Paris Brest di San Valentino

Il Paris Brest di San Valentino é un dolce composto da bigne ed é “rigorosamente” a forma di cuore!

Se siete alla ricerca di un dolce che possa stupire la vostra dolce “metà”, il Paris Brest di San Valentino farà il caso vostro. Tanti morbidi bigné ripieni di panna montata e frutti di bosco.

In alternativa alla panna, potete optare anche per la crema pasticcera.

Per la festa degli innamorati fragole, more, ribes rossi, lamponi e mirtilli renderanno freschissimo un dolce cuore di bigné che oltre ad essere bellissimo da presentare in tavola, sarà golosissimo da mangiare.

Ecco come si prepara.

Prepariamo innanzitutto la pasta choux che ci servirà per realizzare i bigné.

Ingredienti: 

  • 250 g di acqua
  • 100 g di burro morbido tagliato a pezzetti
  • 150 g di farina tipo 00
  • 4 uova a temperatura ambiente (da circa 60 g)
  • 1 pizzico di sale
  1. Mettere nel boccale del Bimby l’acqua, il pizzico di sale e il burro a pezzetti e amalgamare per 10 min a 100 gradi velocità 2
  2. Unire la farina e lavorare l’impasto per 30 sec. A vel. 4
  3. Lasciare l’impasto per 10 minuti  nel Bimby spento, così terminerà la cottura.
  4. Durante questi dieci minuti, ogni due minuti mescolate l’impasto a vel. 4, così da mescolare complessivamente 5 volte
  5. Lasciare raffreddare l’impasto nel boccale.
  6. Azionate il Bimby a velocità 4 e con le lame in movimento aggiungete 1 uovo alla volta.
  7. Lavorate ancora per 40 secondi a vel. 5.
  8. Se non avete il Bimby, utilizzate tutto il procedimento utilizzando una pentola
  9. Ricoprite di carta forno una teglia o la placca
  10. Procuratevi una teglia a forma di cuore e capovolgetela, quindi  con una matita seguite il perimetro e disegnate il cuore sulla carta forno.
  11. Formate ora con l’impasto i bigné e seguite la sagoma a cuore. I bigné potrete formarli con un cucchiaio, prelevando delle palline di pasta grandi come una noce e posizionandole una accanto all’altra seguendo la forma della teglia. E’ consigliabile tuttavia usare la sac-a-poche, riempitela con il composto di pasta choux, poi tagliate la punta della sac-a-poche e fate fuoriuscire una pallina di composto. 
  12. Seguite la sagoma del cuore e lasciate poco spazio tra un bigné e l’altro cosicché in cottura, lievitando, possano unirsi
  13. Cuocere in forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti o fino a quando non saranno ben dorati e gonfi; controllate lo stato della cottura con uno stecchino, se fuoriesce asciutto, il bigné sarà pronto

Per la farcia

  • 250 ml di panna fresca
  • 4 cucchiai di zucchero
  • frutti di bosco misti 
  1. Montate a neve la panna fresca in una planetaria con le fruste 
  2. Mentre la panna prende consistenza, aggiungete i cucchiai di zucchero.
  3. Quando la panna sara aumentata di volume e sara’ ben “ferma” e gonfia sara’ pronta. Non aspettate troppo, poiché se la panna monta troppo rischiera’ di “smontarsi”.

In alternativa alla farcia di panna potete preparare una crema pasticcera.

Per la crema pasticcera:

Ingredienti:

  • 500 g di latte
  • 150 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • 40 g di farina
  • 20 g di amido di mais (o fecola)
  • scorza grattuggiata di mezzo limone

Preparazione

  1. In un pentolino scaldate il latte con la scorza grattuggiata di mezzo limone. 
  2. In una pentola, sbattete i tuorli con lo zucchero
  3. Setacciate farina e fecola e aggiungetele gradualmente al composto di tuorli e zucchero, mescolando bene al composto, finché non sarà ben amalgamato
  4. Poco prima che il latte inizi la bollitura, versate il latte a filo sul composto nella pentola, utilizzando un colino e mescolando accuratamente, non dovranno formarsi grumi
  5. Cuocete la crema girando costantemente finché non si sarà rassodata
  6. Spegnete il fuoco e continuate a girare per qualche minuto
  7. Preparate un contenitore con all’interno del ghiaccio, mettetevi sopra il pentolino così da interrompere la cottura, girate spesso la crema con un cucchiaio
  8. Versate ora la crema in una teglia bassa, coprite con un foglio di pellicola, lasciandola a contatto con la crema, così da evitare la formazione dello strato superficiale
  9. Riponete in frigorifero fino a completo raffreddamento

Composizione del dolce:

  1. Quando i bigné saranno ormai freddi, possiamo iniziare a farcirli con la panna, o la crema pasticcera e i frutti di bosco.
  2. Dalla teglia, spostate il cuore di bigné sul piatto o sul sottotorta che avete deciso di utilizzare.
  3. Tagliate i bigné nel mezzo, alzando leggermente la “cupoletta”, ma senza staccarla del tutto. Preparate la sac-a-poche e riempitela con la panna o la crema pasticcera e farcite ogni singolo bignè con la farcia e i frutti i bosco, richiudendoli
  4. Spolverizzate il Paris Brest di San Valentino con tanto zucchero a velo

Zeppole di San Giuseppe al forno

I dolci della tradizione hanno sempre un fascino particolare. Gesti ripetuti nel tempo, dalle nonne, le mamme, le zie…E con il tempo ho imparato ad apprezzarla sempre piu’.

