Biscottini ovetto con marmellata di limoni

Biscottini Ovetto alla marmellata di limoni

Si avvicina a grandi passi la Pasqua.

Nonostante queste giornate di isolamento in casa possano sembrare lunghe, dopo più di un mese concordiamo tutte sul dire che riusciamo a tenerci super impegnate anche stando a casa! Le giornate piene di cose da fare.

E perché no, di ricette da provare!

Oggi vi propongo dei biscottini che richiedono un po’ di manualità perché sono “doppi” ma che potrete fare anche con i vostri bimbi.

Se non avete una ricetta preferita o rodata che amate per fare i biscotti, vi propongo questa, che consente di realizzare biscotti che non perdano la forma durante la cottura.

Ingredienti:

  • 220 g di burro morbido
  • 140 g zucchero a velo
  • 32,50 g di tuorli d’uovo (2) – temperatura ambiente
  • 310 g di farina 0
  • 62,50 g di fecola di patate
  • 1,5 g di sale
  • buccia di limone grattugiata o in alternativa semi di bacca di vaniglia
  • zucchero a velo q.b. per la decorazione
  • per la farcitura dei biscotti: marmellata di limoni q. b.

Procedimento:

  1. Impastate come una frolla: in una planetaria impastate (con la “foglia”) prima lo zucchero con il burro e lavorate pianissimo
  2.  Aggiungete i tuorli, uno alla volta
  3. A parte, setacciate farina e fecola, aggiungete il sale e la buccia grattugiata di limone (o i semi di vaniglia) e aggiungetele gradualmente, in due o tre volte, all’impasto
  4. Appena l’impasto risulterà compatto (ci vorranno due o tre minuti di lavorazione) togliete l’impasto dalla planetaria, formate un panetto  e avvolgetelo nella pellicola
  5. Riponete in frigo per almeno dodici ore, oppure la sera precedente per poterlo utilizzare il giorno dopo
  6. Quando riprenderete la frolla, lasciatela ammorbidire leggermente e poi iniziate ad utilizzarla. Il consiglio e’ utilizzare poco impasto per volta, lasciando riposare il resto in frigo fino a qualche minuto prima di utilizzarlo. La pasta frolla va lavorata poco con le mani per evitare che si riscaldi, quindi é consigliabile lavorarla subito quando é fredda perché sarà più facile da stendere e da incidere con gli stampi per biscotti
  7. Preparate le teglie con carta forno e preriscaldate il forno a 180 gradi ventilato
  8. Per maggiore facilità, lavorate la pasta tra due fogli di carta forno, stendetela con il mattarello, non troppo alto poiché il biscotto sarà doppio;
  9. Con lo stampino ovale a forma di ovetto, ritagliate la pasta frolla; ottenuti i biscotti a forma ovale, procuratevi il beccuccio di una sac a poche e con la base rotonda, intagliate un numero di biscotti pari ai biscotti che lascerete a forma ovale; questi con il foro, infatti, una volta cotti verranno sovrapposti alle basi a forma ovale.
  10. Qualora la pasta frolla si scaldasse e fosse difficile incidere le forme, vi consiglio di riporla ancora in frigorifero per farla raffreddare
  11. Una volta pronte le sagome dei biscotti, cuocerli per per circa 10-12 minuti, nel ripiano medio del forno
  12. Sfornare e lasciar raffreddare completamente, altrimenti rischiate che si rompano
  13. Spolverate di zucchero a velo i biscottini che hanno il foro centrale
  14. Scaldate per pochi secondi nel microonde la marmellata di limoni, in modo tale che sia più facile stenderla sulla base dei biscotti senza premerli e rischiare di romperli
  15. Farciamo ora i biscottini, tutte le basi a forma di ovetto (ma senza foro centrale): con un cucchiaino, ponete un po’ di marmellata di limoni al centro del biscottino
  16. Sovrapponete il biscottino con il foro delicatamente sopra la base farci ta di marmellata e fate una leggera pressione, affinchè la marmellata riempia bene il foro

Potrete decorare questi biscottini anche con crema pasticcera al limone, lemon curd o crema alla vaniglia.

Sono belli da realizzare e anche, perché no, da regalare o portare sulla già ricca tavola nei giorni delle festività pasquali.

Ad un biscottino, nessuno dirà di no. 😋😉👍🏻

Crostata di Limoni di Minori – Costa d’Amalfi

Questa ricetta ha tutto il profumo della Costiera Amalfitana, in particolare del suo sfusato amalfitano, limone grosso,  con la buccia spessa e un po’ ruvida.

Limoni grossi come cedri, che possono essere gustati anche a fettine, con sopra del sale o dello zucchero.

Recentemente mi è stato donato da mia zia un barattolo di marmellata di limoni fatta con le sue manine, a Minori, meraviglioso paesino della costiera amalfitana, di cui è originario Sal De Riso.

Questi limoni fanno parte della tradizione della mia famiglia, i miei nonni li coltivavano, sui terrazzamenti.

Complice il caldo, ho optato per questo agrume che ha deliziato i nostri palati, grazie anche ad una intensa crema pasticcera al limone.

Questa crostata e’ quindi composta da:

-base di pasta frolla

-uno strato di marmellata di limoni di Amalfi

-uno strato di Crema pasticcera ai limoni di Amalfi

Per prima cosa, ho preparato la  crema pasticcera al limone.

Per farla, ho aggiunto nel pentolino del latte la scorza intera di 1 limone.

L’ho fatta raffreddare bene.

In secondo luogo, ho preparato la Pasta Frolla (secondo la ricetta base) che ho lasciato riposare in frigo per 20-30 minuti.

Ho foderato una tortiera con la pasta frolla che poi ho bucherellato con una forchetta.

Ho farcito la base, prima con la marmellata (vasetto di circa 200 gr) e poi con la crema.

Ho tagliato delle striscioline di pasta per chiudere la crostata.

Ho fatto cuocere in forno statico 180 gradi per circa 40 minuti.

Una volta fredda, l’ho spolverata con zucchero a velo.

Vi assicuro che è buonissima, sia ancora calda, che bella fredda di frigorifero 🙂 una delizia…