Momenti si, momenti no

il

E’ passato molto tempo, forse troppo, da quando trascorrevo le serate a raccontare lo scorrere del mio tempo, dopo che Liam cadeva tra le braccia di Morfeo. Incredibile, un susseguirsi di momenti vissuti all’aperto, complici le lunghe giornate di sole, la luce, prima al parco con le Mamme Toste ed i loro bimbi, le merende fatte di succhi di frutta, crackers e Biscotti Pan di Stelle, all’ombra dello scivolo, fino all’ora di cena, impossibile rientrare in casa prima che rientrassero tutti gli altri, Liam irremovibile su questo. Giustamente. cosa c’è di meglio che giocare all’aperto, al parco giochi, con altri bimbi e ancor di più con i propri amichetti del nido

Al parco

Poi è arrivato il gran caldo. Il torrido luglio e l’impossibilità di stare fuori, all’ombra degli alberi, no, neanche quello, troppo caldo, a rischio svenimento, insomma. A casa non abbiamo l’aria condizionata e allora ci trasferiamo tutti in gelateria, oppure, al centro commerciale al fresco, per giocare sul trenino, oppure sul cavallo, perdere un po’ di tempo, guardare le vetrine dei negozi che con i loro saldi mi chiamano ma che, avendo un maschietto al seguito, restano un miraggio, mi fermo sulla soglia perché lui, l’ometto di casa, già sa cosa l’aspetta e mi prende per mano e mi trascina il più lontano possibile, verso i giochi, ed i distributori di palline da 1 euro, ne abbiamo ormai una collezione infinita, di quelle che rimbalzano, e corrono lungo il pavimento del centro commerciale.

Il traffico è’ lentamente diminuito, a partire dalla chiusura delle scuole in avanti, l’incredulità tra i colleghi che come me ogni giorno varcano la frontiera, soddisfatti nel godersi finalmente la strada quasi libera, un viaggio diventato ormai quasi piacevole, puoi partire da casa un po’ più tardi, con calma, fermarti a fare colazione in pasticceria lungo la strada, e arrivare comunque in orario. Per me però che sono una mamma “in corriera” l’occasione è’ buona per partire un po’ più tardi  da casa e dormire un pochino di più. Ciclisti sotto il sole al mattino presto, una coppia di vecchietti svizzeri in vacanza in Ticino e’ in attesa di attraversare sulle strisce, mi fermo e li faccio passare, li guardo con simpatia, sono così carini e sorridenti, i capelli imbiancati di saggezza, mi ringraziano quasi ad inchinarsi. che strano, dire che il traffico non c’è, però ci impiego sempre almeno un’ora e allora mi chiedo se durante i picchi di traffico durante l’anno e’ poi così umano impiegarci un’ora e mezzo, a volte due ore, per raggiungere l’ufficio, consapevole che arriverà il momento, dopo le vacanze, in cui il traffico riprenderà più cattivo ed intenso che mai.

Lentamente il Nido si è’ svuotato, entro la fine di luglio abbiamo “perso per strada” un po’ di amichetti che sono andati al mare e che l’anno prossimo Liam non rivedrà perché inizierà la Scuola dell’Infanzia. L’ultima settimana di Nido coincide con la prima settimana di agosto, molte mamme con il magone perché si chiude un’era, e, in fondo, anch’io so che verserò le mie lacrime di nostalgia a metà  settembre quando Liam lascerà per sempre il Nido Bimbi Tosti. Ricevo una scatola stretta e lunga, la riconosco, l’avevano richiesta all’inizio dell’anno, doveva essere una scatola di stivali. Ora questa scatola contiene tutti i lavori, i disegni, fatti da Liam durate l’anno, colori, impronte di manine e tempere, mascherina di carnevale, delle creazioni bellissime e ti chiedi dove hanno avuto il tempo per far fare a tutti i bimbi queste cose meravigliose. In una scatola, l’abilità manuale raggiunta in un anno, piccoli progressi fatti giorno dopo giorno, così come il suo linguaggio, il relazionarsi con gli adulti, il dialogo: tutto muta e si evolve sotto i nostri occhi.

