Ciambella nuvola al cacao – solo albumi

Vacanze.

Finalmente, dopo aver visto partire tutti, il giorno di ferragosto e’ stato il nostro turno.

Mare, sole, sabbia e una dolce scoperta, questa ricetta, assolutamente da condividere e che dovrete provare al più presto.

Soprattutto se avete conservato degli albumi inutilizzati: questa torta o ciambella vi consentirà di utilizzarli al meglio e di ottenere un dolce sofficissimo.

Liam lo ha apprezzato molto, come sapete lui, ahimè, e’ affezionato alle sue merendine e guai a chi gliele tocca, sono pochi i dolci che sforno a casa che incontrino il suo gusto ma da qualche giorno anche questa ciambella rientra tra le sue preferite.

La cosa bella di questa torta e’ che potrete farla quando avrete albumi avanzati da precedenti preparazioni che richiedevano esclusivamente l’utilizzo di tuorli, come ad esempio la crema pasticcera. Spesso mi capita di avanzarne e di cercare nuove ricette per utilizzarli in modo goloso. Ad esempio, per preparare le Lingue di gatto.

Ma questa ciambella, che ho rinominato “nuvola al cacao”, vale davvero la pena di essere scoperta.

Le dosi che trovate di seguito sono per uno stampo di 20 cm.

Ecco cosa serve:

  • 180 g di albumi (circa sei, ma dipende dalla grandezza delle uova)
  • 170 g di zucchero semolato
  • 150 g di acqua
  • 100 g di olio di semi di mais
  • 175 g di farina 00
  • 30 g di cacao amaro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • zucchero a velo q. B.

Per la farina, ho utilizzato la farina speciale “Torte leggerissime” che rende il dolce sofficissimo.

Preparazione:

  1. Accendete il forno in modalità statico a 180 gradi
  2. Imburrate o spennellate con solo olio uno stampo per torte o per ciambelle di 20 cm di diametro e spolverate con farina
  3. Nel frattempo montate a neve ben ferma gli albumi in una planetaria oppure in una terrina con il frullino elettrico
  4. In una terrina, versate lo zucchero, aggiungete l’acqua e miscelate bene con una frusta, aggiungete gradualmente anche l’olio, continuando a lavorare il composto finché non risulti omogeneo
  5. A parte, Prendete un setaccio e versatevi farina, cacao e lievito e setacciateli versandoli nel composto di zucchero, acqua e olio, mescolando finché non avrete un composto liscio e senza grumi
  6. Incorporate delicatamente gli albumi al composto, prelevandone un cucchiaio alla volta, amalgamandoli con movimenti dal basso verso l’alto.
  7. Trasferite il composto nello stampo imburrato e lasciate cuocere per circa trenta minuti. Fate sempre la prova stecchino per verificare, se la torta e’ asciutta e quindi cotta dentro, lo stecchino risulterà asciutto e potrete sfornare la torta o ciambella.
  8. Prima di sformare il dolce dal suo stampo, lasciatelo raffreddare.
  9. Spolveratelo con abbondante zucchero a velo.

Provatela, questa torta e’ morbidissima, soffice e leggera, senza colesterolo, senza lattosio. Vedrete che sarà un successo!

Annunci

Rotolo al cacao, crema di pistacchi e gocce di cioccolato

Ci voleva qualcosa di molto particolare ed originale per smuovere questa latitanza dalle pagine del blog e dalla “pigrizia” di scrivere e preparare un post dedicato a qualcosa, con foto, ricetta e quant’altro..

Devo quindi ringraziare una vera e propria delizia che ho scoperto per caso a Sweety of Milano dove ho avuto il piacere di assaggiare i cioccolatini de La Perla di Torino e visitare il loro golosissimo stand.

In quella stessa occasione, ho notato anche la loro Crema spalmabile di Pistacchio. L’ho conservata gelosamente per un po’ per poi decidere finalmente di assaggiarla. Una vera e propria bontà, ma come utilizzarla, se non mangiandola cucchiaino dopo cucchiaino come per l’amata e arcinota Nutella? C’è’  voluto un po’ perché mi decidessi a “sacrificarla” utilizzandola nella preparazione di un dolce, perché, diciamolo, gustarla direttamente dal vasetto e’ tutta un’altra storia.

