Tartufini al Cocco

il

Pur essendo questa un’estate un po’ bizzarra, con tempo estremamente variabile, acquazzoni pomeridiani, serali, caldo afoso che impenna a livelli insopportabili, quasi a ricordarmi l’estate del 2014, quando non perdevo occasione per accendere il forno e dedicarmi ai dolci, talmente fresche erano le temperature estive, mi ritrovo in questo mese di luglio a desiderare solo dolcetti freddi, che si possano quindi preparare e poi riporre in frigorifero, così da non accendere il forno.

Nella continua ricerca di dolcetti sfiziosi, stavolta mi sono imbattuta in una deliziosa ricetta firmata Stefania Pigoni sul suo blog Dolcissima Stefy.

Per realizzare questa ricetta, ho dimezzato le dosi, Liam per fortuna per lui, ancora non conosce tutto lo “scibile” del mondo dei dolci, mio marito cerca di stare a dieta in vista delle imminenti vacanze al mare, io solidale con lui, la prova costume andrà come andrà, cerco di rimanere nei “ranghi”, come si suol dire. PUrtroppo però per me, ogniqualvolta prepari dei dolcetti che si prestano all’assaggio, cado in tentazione, ed è il caso di questi Tartufini perché, credetemi, uno tira l’altro.

Bocconcini freschi e dolci che potrete anche regalare o servire come dessert, preparare al mare in vacanza.

Vi servono solo 4 ingredienti, 1 ciotola e 1 piattino.

Ingredienti:

(per circa 10-12 Tartufini)

  • 100 g mascarpone (oppure ricotta o Philadelphia)
  • 35 g zucchero a velo
  • 75 g cocco rape’
  • cacao amaro in polvere q.b.

Preparazione:

  1. In una ciotola mescolate con un cucchiaio il mascarpone con lo zucchero a velo fino a farlo diventare omogeneo
  2. Aggiugete il cocco rape e mescolate ancora fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti e formare una sorta di panetto
  3. Riponete in frigorofero mezz’ora a raffreddare
  4. In un piatto versate il cacao amaro
  5. Ritirate il panetto dal frigorifero e con un cucchiaino, prelevate una piccola quantità, più o meno come una noce, e con le mani formate una pallina, poi rigiratela nel cacao fino a quando non me sarà completamente ricoperta
  6. Conservate i Tartufini così ottenuti in frigorofero fino al momento di servirli

Sono dolcetti che si preparano in cinque minuti, squisiti e che si presentano bene.

Un’idea carina per la presentazione è’ quella di riporli in singoli pirottini.

Conservazione rigorosamente in frigorifero per un paio di giorni al massimo.

Un commento Aggiungi il tuo

  1. carla in cucina ha detto:

    Brava!uno tira l’altro!

    Mi piace

cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.