Ciambelline alla Ricotta con Gocce di Cioccolato

Ciambelline  ricotta e gocce di cioccolato

Quando sono alla ricerca di nuove ricette dolci, ammetto che mi faccio sempre conquistare dal nome e dalle fotografie.

E così, per queste Ciambelline e’ stato un po’ un colpo di fulmine, sarà per la ricotta e le gocce di cioccolato,che per i golosi, sono il massimo, sarà forse per l’idea di gustare un dolce morbido, fatto sta che non ho resistito alla tentazione di provarlo.

Vedrete che queste Ciambelline risulteranno soffici, molto morbide, richiedono la cottura in forno ed essendo dei lievitati, dovranno rimanere a riposo. Dovranno infatti lievitare un bel po’, per cui, quando deciderete di farle, assicuratevi di avere tempo a disposizione, poiché prima di riuscire ad infornarle, dovranno trascorrere complessivamente quattro ore. Quindi, si tratta di una golosità da preparare al mattino presto per la merenda, oppure la sera per la colazione del mattino dopo.

Diciamo che mentre trascorre il tempo di lievitazione potete fare molte altre cose…

Una cosa e’ certa, appena sfornate, ancora calde sono una delizia ed una tira l’altra.

Per questa ricetta ringrazio Vale Cucina e Fantasia che con questa dolce ricetta mi ha conquistata, fate una visita al suo blog di cucina e troverete ottime idee, cliccate sul link e troverete la ricetta originale.

Ciambelle ricotta e gocce di cioccolato

Ecco come si preparano:

Ingredienti

  • 200 gr di farina 00
  • 250 gr di Farina Manitoba
  • 200 ml di latte intero tiepido
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di ricotta 
  • 30 gr di burro
  • 7 gr di lievito di birra
  • 1 uovo
  • gocce di cioccolato
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. In un pentolino, oppure nel microonde, riscaldate il latte
  2. Preparate nella planetaria o nel Bimby le due farine, l’uovo, il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero e la ricotta
  3. In un bicchiere, sciogliete il lievito nel latte ormai tiepido, ed aggiungete un cucchiaino di zucchero
  4. Unite il latte in cui avete sciolto il lievito nella planetaria o nel Bimby e lavorate l’impasto fino a quando non avrete ottenuto una palla. Nella Planetaria il tempo necessario pare sia di 15 minuti, con Bimby circa 1 minuto a velocità 5
  5. Aggiungete le gocce di cioccolato ed impastate per il tempo necessario a farle amalgamare nel composto
  6. Quando la palla di impasto si sarà staccata dalle pareti della planetaria e ormai formata, prelevatela e mettetela in una ciotola, coperta con un panno.
  7. Lasciate lievitare per 3 ore
  8. Trascorso il tempo necessario, preparate una spianatoia ed infarinatela
  9. prelevate l’impasto lievitato e stendetelo con un mattarello
  10. Con un coppa pasta tagliate dei dischi così da formare la ciambella, e con uno piccolo, oppure con un tappo di una bottiglia di plastica, formate il cerchietto più piccolo.
  11. Preparate una teglia e rivestitela con carta forno, dove adagerete le Ciambelline
  12. Copritele con un panno e lasciatele lievitare ancora per un’ora
  13. Per tempo, preriscaldate il forno, modalità statico a 180 gradi.
  14. Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, infornate le Ciambelline nel ripiano centrale del forno e fate cuocere fino a che non saranno dorate. Secondo la ricetta originale, ci vorranno 20 minuti, ma secondo la mia esperienza sono state sufficienti tra i 12 ed i 15 minuti. Per essere sicure, fate la prova dello stecchino e se fuoriesce asciutto, le ciambelle saranno cotte

La lavorazione e’ un po’ articolata ma vi assicuro che la bontà vi ripagherà del tempo trascorso in cucina.

Ciambelline Ricotta e gocce di cioccolato

Annunci

Tortano Napoletano – Bimby

Pseudo Tortano

E’ passata Pasqua da un po’ di tempo, oramai, ma la ricetta del Tortano ho proprio voglia di segnarmela, proprio qui, così l’anno prossimo la troverò subito, sicura poi del fatto che verrà buono. Si’ perché quest’anno, il Tortano, l’ho preparato per la prima volta, seguendo una ricetta per il Bimby e, per fortuna, e’ venuto bene ed e’ piaciuto molto, nonostante la mia timidezza nel metterlo in tavola.