Tempo fa avevo provato una ricetta di un rotolo al cacao, peraltro riuscito bene, che però poi non ho mai pubblicato. Ho fatto quindi qualche piccola variazione negli ingredienti ed ho deciso che sarebbe stato lo scrigno ideale per esaltare la crema al pistacchio.

E così mi sono lasciata ispirare ed è nato il Rotolo al cacao con crema di pistacchi e gocce di cioccolato.

Vi lascio la ricetta:

Ingredienti:

  • 60 g di Farina di nocciole
  • 125 g di zucchero
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio e mezzo di cacao amaro
  • 1 cucchiaino e un quarto di lievito
  • un barattolo di Crema Spalmabile al Pistacchio (io ho utilizzato La Perla di Torino)
  • gocce di cioccolato
  • zucchero a velo vanigliato q.b.

Preparazione:

  1. Accendere il forno a 180 gradi statico
  2. Ungere una teglia rettangolare bassa (circa 35×25 cm) e foderarla con carta forno
  3. Separare i tuorli dagli albumi.
  4. In una terrina mettere i tuorli, aggiungere lo zucchero, sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e soffice
  5. Setacciare la farina di nocciole con il cacao ed il lievito
  6. Incorporare la farina di nocciole, il cacao e il lievito al composto di uova e zucchero
  7. A parte, montare a neve gli albumi, sbattendoli fino a quando il composto sarà compatto e spumoso (sono pronti, quando capovolgendo la ciotola, gli albumi montati a neve resteranno compatti e non cadranno)
  8. Incorporate, poco alla volta, gli albumi all’impasto, mescolando con un cucchiaio, dal basso verso l’alto, fino a quando non avrete esaurito tutti gli albumi e non saranno completamente amalgamati all’impasto, che, alla fine, dovrà risultare morbido
  9. Versare il composto nella teglia e livellare bene, infornare per circa 20 minuti. Controllare la  cottura inserendo uno stecchino di legno, se fuoriesce asciutto e’ pronto, toglierlo dal forno
  10. Su un piano di lavoro, mettere un foglio di carta forno (leggermente più lungo della teglia), e cospargere il foglio di zucchero a velo.
  11. Con dei guanti da cucina, prendere la teglia e rovesciare il dolce sullo zucchero, vi rimarrà la parte alta del dolce con la carta forno utilizzata in cottura: staccatela, gradualmente e lentamente, cosi da non rovinare la pasta del rotolo.
  12. Ora, partendo dal lato corto del dolce, arrotolate bene e lentamente la torta su se stessa, lasciando pure che la torta si avvolga sulla carta forno, aderendo bene. Lasciate quindi il rotolo arrotolato nella sua carta forno finché non raffreddera’ completamente.
  13. Per la farcitura: trasferite la crema di pistacchi in una ciotola che possa andate nel microonde, scaldatela nel microonde fino a quando la consistenza da solida non sarà abbastanza liquida da consentire facilmente di spalmare la crema stessa con il dorso di un cucchiaio. Ora, mescolatevi le gocce di cioccolato
  14. Srotolate con cautela il rotolo che avrà preso la forma, togliete la carta forno, e farcite con il composto di crema e gocce di cioccolato, avendo cura di non farcire il dolce fino all’estremità del lato corto, altrimenti il composto tenderà a spostarsi in avanti fino a fuoriuscire dall’estremità del rotolo.
  15. Arrotolate bene il rotolo così farcito su se stesso, ovviamente senza carta, fino a chiusura
  16. Spolverizzatelo con zucchero a velo vanigliato
  17. Tagliate con un coltello ben affilato le estremità del rotolo, cosicché le stesse possano essere perfette e dritte.

Il gusto dei pistacchi, in questa crema, e’ spiccato e molto molto piacevole.

La crema spalmabile al pistacchio e’ acquistabile sul loro sito, dove troverete altri ottimi prodotti come la crema spalmabile gianduia e tanti golosissimi tartufi di cioccolato.

E per chi ha la fortuna di abitare in zona, beh, che dire, fateci un salto.

Brownies al triplo cioccolato e mandorle

Brownies triplo cioccolato

E poi ci sono le giornate in cui avresti voglia solo di una bella tavoletta di cioccolato fondente…cosi, tanto per toglierti lo sfizio una volta ogni tanto, di cioccolato.