Sarà l’età che avanza?

Beh, nel dubbio, anche se con un po’ di ritardo dalla ricorrenza della Festa del Papà, vi voglio raccontare come  ho preparato, quest’anno, le mie Zeppole di San Giuseppe al forno.

  • Per la base composta di Pasta Choux ho seguito la ricetta Bimby che trovate pubblicata qui con la quale riuscirete ad ottenere circa dieci-quindici zeppole. Io ho raddoppiato la dose così da ottenere una trentina di zeppole in tutto

Se non avete il bimby, niente paura, la pasta choux si prepara benissimo in pentola sul fornello, mescolando gli ingredienti con un cucchiaio di legno. La regola fondamentale per ottenere un’ottima pasta choux riguardale uova, le quali dovranno essere aggiunte all’impasto alla fine,  aggiungendole una alla volta, avendo cura che l’impasto assorba bene il primo, prima di aggiungervi il successivo.

Dovrete poi munirvi di tasca da pasticcere e di beccuccio a stella.

Utilizzate quest’occasione per cercare tra gli scaffali del vostro supermercato preferito le golosissime amarene. Io optato per la tradizione e sono andata a cercarmi le Amarene sciroppate Fabbri, che già da sole sono una garanzia di grande bontà.. vi confesso che durante la preparazione ne avro’ mangiate almeno una mezza dozzina…come si dice delle ciliegie, una tira l’altra!

  • Per la crema pasticcera, c’è l’imbarazzo della scelta; io ho optato per la ricetta di Maurizio Di Mario, ma se volete restare legati alla tradizione, provate la crema pasticcera di Sal De Riso.

Una volta cotte le basi in forno, che tenderanno a gonfiarsi, vi consiglio di lasciare la teglia a forno spento per una decina di minuti, con lo sportello del forno leggermente aperto (potrete utilizzare un mestolo di legno oppure una pallina creata con un foglio di alluminio).

Per farcirle con la crema, se lo desiderate potrete tagliarle a metà, altrimenti potrete fare come ho fatto io: con la sac-a-poche, premete leggermente con il beccuccio sulla sommità della zeppola, e inserite la crema fino a quando la crema raggiungerà la superificie. A quel punto, la zeppola è piena di crema, procedete quindi a decorarne la sommità con dei movimenti rotatori.

La famosa “ciliegina sulla torta”, in realtà è una golosissima amarena! Per dare quindi un tocco speciale, io suggerisco di non badare a spese e di acquistare quindi amarene sciroppate di ottima qualità che renderanno la vostra zeppola ancora più golosa.

Non so voi, ma io, dopo averle preparate e spolverizzate con zucchero a velo mi sono ricreduta: preparare le zeppole da soddisfazione, perché oltre ad essere molto belle ed eleganti sono anche buonissime!

 

Pasta choux – Bimby

Per me che non parlo francese, questo nome così musicale sembra qualcosa di spiritoso o divertente.

Si tratta di una Pasta leggera e delicata, utilizzata in cucina per bignè, ciambelle, eclairs.

In passato, prima dell’arrivo del mio ometto, la utilizzavo spesso per preparare i bignè salati, ripieni di mousse al prosciutto oppure al tonno. Messa da parte, quasi dimenticata, questa ricetta da Manuale Bimby l’ho volentieri ripresa in mano in occasione della Festa del Papà, utilizzandola come base per le Zeppole di S. Giuseppe.

Ingredienti

  • 250 g di acqua
  • 100 g di burro morbido tagliato a pezzetti
  • 150 g di farina tipo 00
  • 4 uova (da circa 60 g)
  • 1 pizzico di sale
  1. Mettere nel boccale l’acqua, il pizzico di sale e il burro a pezzetti e amalgamare per 10 min a 100 gradi velocità 2
  2. Unire la farina e lavorare l’impasto per 30 sec. A vel. 4
  3. Lasciare l’impasto per 10 minuti  nel Bimby spento, così terminerà la cottura.
  4. Durante questi dieci minuti, ogni due minuti mescolate l’impasto a vel. 4, così da mescolare complessivamente 5 volte
  5. Lasciare raffreddare l’impasto nel boccale.
  6. Azionate il Bimby a velocità 4 e con le lame in movimento aggiungete 1 uovo alla volta.
  7. Lavorate ancora per 40 secondi a vel. 5
  8. Ricoprite di carta forno una teglia o la placca

per fare i bignè:

  1. prelevate delle palline di pasta grandi come una noce e distanziatele bene.
  2. In alternativa potrete usare la sac a poche
  3. Cuocere in forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti.

per fare le Zeppole al forno:

  1. ricoprite con carta forno una teglia, riempite una sac a poche con il composto, utilizzando un beccuccio a stella grande.
  2. Formate delle ciambelle, se desiderate una forma piatta, fate un solo giro, se desiderate una forma più bombata e gonfia, provvedete a formare la ciambella due volte, su se stessa.,
  3. Cuocete in forno già caldo per 180 gradi per circa venti minuti. Fate sempre la prova dello stecchino per verificare se cotto (se lo stecchino e’ asciutto, sono pronti).