Diciamo che una tradizione napoletana non potrà mai essere qualcosa di poco gustoso, ma e’ pur vero che e’ stato un azzardo preparare per la prima volta una ricetta e sperare nella sua attendibilità. Ma tutto è’ filato liscio.

Ammetto che ciò che più mi preoccupava era il giudizio di mia suocera sulla buona riuscita del Tortano, in quanto custode di ricette “a occhio” della tradizione, come la “pizza piena” o quella con le erbette, la pastiera, gli struffoli a Natale, etc. Etc.

Si tratta di una ciambella salata con ripieno, molto ricca e gustosa, la cui lavorazione e’ comunque lunga.

Se decidete di preparare il Tortano anche al di fuori delle festività tradizionali pasquali, ricordate che vi serviranno almeno due ore per la lievitazione, circa mezz’ora per la preparazione di ingredienti e dell’impasto e mezz’ora di cottura.

Se desiderate il ripieno con pezzetti grossi di salame e formaggio, diminuite la velocità del Bimby ed il tempo. Io ho tritato per metà gli ingredienti secondo la ricetta, per l’altra metà ho tagliato con il coltello, lasciando dei pezzetti che si potessero ben sentire e gustare, cosi come nel vero Tortano tradizionale.

Perché “pseudo”?

Perché gli ingredienti del ripieno sono leggermente diversi dal Tortano tradizionale, nel nostro caso il salame scelto da mio marito e’ stato tipo salsiccia secca piccante e calabrese, che ha reso il Tortano ancor più stuzzicante ed appetitoso.

Tortano

Ingredienti:

  • 200 g di acqua tiepida
  • 100 g di latte tiepido
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 25 g di lievito di birra
  • 500 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 150 g di provolone (io ho scelto quello piccante)
  • 150 g di salame (mio marito ha scelto una salsiccia piccante calabrese)
  • 50 g di strutto (io ho utilizzato il burro)
  • 50 g di pecorino grattugiato

Preparazione:

  1. Versare nel boccale del Bimby l’acqua, il latte e lo zucchero: 1 minuto a 37 gradi, velocità 2.
  2. Aggiungere il lievito e amalgamare per 10 secondi a vel. 3
  3. Aggiungere la farina ed il sale ed impastare per 3 minuti a velocità minima, funzione boccale e spiga.
  4. Togliere l’impasto e riporlo in una ciotola capiente, fate lievitare per circa 1 ora, coperto con un panno.
  5. Pulite e asciugate il boccale e tritate il provolone per 10 secondi a velocità 8. Mettetelo da parte
  6. Tritate ora il salame per 10 secondi a velocità 7 e mettete da parte
  7. Prendere l’impasto e stenderlo sul tavolo formando un rettangolo
  8. Spalmate l’impasto con il burro, poi cospargete con il trito di formaggio e salame
  9. Arrotolate la pasta su se stessa chiudendo bene i bordi e formate una ciambella che sistemerete già nello stampo
  10. Riponete a lievitare per circa 1 ora.
  11. Accendete il forno a 200 gradi, modalità statico
  12. Infornate il Tortano e Cuocete in forno caldo, modalità statico, a 200 gradi per 10 minuti, trascorsi i quali abbassate a 180 gradi e fate cuocere per altri venti minuti.

Tortano Napoletano

Dolcetti alla ricotta

Le tentazioni dolci sono sempre dietro l’angolo e sfogliando i ricettari di biscotti e piccola pasticceria, mi faccio spesso attrarre dall’aspetto invitante di pasticcini e dolcetti vari.

La ricotta e’ un ingrediente che in frigorifero a casa non manca mai, e, anche se il frigo dovesse essere quasi vuoto, 1 uovo a disposizione c’è sempre.

Ecco allora la ricetta dolce che ho provato qualche giorno fa.

Sono ottimi con un te o una tazza di latte.

Ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di ricotta
  • 120 g di zucchero semolato
  • 30 g di burro
  • 2 cucchiaini di lievito vanigliato
  • 1 uovo
  • sale
  1. Accendete il forno a 180 gradi, modalità statico
  2. Rivestite la placca con della carta forno
  3. In una ciotola, amalgamate ricotta e zucchero, il burro, l’uovo fino ad ottenere una bella crema soffice
  4. Setacciare la farina con il lievito ed il sale
  5. Aggiungerla a pioggia, amalgamandola pian piano
  6. Con un cucchiaino, prendete un po’ di composto e mettetelo sulla placca, formando dei biscottini
  7. Cuocete in forno per circa 15 minuti, i biscottini dovranno risultare dorati
  8. Ponete i biscottini su una gratella a raffreddare
  9. Se preferite, spolverate con zucchero a velo

 

Muffin con gocce di cioccolato – Bimby

Sarò breve, perché per i Muffin, che io adoro, esistono mille ricette e mille post.

Io adoro preparare questa ricetta per il Bimby, da quando l’ho scoperta, non la lascio più, soprattutto se ho voglia di concedermi una bella colazione al sabato mattina con dolcetti fatti in casa.

Vi anticipo che l’impasto non è molto dolce e soprattutto lievita molto, per cui cercate di non versare più di 3/4 di impasto negli appositi stampini

Ingredienti:

  • Teglia per Muffin o appositi stampini
  • 2 uova
  • 300 g di farina 00
  • 60 g di zucchero
  • 150 g latte
  • 120 g di burro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  1. Accendere il forno a 180 gradi modalità statico
  2. Versare nel boccale il latte e scaldarlo (2 min a 37 gradi, vel. 1)
  3. Aggiungete il burro tagliato a pezzetti e morbido, lo zucchero e le uova e frullate l’impasto (20 sec. Vel. 4)
  4. Unite la farina, il lievito e il sale e impastate (15 sec. Vel 5)
  5. Versate l’impasto negli stampini per Muffin che avrete rivestito con i pirottini.
  6. Mettete circa un cucchiaino di impasto, aggiungete le gocce di cioccolato, e ricoprite con un altro cucchiaino di impasto o quanto serve per raggiungere i 3/4 dello stampino.
  7. Cuocete in forno per circa 20 minuti

..Il buongiorno si vede dal mattino, no?

Crema Pasticcera

Ero quasi pronta a svelarvi il dolce preparato oggi, quando mi sono accorta di non aver dedicato ancora uno spazio alla Crema Pasticcera, base per la Chantilly all’italiana o semplicemente base per i nostri Pan di Spagna e Crostate (e non solo…).

Per avere la giusta quantità di crema per decorare una crostata, utilizzo queste dosi:

  • 4 tuorli d’uovo
  • 100 g di zucchero
  • 500 ml di latte
  • 30 g di farina
  • una scorza grattugiata di limone non trattato (o limone della Costiera Amalfitana)
  1. In un pentolino riscaldate il latte con la scorza grattugiata di limone
  2. A parte in altro pentolino, a fuoco spento, lavorate i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi.
  3. Aggiungete gradualmente la farina, poco alla volta per non creare grumi, e continuate a mescolare
  4. Aggiungete a filo e lentamente il latte caldo continuando a mescolare
  5. Fate sobbollire a fuoco basso per circa 3 minuti
  6. Lasciare raffreddare

..da leccarsi le dita..

Crema pasticcera

Pan di Spagna

Il buon giorno si vede dal mattino.

E allora, perché non iniziare con la base di moltissime torte?

Il Pan di Spagna, ottima base per le torte di festa, da farcire, decorare, abbellire secondo la propria fantasia oppure secondo la tradizione.

Ci sono mille ricette anche per il Pan di Spagna.

Io ho provato questa, dal ricettario de Il Cucchiaio d’Argento, ed il risultato e’ stato ottimo.

Ecco come l’ho preparato

Ingredienti:

  • 6 uova a temperatura ambiente
  • 80 g di farina 00
  • 80 g di fecola di patate
  • 150 g di zucchero
  • burro q.b.
  1. Accendete il forno a 180 gradi, modalità statico
  2. Separate i tuorli dagli albumi, facendo attenzione a non lasciare tracce dei tuorli altrimenti gli albumi non monteranno bene
  3. In una ciotola lavorate i tuorli con lo zucchero fino a che non diventeranno chiari e spumosi
  4. In un’altra ciotola, montate a neve fermissima gli albumi
  5. Incorporare delicatamente i bianchi nel composto dei tuorli e zucchero
  6. Aggiungetevi poco alla volta la farina con la fecola, setacciate, e mescolate bene finché i due composti non sono ben amalgamati
  7. Imburrate con un pennello una tortiera dai bordi alti e spolverizzatela con la farina
  8. Versatevi l’impasto e cuocete in forno a 180 gradi per circa 40 minuti.
  9. Verificate la cottura con uno stuzzicadenti
  10. Ritirate, lasciate raffreddare e sformatelo.