Ecco, si, oggi il desiderio di cioccolato l’ho soddisfatto con una ricetta “supercioccolatosa”, per un dolce che non fa parte della nostra tradizione, ma che, sfogliando i miei adorati ricettari, trovo sempre piu’ spesso.

Ho scoperto i brownies circa cinque anni fa, grazie ad una cara amica che, al supermercato, in pausa pranzo, cercava una scatola di preparato per fare i brownies, un dolce americano a base di cioccolato e nocciole, oppure noci, che si taglia a quadratini e si gusta, se possibile, ancora tiepido, accompagnandolo con il gelato, oppure con il caffé; dalla curiosità ho poi provato anch’io uno di quei preparati ed era stata una bella scoperta.

Certo che fatto in casa dalla A alla Z con la ricetta che “funziona” e’ tutta un’altra cosa..

Brownies triplo cioccolato e mandorle

Cioccolato fondente, cacao amaro e gocce di cioccolato.

Mandorle oppure noci, o noci pecan. Facoltative.

Sembrano già gli ingredienti giusti per quelle serate autunnali, chiusi in casa con il caminetto acceso…

Brownies

Anche questa ricetta è frutto di quel “super libro” che adoro già, e che vi ho presentato nel post dedicato al Rotolo Svizzero; acquistato da un paio di mesi ma inaugurato con nuove ricette solo durante questo week-end. Forse non mi bastera’ una vita per riuscire a preparare le ricette accumulate nelle pubblicazioni che, di volta in volta, acquisto quando sono in giro a zonzo o mi capita l’occasione di andare in libreria. Si, lo so, come dice mio marito “c’è internet, li trovi tutto”..e se per questo, c’è giallozafferano.it, per non parlare di tutto il nostro mondo di blogger appassionate di fornelli. Ma il libro ha un altro fascino, le fotografie, i disegni, il caro vecchio ricettario, la magia di sfogliare la carta, patinata o non.

E lo spazio della mia libreria si riduce drasticamente. Sarà anche questa un forma di shopping compulsivo?

Brownies

Veniamo al dunque.

Vi servirà una bella scorta di cioccolato, sotto varie forme…

Ingredienti:

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 100 g di mandorle (oppure noci, o noci pecan)
  • 2 cucchiai di cacao in polveree
  • 125 g di burro a temperatura ambiente
  • 2 uova
  • 275 g di zucchero
  • mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 50 g di farina autolievitante
  • 25 g di farina normale

Una teglia quadrata 20×20

Brownies al triplo cioccolato

Preparazione:

  1. Accendete il forno a 180 gradi, in modalità statico
  2. Preparate la teglia, ungendola e ricoprendone il fondo con carta forno
  3. Preparate un pentolino con un quarto d’acqua e appoggiatevi sopra una ciotola dove spezzare il cioccolato fondente. Fate quindi sciogliere il cioccolato a bagnomaria e una volta che si e’ completamente sciolto, togliete la ciotolina dal pentolino (facendo attenzione a non scottarvi, meglio utilizzare delle presine 😉)
  4. Tritate le mandorle grossolanamente utilizzando un coltello
  5. A parte, montate le uova (se usate il Bimby, vel. 4, 30 sec)
  6. In una ciotola, lavorate con le fruste elettriche il burro con lo zucchero fino a quando non saranno ben amalgamati e cremosi, aggiungete le uova gradualmente e continuate a lavorate il composto. (Bimby vel. 4, 30 sec). Aggiungete l’estratto di vaniglia
  7. Setacciate le due farine con il cacao e amalgamateli al composto di burro, zucchero e uova
  8. Aggiungetevi anche il cioccolato fuso che avete tenuto da parte
  9. Aggiungete le noci oppure le mandorle e amalgamate il composto.
  10. Travasate nella teglia e livellate il composto con il dorso di un cucchiaio
  11. Infornate a 180 gradi, ormai il forno avrà raggiunto la temperatura, e cuocete per circa 25-30 minuti.
  12. Controllate la cottura, perché la tempistica e’ indicativa, dipende dal vostro forno. La ricetta originale prevede circa 35 minuti, ma, ad esempio, con il mio forno ci son voluti circa 30 minuti.
  13. Una volta cotto, sfornate e lasciate intiepidire il dolce.
  14. Ho spolverizzato di zucchero a velo per abitudine, perché mi piace, ma non è consuetudine farlo sui brownies.

