Ciambella all’acqua all’arancia


E cosi passa Natale, arriva l’anno nuovo e…rieccomi qui…

Si sono passati un po’ di giorni, lontana da queste pagine, e dobbiamo recuperare un po’ il tempo perduto, ammesso che si riesca..

Come un gambero, andro’ a ritroso, raccontandovi di domenica scorsa quando, pronta per preparare il dolce del fine settimana, ho aperto il frigorifero per scoprire di aver finito le uova e di avere poco piu’ di una noce di burro..dunque, che si fa?

Ho dato un’occhiata velocemente sul web per scoprire piacevolmente che non è poi cosi grave e che una torta all’acqua mi potrà salvare in extremis!

Il bello di questo ciambellone e’ che gli ingredienti sicuramente li abbiamo tutti in casa, la protagonista è l’arancia, ve ne bastano due, scorza grattugiata e succo.. (la ricetta originale la trovi qui

Che ne dite, cominciamo?

ciambella all'acqua all'arancia

Ingredienti:

  • 2 arance
  • 350 g di farina 00
  • 180 g di zucchero
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 200 ml di succo di arancia
  • 100 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito vanigliato

CIambella all'acqua all'arancia

Preparazione:

  1. Accendete il forno a 180 gradi, in modalità statico
  2. Scegliete lo stampo per il Ciambellone, spennellatelo con olio e spolverizzatelo con la farina
  3. Grattuggiate la scorza delle due arance e mettetela da parte
  4. Spremete il succo delle arance e filtratelo dalle impurità
  5. In una ciotola capiente versate l’acqua tiepida
  6. Aggiungete il succo d’arancia filtrato e mescolate
  7.  Versatevi a filo l’olio di semi, gradualmente, mescolando
  8. Aggiungete gradualmente lo zucchero e mescolate con un cucchiaio o una spatola per farlo sciogliere nei liquidi
  9. Setacciate la farina con il lievito direttamente nel composto liquido e con le fruste elettriche lavorate il composto per alcuni minuti (per questo passaggio, io ho utilizzato il Bimby, velocità 4 per 40 secondi)
  10. Versate il composto nello stampo ed infornate per circa 30-35 minuti. Controllate la cottura facendo la prova stecchino (se esce asciutto, la torta e’ cotta)

Continua a leggere “Ciambella all’acqua all’arancia”

Rotolo di biscotti Plasmon e Nutella

Questa ricetta, in origine, si chiamava in un altro modo ma non vi svelerò il titolo, poiché tornerò presto a farla seguendo le indicazioni originarie; e, ad onor del vero, anche l’aspetto era completamente diverso, per forma e soprattutto per colore…

E’ andata proprio così, non avevo biscotti secchi in casa ma tanti tanti biscotti Plasmon di Liam che da diverso tempo non mangia più. Cambiano i suoi gusti e cambiano le abitudini. Non beve più latte e non mangia più questi biscotti, neanche a merenda; i suoi biscotti preferiti sono altri, ahimè..Nonostante ciò, e’ inutile dire che a me i biscotti Plasmon continuano a piacere moltissimo. Quindi, complice la necessità di utilizzarli, ho deciso di sostituire completamente i classici biscotti secchi con i classici Plasmon.

Il colore del rotolo non inganna!

Rotolo di biscotti Plasmon e Nutella

E’ facile da preparare, è molto, molto veloce, un po’ come tutti quei dolci estivi o freddi che hanno la base di biscotto e che vanno conservati in frigorifero..come il salame di cioccolato e la torta fredda al cacao e biscotti.

E’ una bella cosa non dover usare il forno in estate senza rinunciare al dolce..

vi servono solo 4 ingredienti:

  • 350 g di biscotti Plasmon
  • 50 g di zucchero
  • 125 g di latte freddo
  • Nutella circa 5 cucchiai colmi

ROtolo di biscotti Plasmon e Nutella

I passaggi semplici:

  1. Tritate i biscotti nel mixer fino a renderli in polvere
  2. Mettete la polvere di biscotti in una ciotola oppure in una planetaria e versatevi lo zucchero e mescolate. Aggiungete il latte freddo e lavorate l’impasto fino ad ottenere un impasto omogeneo, formate un panetto
  3. mettete l’impasto sopra un foglio di carta forno, adagiate sopra l’impasto un altro foglio di carta forno
  4. Prendete il mattarello e tirate la pasta cercando di ottenere un rettangolo, di circa 1 cm di spessore
  5. Togliete il foglio di carta forno superiore
  6. Scaldate la Nutella per circa 20 secondi nel microonde (o il tempo necessario per renderla fluida cosicché si possa spalmare facilmente)
  7. Spalmate la Nutella sulla superficie della pasta
  8. Aiutandovi con la carta forno, arrotolate su se stessa la pasta dal lato più lungo così da ottenere un rotolo.
  9. Riavvolgete il rotolo nella carta forno e ponete in freezer per almeno trenta minuti
  10. Potete decidere di conservarlo in freezer, oppure di spostare il rotolo nel frigo almeno mezz’ora prima di consumarlo per ammorbidirlo un pochino.
  11. Toglietelo dalla carta forno, srotolandolo piano e se lo gradite spolverizzate di zucchero a velo.

Rotolo di biscotti Plasmon e Nutella