Clafoutis ai lamponi

E finalmente riesco a preparare questo dolce francese che da un po’ di tempo stuzzicava la mia curiosità.

Protagonisti, questa volta, i lamponi.

Anche questa ricetta e’ semplice e veloce da preparare.

Il dolce sapore dell’impasto morbido a base di uova (tipo pancake) si sposa con il gusto un po’ acre dei lamponi.

Non vedo l’ora di prepararlo con le fragole, sicuramente ancora più goloso.

Il clafoutis infatti si presta ad essere preparato con la frutta di stagione: dalle ciliege, alle mele, alle fragole.

More, mirtilli, frutti di bosco,  a voi la scelta.

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 100 g di zucchero
  • 90 g di farina
  • 1 bustina di vanillina
  • 250-300 g di lamponi
  • 300 ml di latte
  • 20 ml di brandy
  • 30 g di zucchero per il fondo della tortiera
  • burro per la tortiera
  • zucchero a velo
  1. Accendete il forno a 180 gradi
  2. Imburrate un tortiera di 26 cm
  3. Spargetevi sopra i 30 g di zucchero
  4. In una terrina lavorate le uova con lo zucchero finché il composto non diventerà bello spumoso
  5. Aggiungete la farina setacciata con la vanillina ed un pizzico di sale
  6. Stemperate il latte e aggiungete il brandy
  7. Disponete i lamponi nella tortiera
  8. Versatevi molto delicatamente il composto
  9. Infornate a 180 gradi per circa 35 minuti, fino a quando il dolce non risulterà dorato
  10. Una volta intiepidito, spolverate con zucchero a velo

Avendo un bimbo piccolo che adora assaggiare tutto, ho preferito omettere il brandy, sapendo di essermi persa il gusto originale.

A proposito, il brandy può essere sostituito con il rum oppure con il kirsch.

Un dolce diverso, da provare.

Colazione in giardino: Muffin alle fragole

La domenica mattina ha sempre un profumo particolare: sarà che sono un po’ più rilassata, sarà che ho dormito un po’ di più, Liam permettendo, la domenica e’ sempre un po’ speciale.

E di solito mi concedo sempre qualcosina in più e, visto che c’è’ più tempo, posso fare colazione con una certa calma: una fetta di torta, o un dolcetto, dei biscotti, oppure pane, burro e marmellata.

E dunque, ho riservato a questa mattinata una ricetta che volevo provare da tempo e che non mi ha deluso.

Complici molte di voi, che, con le vostre meravigliose ricette e foto invitanti a base di questo frutto rosso, mi avete ingolosito.

Protagonista: la regina di questa stagione, Sua Altezza Reale la Fragola.

Ecco a voi, i Muffin alle Fragole.

Ricetta Facilissima e velocissima, come piace a me..

La regina di questa stagione
La regina di questa stagione

 

 

Ingredienti (circa 24 Muffin)

  • 300 g di farina
  • 250 g di fragole
  • 250 g di zucchero
  • 1 bicchiere di latte
  • 50 g di burro
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale

 

 

  1. Lavate, asciugate e tagliate a pezzetti le fragole
  2. In una ciotola, setacciate la farina con il lievito, aggiungete lo zucchero ed un pizzico di sale, mescolate
  3. In un altra ciotola, lavorate le uova con il latte ed il burro fuso tiepido
  4. Versate il composto sulla farina e amalgamate bene
  5. Aggiungete le fragole e mescolate
  6. Mettete i pirottini nello stampo per Muffin e versate l’impasto fino a circa 3/4
  7. Cuocete in forno a 180 gradi per circa 20-25 minuti

Buona domenica a tutti!

Gnocchetti agli spinaci

Non so dire se e’ stata la forma tonda di questi gnocchetti, che richiamava alla mente le Polpettine di verdure della scorsa settimana, o il colore verde intenso degli ingredienti, ad essere di gradimento.

Fatto sta che Liam, che non adora particolarmente le verdure, li ha graditi.

Questa volta, per questa ricetta dei piccoli, devo ringraziare l’inesauribile fonte di nuove ricette, la signora Benedetta Parodi.

…Ma dove troverà il tempo di curare la pubblicazione di libri pieni zeppi di ricette e programmi televisivi di grande successo?