Per un po’ non cercherò cioccolato nella dispensa. Diciamo …almeno fino al prossimo week-end..

Brownies

Torta Light al Cioccolato

Ve la ricordate?
E’ la “torta matta”, leggera leggera, perché tra gli ingredienti non ci sono uova, non c’è’ burro.
Nonostante ciò’ , e’ comunque golosa, grazie al cacao
Cosa la rende leggera?
L’acqua
Non ci credete? Provatela…..così potrete fare uno strappo alla dieta, domenica prossima!

Diario di una mamma "in corriera"

Vi é mai capitato di voler preparare una torta e di trovare il frigo vuoto, ma la dispensa piena? Beh, a quel punto mi sono chiesta: posso fare una torta senza avere le uova e senza il burro, senza il lievito, pur avendo la farina per dolci?

Ed ecco che scartabellando tra i vari ricettari, ho trovato questa particolarissima ricetta.

Non vi aspettate il pan di spagna alto e gonfio, ma una torta leggerissima e soffice, molto light, anche se “cioccolatosa”. Non vi aspettate che piaccia a tutti. Non e’ questa la torta del giorno della festa o che possa impressionare favorevolmente i vostri ospiti.

Non sarà strepitosa esteticamente, ma é comunque buona, testimoni le mie amiche Giulia, Laura, Daniela che hanno fatto il bis, oltre al mio piccolino che mi da sempre soddisfazione gridando “totta”!!

Quanto a mio fratello, lui si aspettava una torta bella consistente ed  é rimasto deluso…

View original post 227 altre parole

Biscotti Heidesand al doppio cioccolato

 

Biscotti Heidesand al doppio cioccolato

Fare questi biscotti e’ stato semplicissimo, in po’ come quando fai il salame di cioccolato.

Spero che questo cielo grigio plumbeo lasci finalmente posto al sole e al calore settembrino, perché, a parte gli scherzi ed il mio post dedicato a decorazioni color arancio un po’ autunnali, neanche a me piace l’idea di avere già zucche in giro per casa prima della fine di ottobre…

Per questa ricettina ringrazio “Dolci creazioni e non solo” per la bella ispirazione (Ricetta originale http://blog.giallozafferano.it/idolciditatam/biscotti-heidesand-neri-al-doppio-cioccolato).

Le foto di presentazione mi hanno subito catturata ed alla prima occasione, ho deciso di prepararli.

Provati una decina di giorni fa, durante il week-end, li ho portati in ufficio e sono piaciuti moltissimo!

Ingredienti:

  • 15 g di cioccolato fondente extra
  • 115 g di burro
  • 175 g di zucchero
  • 2 cucchiai di latte
  • 200 g di farina 00
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di cacao amaro
  • 1 presa di sale

Biscotti Heidesand al doppio cioccolato

  1. In un pentolino fate sciogliere il burro e fatelo imbrunire.
  2. Aggiungete il cioccolato fondente che avrete tritato con un coltello, e mescolatelo con il burro fino a che non si scioglie.
  3. Trasferite questo composto in una ciotola e mettetela in frigorifero per un’ora
  4. Trascorsa un’ora, mettete la crema solidificata In una planetaria e mescolate (con il Bimby 20 sec. Vel. 4).
  5. Aggiungete il latte a filo e continuate a mescolare
  6. Setacciate la farina con il cacao amaro e aggiungetelo al composto lavorandolo (Bimby 40 sec. Vel. 4) finché non diventa un composto morbido e si stacca dalle pareti della planetaria.
  7. Prendete la teglia del forno, appoggiateci sopra un foglio di carta forno e 4 cucchiai di zucchero
  8. Ritirate il composto dalla planetaria e dategli una forma di cilindro, come se doveste fare un salame di cioccolato, diametro 5-6 cm, rotolatelo bene nello zucchero facendolo ben aderire al cilindro di pasta.
  9. Avvolgetelo in carta stagnola e lasciate riposare per 1 ora in frigorifero
  10. Tagliate delle fette spesse circa 5-6 m e disponetele sulla tegliaP
  11. Infornate a 180 gradi in modalità statico per circa 12-15 minuti
  12. Fate raffreddare i biscotti su una gratella
  13. La consistenza rimarrà morbida e i biscotti si solidificheranno una volta raffreddati.

Per chi adora il cioccolato…

Biscotti Heidesand al doppio cioccolato