Ed è’ tempo di acquistare il grembiulino per la scuola dell’Infanzia, per il “corredino” ci penseremo al rientro dalle vacanze. In un attimo immagino il primo giorno di scuola, che inizierà con l’inserimento il prossimo 15 settembre. Abbiamo quindi posticipato l’addio al nido a quei giorni è rimandato un magone più in la’, so bene che finirà un’era fatta di grandi emozioni e bellissimi momenti, indimenticabili che hanno visto un bebe diventare un piccolo ometto, ma sono anche consapevole che moltissime nuove soddisfazioni arriveranno, non scevre da preoccupazioni e timori.

Le vacanze al mare sembrano un miraggio, mentre la città si svuota, mi vedo e mi sento stanca. L’indecisione se è cosa scrivere scorre via come queste giornate, tutto è’ importante, niente lo è, non essendo più padrona del mio tempo, non avendone più a disposizione, ogni argomento diventa ormai passato e superato, senza più interesse, senza più entusiasmo, viene archiviato e non fermato di una pagina bianca. Qualcosa alla bocca del mio stomaco frena un’entusiasmo che era inarrestabile, bloccando ogni istante da raccontare nella speranza di ritrovare quell’interesse coinvolgente nello scrivere, nel raccontare, affinché quanto accade e continua ad accadere non scorra via senza lasciare una traccia. E forse sono i momenti della propria vita in cui si fa un bilancio, si guarda indietro e poi avanti verso il futuro, alla ricerca di appagamento e soddisfazione, serenità e benessere che un anno pregno di preoccupazioni, incertezza professionale, emozioni personali, affetti mancati hanno fortemente intaccato.

Riparto da qui, da queste vacanze al mare, ormai cominciate da qualche giorno, con la speranza che l’aria di mare e i quindici giorni di relax (almeno si spera) possano restituirmi quell’entusiasmo che è mio, fa parte di me, e che niente e nessuno dovrà portarmi via.

Annunci

13 commenti Aggiungi il tuo

  1. Laura ha detto:

    Buone vacanze cara, alla scuola d’infanzia Liam conoscera’ tanti altri amichetti, stai serena, ❤

    Mi piace

    1. La Cri' ha detto:

      Ciao Laura, vedi con piacere che ci sei sempre, nonostante la mia latitanza.. Un abbraccio spero di tornare presto con assiduità baci

      Mi piace

      1. Laura ha detto:

        Tranquilla Cri, io ci sono sempre, mi piace come scrivi, adoro te e il tuo bellissimo bimbo dai capelli rossi, mi ricorda tanto mio fratello quand’era piccino, stessi capelli, 😀 bacioni!!

        Mi piace

      2. La Cri' ha detto:

        Per me è stupendo ritrovarti tutte le volte , mi sono affezionata a te e a
        Chi come te trova il tempo di lasciare un pensiero.
        Grazie di ❤️
        Quanto a tuo fratello, sorrido con affetto, che meravigliosa sintonia.
        Un bacio

        Mi piace

      3. Laura ha detto:

        🙂 baci cara, ❤

        Mi piace

  2. Silvia ha detto:

    I cuccioli crescono! 🙂

    Mi piace

    1. La Cri' ha detto:

      In fretta , ma va bene così, con loro cambiamo anche noi 😘

      Mi piace

    1. La Cri' ha detto:

      Grazie per aver pensato a me e a queste pagine .. A presto !

      Mi piace

  3. newwhitebear ha detto:

    Liam cresce e farà nuove amicizie. Il tempo e la voglia non mancheranno.
    Serene vacanze. Stacca la spina e non pensare a nulla.
    Ciao e a leggerti al tuo rientro.

    Mi piace

  4. FMtech ha detto:

    Ciao! C’è un premio per te che ti aspetta, sbircia qui… http://www.fmtech.it/diario/liebster-award-2/ ! Ti ho citato 🙂

    Liked by 1 persona

    1. La Cri' ha detto:

      Grazie Marco! Complimenti a te per la seconda nomination 😉
      Sono indietrissimo con i ringraziamenti, soprattutto a te che sei stato molto generoso 😊 buona domenica

      Liked by 1 persona

      1. FMtech ha detto:

        Tranquilla prenditi tutto il tempo che serve:) grazie a te

        Mi piace

cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...