Ecco quindi una nuova idea per tutti i bimbi che, come il mio, sono restii a mangiare piatti a base di verdura.

Ingredienti

  • 600 g di spinaci
  • 250 g di ricotta (io ho utilizzato il Philadelphia)
  • 80 g di grana grattuggiato
  • 80 g di farina
  • 40 g di burro o olio extra vergine di oliva
  • 1 uovo
  • 1 rametto di salvia
  • sale
  1. Lavate gli spinaci e cuoceteli in poca acqua bollente. Scolateli e strizzateli bene, tritateli finemente.
  2. In una ciotola, setacciate la ricotta. Unite gli spinaci, l’uovo, 40 g di grana e 20 di farina.
  3. Salate e mescolate ottenendo un composto omogeneo.
  4. Versate la restante farina in un piatto. Con il composto ricavate tante piccole sfere di circa 3 cm. Passatele nella farina un paio di volte, rivestendole uniformemente
  5. Fate fondere il burro in un pentolino con la salvia
  6. Portate ad ebollizione abbondante acqua salate e cuoceteci gli gnocchi. Sgocciolateli man mano che vengono a galla e metteteli in una terrina.
  7. Cospargete con il grana rimasto, versatevi il burro fuso, mescolate e servite.

E magia magia…

Gnocchetti

Profumo di domenica: la Torta di Mele

Ed è domenica, piove, sara’ quindi una domenica casalinga, tra le quattro mura domestiche.

Mio marito e’ ai fornelli, oggi prepara lui il pranzetto che sarà a base di pesce.

Io mi occuperò “solo” di Liam e del dolce.

Una giornata così mi ispira solo un tipo di dolce…. La torta di mele!

A voi piace? Vi ricorda qualcosa in particolare?

Quando ero piccina, mia mamma la preparava sempre di domenica. Non era pratica di dolci, ma sapeva fare due torte principalmente: la torta margherita e quella di mele…Ovviamente, per noi era una festa, sapendo che mamma non era una gran pasticcera, apprezzavano moltissimo il suo impegno nel preparare questi due dolci.

Eccoci allora all’opera:

Ingredienti:

  • 3 mele (oppure 600 g), golden oppure renette
  • 1 limone non trattato, succo e scorza
  • 200 g di zucchero
  • 50 g di nocciole
  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 1 vasetto di yogurt bianco da 125 g
  • 70 g di burro
  • 200 g di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • 1 dose di lievito per dolci

Esecuzione:

  1. Iniziate sbucciando le mele e affettandole. Sistematele in una ciotola e irroratele con il succo di limone. Tenetele da parte
  2. Imburrate e infarinate uno stampo per torte da 26 cm.
  3. Accendete il forno in modalità statico a 180 gradi
  4. Tritate la scorza di limone e le nocciole nel mixer e mescolateli con lo zucchero
  5. Unite le uova, lo yogurt, il burro, la farina e lavorate l’impasto. Aggiungete una presa di sale e il lievito e amalgamate.
  6. Versare metà dell’impasto nella tortiera e distribuiteci sopra metà delle fettine di mela disponendole a raggera
  7. Ricoprite con il restante impasto e decorate con un altro strato di mele
  8. Cuocete in forno a 180 gradi per circa 40 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino, se è’ asciutto la torta e’ cotta.
  9. Lasciatela raffreddare e spolveratela di zucchero a velo

Il pranzo e’ servito!

Buona domenica a tutti voi, ovunque voi siate..

Biscottini tipo Canestrelli

Sono alla ricerca della ricetta dei Canestrelli Liguri da un po’ di tempo e ancora non ho trovato quella che mi soddisfa in quanto a gusto e friabilità dei biscotti.

Questa che ho provato stamattina però si avvicina molto.

Tuttavia, e qui mi rivolgo alle più esperte e alle professioniste, siate clementi con me: le formine che ho scelto per tagliare questi golosissimi biscotti non sono esattamente le più adatte a ricordare un canestrello..e mi scuso: ho tanta voglia di fare, ma non sempre ho con me gli strumenti adatti.

Sicuramente li rifarò, perché pur essendo buoni, ancora non sono gustosi come quelli che ho in mente e continuerò a cercare nuove ricette. Per allora spero di aver trovato la dimensione giusta del taglia biscotti e la proporzione per avere la classica forma a margherita. 🙂

Quindi, siate buone con me.

