“Mamme Toste” e i preparativi per la Festa del Nido

Quest’inverno, durante una riunione con i genitori, le educatrici hanno parlato anche della festa estiva di fine anno, che il Nido organizza sempre verso fine giugno con bimbi e genitori, anticipando una novità che li per li sembrava quasi uno scherzo: “quest’anno abbiamo deciso che le Mamme parteciperanno attivamente alla Festa, dovranno quindi organizzare, pensare, creare qualcosa, uno spettacolo, un momento in cui saranno protagoniste.”

Stupore, e un po’ di preoccupazione tra le Mamme, i nostri sguardi che si incrociavano quasi incredule, ma raccolta la “sfida” abbiamo accettato tutte molto volentieri.

C’e voluto un po’ di tempo prima che tutta la “macchina” dei preparativi si mettesse in moto, ma una volta scaldati i motori, siamo partite alla grande.

Il primo step e’ stato raccogliere tutti i numeri di telefono per tenerci in contatto: et voila’, con un avviso in bacheca al Nido (dove usualmente sono le educatrici a mettere in evidenza gli avvisi”, un bel cartellone con l’elenco delle mamme dove ognuna ha spontaneamente inserito il proprio numero di cellulare. Raccolti tutti i numeri, Mamma Linda ha creato il gruppo “Genitori Tosti” su WhatsApp.

Ed il gioco e’ iniziato così.

Inizialmente, questo strumento ci e’ servito per condividere tutto l’inverno sventure varie, influenze, virus, imprevisti, cadute dei nostri bimbi, consigli, salvo poi darci Man forte con messaggi di solidarietà ed utilità che psicologicamente e praticamente hanno aiutato un po’ tutte noi. Dalle Mamme dei “grandi”, ovvero i bimbi che a settembre andranno alla Scuola dell’Infanzia alle Mamme dei “piccolini”, un susseguirsi di messaggi, domande e risposte.

Mamme toste e what's up

In un secondo momento, a primavera ormai inoltrata, avvicinandosi la data della Festa, si e’ cominciato, un messaggio dopo l’altro, ad individuare l’argomento, o meglio: “che facciamo”? Una sorta di “brainstorming” come lo chiamerebbero in azienda, ma via whatsApp, per decidere, all’unanimità, che avremmo cantato una canzone. Come sempre, trovo il totale dei messaggi da leggere a fine giornata per cui spesso mi sono persa via sul più bello, per poi entrare a conversazione in corso d’opera e scoprire che le “mamme Toste” sono molto ispirate: Mamma Ilenia suggerisce “Azzurro” di Celentano, mentre Mamma Anna butta giù le prime strofe, ed e’ ufficiale: e’ lei la  nostra Mogol. Con un secondo pargoletto al seguito, ancora piccolo, Mamma Anna con una facilità sorprendente trova le parole giuste e con registrazioni audio, un pezzettino alla volta, a Mamma Anna, si aggiungono le altre che propongono altre strofe nuove, con frasi dedicate al Nido, in un attimo, sembra che la canzone prenda forma, sempre via whatsApp. Mamma Linda interviene dicendoci che può fornire la base strumentale per cantare Azzurro, il suo papà la può preparare. Fantastico, direi.

I giorni passano, ed urge un incontro, Mamma Manuela prende l’iniziativa e ricorda a tutte che abbiamo in sospeso un primo incontro per definire meglio i dettagli della festa, ed eccola che data ed orario alla mano propone una serata tutte insieme. I messaggi di risposta si rincorrono, e la prima serata e’ decisa.

Tra impegni vari ed imprevisti, ci ritroviamo in cinque: Mamma Manu che gentilmente ci ospita, Mamma Ilenia, Mamma Anna e Mamma Stefania, tutte intorno ad un tavolo per proseguire, io scrivo le parole al Pc, Mamma Ilenia scrive su un blocco, base strumentale a disposizione per creare il testo. Sembra che la prima strofa già funzioni, Mamma Anna l’ha creata perfettamente, non serve ritoccarla, ed allora proseguiamo. Le parole ed il ritmo, tutto deve filare alla perfezione. “Cancella, non funziona, ragazze, abbiamo sbagliato la strofa, questa e’ da rifare”. Mentre creiamo le parole, arrivano altre idee, per esempio, creare un cartellone con il ritornello, cosicché tutti possano poi intonarlo. Ci pensa Mamma Ilenia, e una volta pronto, condivide la foto con tutte le mamme.

Cartellone di Mamma Ilenia

Chi non conosce Azzurro di Adriano Celentano? Non potranno non cantare insieme a noi.

Si fa tardi, da un viaggio di lavoro rientra il marito di Mamma Manuela, già preallertato che dovrà subirai le nostre prove canore in casa sua, senza potersi godere subito il meritato riposo. Una grande pazienza.. A tarda notte, ci siamo, la canzone e’ completa, dobbiamo solo registrarla per intero ed inviarla su file audio via whatsApp al gruppo delle Mamme.

“Ragazze, pronte?”

Parte la base, Mamma Ilenia inizia a registrare e….

Puaaaahhhhhh ahhhhh ahhhhh ……Scoppiamo tutte in una risata contagiosa che per ben tre volte non ci consente di registrare. “Ragazze, dai, ce la facciamo”. Ed ecco che tutto fila liscio: messaggi audio inviati, e foto del testo scritto al Pc su word per tutte le Mamme Toste del gruppo, cosicché possano anche loro “studiare” al più presto il testo.

image

Soddisfatte, dobbiamo mantenere tutte il “segreto” con le educatrici, non possiamo svelare la sorpresa.

LA data della festa si avvicina, e abbiamo ancora in sospeso il regalo per le educatrici per fine anno, ed ecco che riparte la sequenza di messaggi via whatsApp, dalla quale emerge che per la festa servirà, in prestito, una Cassa musicale, tipo quelle per la chitarra. proviamo tutte ad informarci per poterla mettere a disposizione in prestito, quando Mamma Manu propone di regalarla e di andare in un negozio di strumenti musicali a sceglierla. Detto fatto, regalo approvato all’unanimità, Mamma Manu e Mamma Ilenia si ritrovano per la scelta della cassa musicale.

E’ tempo di fissare un secondo ed ultimo incontro con le mamme per provare la canzone tutte insieme, una settimana prima della festa. Questa volta le “Mamme Toste” saranno una decina, sempre a casa di Mamma Manuela. A malincuore, non sono riuscita ad esserci, ma e’ stata una serata, mi hanno detto, molto divertente.

La festa si avvicina, i preparativi fervono, i bimbi sono carichi, le educatrici sono elettrizzate, noi Mamme, che sappiamo a cosa andiamo incontro, ancora di più. Tutte pronte a partecipare attivamente, oltre poi ai preparativi dolci e salati che allieteranno la festa.

E’ tempo di preparare dolci e dolcetti.

 

Annunci

2 thoughts on ““Mamme Toste” e i preparativi per la Festa del Nido

cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...