Pan Goccioli con lievito madre

Ogni volta che penso ad una merenda golosa, non so perché, penso ai Pan Goccioli.

Conosciuti comunemente come Pangoccioli o Pan goccioli, il loro nome corretto é – in realtà – Pan Goccioli.

Tempo fa abbiamo provato la ricetta con il lievito di birra per scoprire dei Pan Goccioli golosi e soffici, la ricetta la trovi qui.

Questa volta i miei Pan Goccioli non avevano particolarmente fretta, la loro lievitazione e’ stata naturale, lenta, graduale, una notte a riposo, diciamo.

 

Ho infatti utilizzato per questa preparazione il Lievito Madre.

Il mio Lievito Madre ha un nome. Si chiama Priscilla.  E per questo dono, così prezioso, devo ringraziare Claudia, mamma e amica che ho conosciuto grazie alla scuola materna.  La vita per fortuna  è fatta anche di incontri che ci consentono di scoprire spesso nuove persone e, se fortunati, scoprire persone speciali.  Recentemente, grazie ad una merenda con i nostri bimbi, ho scoperto la passione di Claudia per i lievitati ed in particolare per il lievito madre, il suo si chiama Priscilla appunto, a sua volta regalatole da un’amica.

Priscilla ha ben dieci anni e devo dire che questa età e’ un po’ una responsabilità 😂 far si che Priscilla continui a vivere anche a casa mia e’ diventata una bella sfida.

Ho accettato la proposta di Claudia di prendere un po’ di Priscilla e tenerla da me in frigorifero e “coccolare” così il mio lievito madre, con rinfreschi che hanno cadenza settimanale.

Ed ora, veniamo alla preparazione dei Pan Goccioli. Per la ricetta originale che ho rielaborato dopo averli preparati con il mio lievito madre, ringrazio il blog di Eva e Claudio, Fables de Sucre.

Ingredienti:

per circa 18-20 Pan goccioli

  • 150 g di Lievito madre, rinfrescato il giorno prima
  • 250 g di Farina 0
  • 250 g di Farina 00
  • 70 g di zucchero
  • 80 g di burro morbido
  • 1 uovo intero
  • 260 ml di latte intero tiepido
  • 200 g di Gocce di Cioccolato
  • 1 presa di sale

Preparazione:

Tempi di lievitazione:

Lievito madre rinfrescato almeno 24 ore prima

Prima lievitazione una notte

Seconda  lievitazione 3 ore

  1. Prendete il lievito madre rinfrescato il giorno prima e lasciatelo a temperatura ambiente almeno una mezz’ora prima di iniziare
  2. In un pentolino, o nel microonde, intiepidite il latte
  3. In una ciotola, stemperate il lievito madre nel latte tiepido, fino a scioglierlo completamente
  4. In una planetaria, versatevi l’uovo e sbattetelo leggermente con le fruste elettriche
  5. Togliete dalla planetaria le fruste ed utilizzate il gancio per gli impasti lievitati
  6. Aggiungete ora  il latte in cui e’ stato sciolto il lievito madre, aggiungete lo zucchero e circa due terzi della farina, e impastate, aggiungendo la farina gradualmente affinché venga assorbita
  7. Quando avrete terminato i due terzi, Aggiungete all’impasto il burro tagliato a tocchetti e il resto della farina poco per volta, affinché venga assorbita completamente
  8. Quando l’impasto sara’ quasi pronto e “incordato”, vale a dire che si staccherà dalle pareti della ciotola per rimanere avviluppato al gancio, aggiungete la presa di sale e le gocce di cioccolato e lasciatela amalgamare all’impasto per qualche secondo. Se desiderate potete amalgamare le gocce di cioccolato anche a mano, versandole sull’impasto e impastando il tutto, piegando su se stesso il panetto, facendo attenzione a non surriscaldare le gocce, altrimenti si scioglieranno
  9. Ponete il panetto così creato in una ciotola abbastanza capiente e copritela con una pellicola e lasciate riposare per tutta la notte nel forno spento
  10. Il panetto dovrà raddoppiare di volume. Quando ciò sarà avvenuto, rivestite la teglia forno con la carta forno e prendete dal panetto pezzetti di impasto del peso di circa 70 g l’uno. Vi consiglio di tenere la bilancia da cucina a portata di mano, in questo modo tutti i Pan goccioli avranno la stessa grandezza.
  11. Coprite i Pan goccioli con un canovaccio e lasciateli lievitare per almeno altre 3 ore.
  12. Quando il tempo sarà trascorso, preriscaldate il forno in modalità statico a 180 gradi e quando avrà raggiunto la temperatura cuocete i Pan goccioli per circa 15 minuti.
  13. Se lo desiderate, prima di infornarli, potrete spennellare i Pan goccioli con tuorlo d’uovo ed un goccio di latte, questo passaggio li renderà più lucidi.

I Pan goccioli avranno una consistenza morbida come panini al latte ed un gusto neutro, non molto dolce, ma le gocce di cioccolato regaleranno la giusta dose di zucchero.

Successo assicurato per una merenda che piacerà a tutta la famiglia. 👍🏻

Pangoccioli

I Pangoccioli, ovvero i panini con gocce di cioccolato, non hanno bisogno di presentazioni.