Ecco come li ho preparati questa mattina:

Ingredienti:

  • 300 g di farina 00
  • 230 g di burro
  • 100 g di zucchero semolato
  • 2 tuorli
  • sale
  • zucchero a velo vanigliato per decorare
  • 2 albumi

Preparazione:

  1. Tagliate il burro a pezzetti e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente.
  1. Prendete due uova e lasciatele a temperatura ambiente
  1. Accendete il forno a 150 gradi.

  2. Ricoprite la placca del forno con carta forno e preparare un altro foglio che vi servirà per stendere la pasta

  3. Prendete una ciotola grande e mescolatevi lo zucchero, la farina setacciata, un pizzico di sale

  4. Aggiungete il burro e i tuorli ed impastate tutto rapidamente fino ad ottenere una pasta omogenea

  5. Infarinate il ripiano e sopra la pasta ponete un foglio di carta forno e stendete la pasta fino a raggiungere lo spessore di 1 cm. (Per aiutarvi potete usare le bacchette che esistono in commercio e che aiutano a regolarsi per lo spessore della pasta)

  6. Ritagliate i biscotti con uno stampino di 5 cm e poi fate il buco al centro, dandogli la caratteristica forma

Biscotti 9. Metteteli sulla placca del forno e spennellateli con gli albumi non battuti.

Placca forno

  1. 10.Cuocete in forno per 25-30 minuti. Fateli raffreddare prima di toccarli e di spolverar li con lo zucchero a velo vanigliato

Per la conservazione, dicono che i biscotti si conservino bene nelle scatole di latta oppure nei barattoli di vetro a chiusura ermetica.

Il profumo e’ invitante, non mi resta che augurarvi

Buon biscottino a tutti!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pasta frolla

La pasta frolla e’ un’ottima base per le nostre crostate.

Io utilizzo sempre questa ricetta del Bimby e mi trovo benissimo.

L’unico accorgimento riguarda la consistenza che sarà molto morbida ma al contempo se la lavorate troppo tende a “bruciarsi” cioè a sbriciolarsi. La pasta andrà quindi lavorata velocemente.

Io spesso la stendo nella tortiera solo con le mani

Pasta Frolla

Ingredienti

  • 1 limone, la scorza a pezzetti
  • 80 g di zucchero
  • 300 g di farina 00
  • 1 uovo intero (grandezza media, circa 60-70 gr.)
  • 1 tuorlo
  • 130 g di burro morbido a pezzetti (e’ importante che sia di buona qualità, da questo la pasta prende il gusto e la consistenza)
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato (facoltativo)

image

image

image

Procedimento

  1. Imburrate una tortiera per crostate da 26 cm e infarinatela

  2. Accendete il forno a 180 gradi, modalità statico

  3. Tritate la scorza di limone e lo zucchero (per il Bimby 10 sec. Vel 8)

  4. Unite la farina, le uova, il burro morbido e il lievito ed impastate il tutto (Bimby 20 sec vel 5)

  5. Avvolgete l’impasto in una pellicola e lasciate riposare per circa venti minuti in frigorifero

  6. Trascorso il tempo, ritirate la pasta frolla dal frigo e stendetela con il mattarello infarinato fino a raggiungere lo spessore di 4 o 5 mm.

Per questo passaggio, io mi trovo bene con le bacchette apposite che si mettono sui due lati della pasta e che consentono di capire quando la pasta ha raggiunto lo spessore desiderato.

Con questa ricetta ho notato che la pasta risulta morbidissima e potrebbe rompersi facilmente. In tal caso aggiungete un po’ di farina. In ogni caso cercate di lavorare la pasta velocemente e di non scaldarla troppo con le mani.

  1. Rivestite la tortiera con la pasta frolla, tagliate i bordi in eccesso che fuoriescono dalla tortiera.

  2. Bucherellate con una forchetta il fondo della pasta

  3. Copritela con un foglio di carta forno ricoperta di fagioli secchi (serviranno a non farla gonfiare).

  4. Cuocete in forno statico a 180 gradi per circa quindici minuti. Poi togliete lo strato di legumi e il foglio di carta e cuocete la pasta per altri dieci minuti.

Ricordate che la pasta dovrà risultare solo appena dorata. Se troppo scura, la pasta frolla perderà friabilità e acquisterà un gusto poco gradevole.