Giornate un po’ così..

il

Finalmente si spengono le luci di una giornata tipo. Giornate lunghe. In fondo una giornata come un’altra. Fatta di lavoro e di tensione, in un momento di profondi cambiamenti aziendali e umani, ruoli appesi ad un filo, in attesa di decisioni strategiche. In un’atmosfera completamente diversa, continuo a lavorare a testa bassa, cercando di fare bene il mio lavoro senza sapere se tra un mese lo avro’ ancora. Torno verso casa, mi aspettano delle commissioni da fare, poi a prendere Liam a scuola, il campione che stoicamente resiste all’imperversare dei primi virus scolastici, nonostante i sintomi influenzali ci siano tutti, lui resiste. Siamo quasi alla scadenza del termine per consegnare il gufetto a scuola, dove posso trovare del feltro ? Partiamo insieme alla ricerca del materiale che ci serve,
Perdendoci tra scampoli di mille colori, ci fermiamo a far merenda nella tua pasticceria preferita e poi torniamo a casa tra mestieri, lavatrici, cena da preparare e gufetto da “studiare” e preparare 😱 non so proprio se arriverò a sera. Si cena e si risistema, ma il gufetto e’ li che ci aspetta: prendiamo ispirazione, disegniamo la forma,
Ritagliamo, incolliamo.. a proposito dove ho conservato la colla a caldo? La ricerca dura mezz’ora nell’armadio a muro contenente tutto l’ambaradan natalizio, della serie non aprite quella porta .. scatole di metallo di varie dimensioni stanno per sommergermi.. trovata ! 😅 e’ ora di scottarmi un po’ con la colla a caldo e incollarmi un paio di dita ..che vuoi che sia.. in fondo sto solo pensando che Liam mi ha aiutato ma adesso che lo guardo bene si è addormentato sul divano accanto al suo papa’. Penso alla mia amica che oggi ha perso sua zia, e non posso non pensarla, un dolore che ho provato anch’io tre anni fa che è ancora lì sopito..un’Altra amica oggi mi ha scritto che sta perdendo il lavoro.. e’ una giornata tipo, una giornata lunga, forse un po’ storte, di quelle che ti sfiniscono psicologicamente, perché vorresti che i pensieri non si affollassero così insistentemente, nonostante le mille cose da fare, continuo a pensare. I colori sgargianti di feltro scelti da Liam nel negozio di scampoli mi hanno dato speranza oggi.

Annunci

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. newwhitebear ha detto:

    un post decisamente poco allegro a parte il gufetto per Liam. Dalla foto penso che sia riuscito bene.
    Insomma giornate storte ma vedrai che torneranno dritte.

    Mi piace

    1. La Cri' ha detto:

      E’ un periodo molto pesante..per fortuna ci sono Liam e la mia grande passione chiamata pasticceria a rendere il tutto un po’ meno triste..

      Liked by 1 persona

      1. newwhitebear ha detto:

        ho letto tra le righe che sono tempi duri. Vedrai che ce la fai in tutto.

        Liked by 1 persona

      2. La Cri' ha detto:

        Grazie mille 🙏🏻

        Liked by 1 persona

      3. newwhitebear ha detto:

        Un sorriso per la nuova settimana

        Mi piace

cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...