Treccia al burro svizzera

E’ un po’ di tempo che desidero preparare una vera e propria specialità svizzera, un pane di grande bontà, dal sapore neutro che si presta sia come base per la colazione che per l’assaggio con il salato, come affettati e formaggi. In Svizzera viene gustata principalmente a colazione.

Si tratta della Treccia al burro, anche nota come Treccia bernese che tante volte ho acquistato sia durante le mie pause pranzo nei supermercati Migros che presso i rifornitori di benzina del Canton Ticino che hanno all’interno del negozio  il supermarket e dove si puo’ fare la spesa: pane, latte,  cioccolato, il Toblerone, e tutte le bontà tipiche svizzere.

Ecco, desideravo talmente tanto farla in casa che alla fine, per poterla realizzare, ho chiesto aiuto ad un collega ticinese per risalire alla ricetta e alle dosi da utilizzare.

La parte piu’ difficoltosa sarà realizzare l’intreccio, ma per fortuna, insieme alla ricetta, generosamente ho ricevuto anche le istruzioni per poterla realizzare al meglio. Non è ancora perfetto, lo ammetto, ma il risultato finale è davvero gradevole.

Ecco come  si prepara:

Ingredienti:

  • 500 g di farina 0
  • 60 g di burro morbido
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 300 ml di latte tiepido
  • 7 g di lievito in bustina
  • 1 uovo
  • 1 goccio di latte

Preparazione:

  1. In un pentolino fate intiepidire il latte.
  2. Fate sciogliere il lievito nel latte e lasciate agire per qualche minuto
  3. In una ciotola, mescolate la farina con lo zucchero ed il sale
  4. Aggiungetevi ora il latte con il lievito e lavorate l’impasto velocemente (io ho utilizzato il Kitchen Aid – o planetaria – utilizzando il gancio per gli impasti del pane) fino a quando non avrete un impasto omogeneo, liscio e che si staccherà completamente dalla ciotola
  5. Lasciate l’impasto nella ciotola e copritela con un canovaccio, lasciatela lievitare fino a che non raddoppierà di volume. (A volte capita, avendo un impegno nel bel mezzo del pomeriggio, ho lasciato lievitare l’impasto credo per piu’ di tre ore nella ciotola)
  6. Pre-riscaldate il forno a 200 °C in modalità statico
  7. Una volta pronto, l’impasto dovrà essere suddiviso in due panetti, da ognuno dovrete ricavare due filoni, lunghi 70 cm l’uno.
  8. Preparate la teglia del forno ricoprendola con carta forno
  9. Trasferite l’impasto sulla teglia e pocedete ora ad intrecciare i due filoni. Per la forma originale della treccia, potrete seguire questo schema che mi è stato inviato, e che grazie all’utilizzo dei colori è molto molto utile per la buona riuscita dell’intreccio. Piu’ stretta sarà la treccia piu’ sarà bombato l’effetto finale
  10. Lasciate lievitare la treccia cosi ottenuta per ancora 30 minuti
  11. Prendete l’uovo e sbattetelo leggermente insieme ad un goccio di latte, procedete a spennellare  tutta la treccia con uovo e latte sbattuti
  12. Infornate la treccia e cuocete per circa 30 minuti.

Mentre guardavo cuocere la mia treccia pensavo che forse 200 gradi fossero troppi e che probabilmente si sarebbe bruciata, invece no, la treccia si è cotta uniformemente.

Il profumo è molto invitante e l’aspetto molto goloso.

Nei supermercati svizzeri si trova anche la farina speciale per trecce al burro. In questa ricetta è previsto l’utilizzo di farina 0, tuttavia, leggendo e confrontando altre esperienze, il mezzo chilo di farina si potrebbe anche suddividere in 250 grammi di farina 00 e 250 grammi di farina Manitoba, possibilità che lascero’ per la mia prossima volta.

Si perché, non so voi, ma io la preparero’ di nuovo molto molto presto.

Rotolo ai lamponi (o rotolo svizzero)

Rotolo ai Lamponi

Non so da quanto tempo desideravo provare la ricetta del Rotolo ai lamponi, noto anche come Rotolo Svizzero, e di provarlo poi nelle sue infinite varianti, ad esempio, con il ripieno di Nutella. Davvero tanto tempo, fino a quando, un bel giorno, a casa di mia cognata Anna ho assaggiato il suo Rotolo alla Nutella, una delizia per i piu’ golosi. E li per li mi son detta che era davvero tempo di cimentarmi, non appena possibile.