Amati dai piu’ piccoli, sembra piacciano moltissimo anche agli adulti.

Esistono moltissime varianti di questi panini, sicuramente tutte allettanti e tutte da provare, direi che almeno da una di queste ricette bisognerà pur cominciare.. e cosi, tra il web e il mondo della carta stampata, ho scelto quest’ultimo. La ricetta originale è stata pubblicata su una rivista specializzata di dolci dell’anno scorso, ma ho dovuto apportare alcune modifiche durante la preparazione.

Trattandosi di prodotti lievitati, anche in questo caso assicuratevi di avere gran tempo a disposizione, l’ideale sarebbe prepararli durante il week-end, un sabato o domenica mattina per poterli poi gustare durante una merenda o una festicciola con i bambini o una gita fuori porta.

Soffici soffici, questi paninetti sono buoni quando consumati in giornata; si possono conservare anche nei sacchetti per alimenti tipo “gelo”, o addirittura congelarli.

Considerate che per la lievitazione sono previsti tre passaggi:

  • una prima lievitazione di circa 25 minuti
  • una seconda lievitazione di almeno 90 minuti di tutto l’impasto
  • una terza lievitazione dei paninetti di almeno 30 minuti

Personalmente, avendo un impegno nel pomeriggio di sabato di circa un paio d’ore fuori casa, ho lasciato lievitare l’impasto nella ciotola e poi con calma, quando sono rientrata, ho ripreso a lavorare il composto che si era gonfiato a tal punto che sembrava volesse uscire dalla ciotola..

Ecco come li ho preparati:

Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 200  g di farina tipo Manitoba
  • 50 g di acqua +  acqua q. b.
  • lievito di birra: 16 g se utilizzate il panetto fresco, oppure  3/4 di bustina (di solito e’ da 7 grammi per 500 g di farina) se utilizzate il lievito di birra disidratato
  • 70 g di zucchero
  • 2 uova intere (leggermente sbattute)
  • 75 g di burro morbido
  • 2 pizzichi di sale
  • aroma di vaniglia (qualche goccia)
  • 50 g di gocce di cioccolato, raffreddate in frigorifero per almeno 1 ora
  • 1 uovo + latte q.b. per spennellare i panini

Preparazione

  1. Prendete un bicchierino e riponeteci le gocce di cioccolato, lasciatele in frigorifero finchè non sarà il momento di decorare l’impasto
  2. Sciogliete il lievito nell’acqua con un pizzico di zucchero
  3. In una ciotola (va bene anche quella della planetaria) versate la farina 00 e la Manitoba, versate l’acqua dove avete sciolto il lievito ed iniziate a mescolare farine e acqua; aggiungete ora altra acqua (circa un bicchiere, ma regolatevi con la consistenza dell’impasto) fino a quando il composto non risulterà amalgamato e fate lievitare per circa 25 minuti
  4. Trascorso il tempo, aggiungete lo zucchero, le uova leggermente sbattute, il burro, il sale e l’aroma e impastate (con le mani oppure con il gancio se utilizzate la planetaria)
  5. Lavorate l’impasto per 5 minuti a bassa velocità (con la planetaria), 10 minuti a mano; l’impasto dovrà risultare piuttosto molle; ricordatevi che in caso fosse molle ma appiccicoso sarà necessario aggiungere qualche spolverata di farina affinché l’impasto risulti omogeneo e si stacchi dalle pareti della ciotola
  6. Coprite la pasta con una pellicola, con i rebbi di una forchetta o la punta di un coltello praticate dei forellini e fate lievitare per almeno 90 minuti, secondo ricetta originale. Personalmente, avendo un impegno fuori casa nel pomeriggio, ho lasciato riposare l’impasto per circa tre ore; quando sono rientrata, l’impasto aveva raggiunto ormai il bordo della ciotola. Per cui, se l’impasto ha piu’ tempo per lievitare, andrà benissimo ugualmente
  7. Pre-riscaldate il forno a 170° C in modalità statico e rivestite almeno due teglie con carta forno
  8. Prelevate dal frigorifero le gocce di cioccolato
  9. Su un piano di lavoro, lavorate l’impasto con le mani (se necessario perché si appiccica, infarinatele), fino ad ottenere un panetto di forma rettangolare, versateci in modo omogeneo e su tutta la superficie le gocce di cioccolato e richiudete il panetto.
  10. Dividete ora l’impasto in piccoli pezzi da circa 50 g (tenete la bilancia a portata di mano), e formate i paninetti dando una forma sferica con le mani
  11. Disponete le palline sulle placche da forno e fate lievitare ancora per altri 30 minuti circa
  12. Spennellate delicatamente i panini con l’uovo sbattuto con il latte
  13. Infornate a 170°C per circa 20-25 minuti

Per conservare i Pangoccioli, è prassi comune chiuderli in sacchetti gelo e tenerli a temperatura ambiente; oppure possono essere congelati in freezer e per l’utilizzo, lasciarli fuori dal freezer la sera precedente alla consumazione, cosi per la mattina seguente saranno ottimi.

In alternativa, per ridare fragranza ai panini il giorno seguente, si possono anche scaldare per qualche secondo nel microonde.

Ora vado, voglio subito mettermi alla ricerca di una nuova ricetta, una nuova versione, perché  questi Pangoccioli sono una tentazione!