare in Italia, con alcune compagne di classe ci imbattemmo in un grazioso negozietto di dolci. Il profumo era molto invitante e sapendo che il viaggio sarebbe stato lungo (ricordo ancora l’odore del treno durante le ore di viaggio), decisi di acquistare qualche biscotto.

Cookies

Erano grandi come la mia mano. Profumatissimi e pieni di gocce di cioccolato. Se riguardo le foto che ritraggono quei quattro giorni di gita scolastica mi rivedo ragazzina, in foto di gruppo e di classe scattate in diverse zone affascinanti della città, con un abbigliamento improbabile e acconciature vintage..che oggi mi fanno sorridere.

Certo, cosa c’entra Parigi con i Cookies che sono americani.. avete ragione, non c’entrano nulla, se non per questo lontano e personale ricordo.

Cookies con gocce di cioccolatoDando un’occhiata sul web ho scoperto sul sito

http://www.kitchenproject.com/history/cookies.htm

che questi biscotti in realtà sono di origine olandese, chiamati “Koekje” cioé little cookies, pare fossero nati per caso da un  test, nel tentativo di provare un po di impasto nel forno, prima di cuocere una grande torta (forse come la storia della leggendaria pizza Margherita?):

A little cookie history: The first cookies were created by accident. Cooks used a small amount of cake batter to test their oven temperature before baking a large cake. These little test cakes were called “koekje”, meaning “little cake” in Dutch.

Certo che dire Olanda e dire States é quasi la stessa cosa, se storicamente, facciamo un bel salto indietro fino ai Padri Pellegrini; ben presto quindi questi piccoli dolcetti olandesi si diffusero negli Stati Uniti.

Qualche mese fa, curiosando tra le dolci ricette pubblicate alla ricerca di biscotti e dolcetti, ho trovato questa dei Cookies che é risultata affidabile e che ho rifatto molto volentieri in piu’ occasioni.

Oggi ve la voglio riproporre, grazie a Zenzero e Limone, http://blog.giallozafferano.it/paola67/

Sempre buoni con una tazza di caffelatte o un te delle cinque, i cookies sono buonissimi e riescono sempre.

Cookies con gocce di cioccolato

Ingredienti

  • 150 g di zucchero di canna
  • 90 g di burro a pezzetti
  • 1 uovo
  • 1 bustina di vanillina
  • 190 g di farina 00
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 150 g di gocce di cioccolato

Cookies con gocce di cioccolato

  1. Accendete il forno a 180°
  2. Mettete nel mixer lo zucchero di canna e macinatelo fino ad ottenere lo zucchero al velo.
  3. Unite il burro che dovrà essere freddo e tagliato a pezzetti
  4. Mescolate il tutto finché non ottenete un composto cremoso
  5. Aggiungete l’uovo intero e la bustina di vanillina
  6. Mescolate tutto
  7. Unite il lievito, la farina ed un pizzico di sale
  8. Mescolate ancora tutti gli ingredienti
  9. Unite le gocce di cioccolato ed amalgamatele al composto
  10. Con l’impasto ottenuto, formate delle palline grandi come una noce
  11. Poneteli sulla placca rivestita di carta forno, distanziandoli ben bene gli uni dagli altri poiché tenderanno ad appiattirsi
  12. Infornate a 180° per circa 10 – 15 minuti
  13. Una volta cotti, sfornateli e lasciateli raffreddare completamente prima di maneggiarli o toccarli.

Cookies con Gocce di cioccolato

Dolcetti al cocco

Dolcetti al cocco

A casa influenzata, il tempo non passa mai..

Mi sono dunque ricordata di questi dolcetti sfiziosi al cocco, facili da preparare e che colpiscono sempre.

Essendo freddi, poi, sono apprezzati soprattutto d’estate.

Facilissimi da fare e velocissimi.

Ecco come li preparo:

Ingredienti:

  • 250 g di ricotta
  • 150 g di cocco disidratato
  • 75 g di zucchero a velo
  • 75 g di  gocce di cioccolato
  • cacao amaro in polvere
  • pirottini
  1. Prendete una ciotola e mescolatevi la ricotta, lo zucchero a velo e circa 125 g di cocco

  2. Aggiungete le gocce di cioccolato e mescolate ancora.

  3. Lasciate raffreddare il composto in frigorifero per almeno 30 minuti

  4. Prendete quindi il composto e con un cucchiaino formate delle palline e rotolatele delicatamente nel cocco rimasto.

  5. per un effetto “tartufo”, potrete anche rotolare alcuni dolcetti nel cacao amaro in polvere

  6. Ponete i dolcetti nei pirottini su un piatto e lasciateli nuovamente in frigorifero a rassodare.

Et voila’…