Per la sua ricetta, vi rimando pero’ ad uno dei prossimi post, perché, nel frattempo, ritrovandomi con un paio di vaschette di lamponi da utilizzare, mi sono finalmente decisa a preparare il Rotolo ai Lamponi.

Rotolo ai lamponi

La buona notizia è che il rotolo ha una base “senza lattosio”, perché nella preparazione non ci sono né burro, né latte, ma uova, zucchero e farina.

Pasticceria e altre golosità

Ieri ho provato questa nuova ricetta, sfogliando uno dei miei libri preferiti, acquistato recentemente nella mia libreria di fiducia dove mi piace spesso perdermi nell’angolo dei ricettari dei dolci. Si tratta di “Pasticceria e altre golosità“, la particolarità di questo volume dedicato ai dolci e’ la grafica, le ricette hanno la fotografia del dolce protagonista della ricetta, ma i passaggi relativi alla preparazione sono realizzati con disegni.

Pasticceria e altre golosità

La preparazione non prevede la separazione dei tuorli dagli albumi e risulta abbastanza rapida e facile.

Rotolo ai Lamponi

Ecco cosa vi serve per prepararlo:

Ingredienti:

  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 125 g di farina 00
  • 125 g di zucchero più altri 25 g di zucchero da tenere a parte
  • 1 cucchiaio di acqua tiepida

per la farcitura

  • 2 cucchiai di marmellata di lamponi
  • 150 g di lamponi

per la decorazione

Zucchero a velo quanto basta

image

Preparazione:

  1. Accendere il forno a 200° in modalità statico
  2. Preparare una teglia rettangolare, ungerla e ricoprirla con la carta forno
  3. Montare le uova con 125 grammi di zucchero fino a quando il composto non diventerà chiaro e spumoso (Bimby 30 secondi velocità 4)
  4. Aggiungere gradualmente metà della farina setacciata e lavorare il composto (Bimby 30 secondi velocità 4)
  5. Aggiungere l’altra metà della farina e aggiungere il cucchiaio di acqua tiepida.
  6. Lavorare il composto (Bimby 30 secondi velocità 4)
  7. Travasare il composto nella teglia e livellarlo con una spatola oppure il dorso di un cucchiaio
  8. Cuocere per circa 10 minuti. (il mio forno, ad esempio, ci sono voluti circa 8 minuti, per cui verificate la cottura, senza aprire lo sportello, facendo attenzione che non si colori troppo la pasta, se diventa scura, spegnete il forno, vorrebbe dire che ha cotto anche troppo).
  9. Preparare un foglio di carta forno sul tavolo e spargere lo zucchero
  10. Prendere la teglia con i guanti, capovolgerla e rovesciare il dolce sullo zucchero
  11. Togliere delicatamente la carta forno dal fondo del dolce
  12. Dal lato corto della base rettangolare del rotolo, arrotolare su se stesso il dolce con tutta la carta forno, fino alla fine, e chiudere gli estremi destro e sinistro “a caramella”
  13. Lasciare raffreddare il rotolo impacchettato nella carta forno
  14. Nel frattempo, schiacciare i lamponi ed unirvi due cucchiai di marmellata ai lamponi.
  15. Io ho pero’ provveduto a passarli al setaccio, ricavando una salsa di lamponi alla quale ho poi aggiunto la marmellata e anche due cucchiai di farina di cocco
  16. Una volta che il rotolo sarà freddo, srotolarlo delicatamente
  17. Farcirlo con la salsa ai lamponi e la marmellata di lamponi e arrotolarlo nuovamente su se stesso
  18. Spolverizzare con zucchero a velo
  19. Se le estremità del rotolo dovessero risultare un po’ secche o asciutte, consiglio di tagliare la prima fetta, da entrambe le parti.

Ed è “rotolo-passione”….

Rotolo ai Lamponi

Discoletti

 

Come promesso, e’ in arrivo la ricetta de biscottini preparati in occasione di San Valentino

In Svizzera italiana si chiamano “Discoletti” e sono squisiti biscottini al burro dalla consistenza leggerissima e friabile.

Continua a leggere “Discoletti”