Panna Cotta al cioccolato e caffè

Quanto fa caldo da voi?

Qui molto, non oso immaginare verso sud e della nostra amata penisola..e preannunciano temperature ancor più elevate nei prossimi giorni, beati voi che avete in casa un bel condizionatore 😋

Quando il caldo comincia a farsi sentire, se possibile opto per i dolci senza forno.

Ancora una volta, quindi, il mio dolce domenicale e’ stato un dolce fresco, al cucchiaio, che non richiede cottura in forno, ma solo un po’ di pazienza per i tempi di riposo in frigorifero, teoricamente almeno tre ore, ma io consiglio di prepararlo la sera prima per gustarlo  a pranzo il giorno dopo.

Ingredienti:

Per 4 persone

  • 200 g di cioccolato fondente
  • 200 ml di latte
  • 200 ml di panna fresca
  • 45 g di zucchero
  • 1 tazzina di caffè espresso zuccherato
  • 8 grammi di gelatina in fogli

Panna cotta al cioccolato e caffè

Preparazione:

  1. Scegliete innanzitutto gli stampini che desiderate utilizzare per servire la panna cotta
  2. In una ciotola con acqua fredda, ammorbidire i fogli di gelatina
  3. In un pentolino, portate ad ebollizione il latte, la panna e lo zucchero
  4. Preparate una tazzina di caffè e zuccheratelo
  5. Strizzate i fogli di gelatina dall’acqua
  6. Versate il caffè zuccherato e la gelatina nel composto di panna e latte, amalgamate bene con un cucchiaio e lasciate intiepidire.
  7. Nel frattempo, mettete in un mixer il cioccolato fondente e tritatelo finemente
  8. Unite il cioccolato tritato alla base di latte intiepidita, con una frusta sciogliete il cioccolato, facendo attenzione che non si formino grumi
  9. Riempite con il composto gli stampini e riponeteli in frigorifero per un tempo minimo di tre ore.
  10. Quando deciderete di servire, sformate la panna cotta dagli stampini direttamente nel piattino di portata

Consigli:

  • se desiderate, potete guarnire le panne cotte con gocce di cioccolato o granella di nocciole

  • se desiderate una panna cotta più cremosa, potete sostituire il latte con la stessa quantità di panna. In questo avrete 400 ml di panna

 

Annunci

Panna Cotta alla Vaniglia con salsa di lamponi

panna cotta alla vaniglia con salsa di lamponi

Sono giorni torridi, il week-end in città mi e’ praticamente volato senza accorgermene, nonostante le temperature invitassero ad andare al mare, e anche di corsa.

Reduce da una settimana particolarmente difficile, dal punto di vista lavorativo, staccare per il fine settimana sarebbe stato molto utile al mio spirito, al mio umore. Racconterò su altre pagine bianche questa storia, mentre ora voglio solo condividere con voi il colore che questa Panna Cotta alla vaniglia con salsa di lamponi mi ha regalato quest’oggi.

Il rosso vivo della salsa di lamponi, energia pura, passione.

Panna cotta alla vaniglia

Cromoterapia, insomma, per questo mio umore particolarmente altalenante, nonostante alcuni momenti di pura allegria trascorsi sabato pomeriggio.

Veniamo al dunque. Perché la panna cotta?

Avevo in frigorifero la panna da utilizzare, tanta voglia di un dolce fresco e al cucchiaio.  Un bel cestino di lamponi. Infine, stampini per budino carinissimi, ancora nuovi, da provare, utili non solo per budini ma per qualsiasi altro dolce freddo che richieda di riposare in frigorifero in una forma, come bavarese e la panna cotta.

Il mio aiutante stamattina era in grande forma, prontissimo ad aiutarmi con questo dolce sfizioso.

E’ facilissimo da fare. E indovinate? Per me e’ la prima volta …

Ingredienti:

  • 500 ml di panna fresca
  • 80 g di zucchero
  • gelatina per torte (oppure 15 grammi di gelatina in fogli)
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 limone non trattato, la scorza

Per la salsa di lamponi:

  • 200 g di lamponi
  • 100 g di zucchero
  • Gelatina (oppure 4 g di gelatina in fogli)

Preparazione:

  1. Lavate i lamponi e asciugateli. Lasciatene qualcuno da parte per la decorazione finale.
  2. Frullateli con lo zucchero. Passateli al setaccio, così da ottenere una salsa liscia, ed eliminare tutti i semini dei lamponi.
  3. A parte preparate la gelatina, secondo istruzioni sulla confezione, oppure se utilizzate i fogli di gelatina, provvedete ad ammollarli, strizzarli e poi scioglierli in 60 g acqua calda.
  4. Unite la gelatina alla salsa di lamponi
  5. Versate negli stampini o nei bicchierini e mettete in frigorifero a riposare
  6. In una casseruola piccola, versate la panna e scioglietevi lo zucchero, aggiungete il baccello di vaniglia tagliato a metà (io l’ho inciso per far fuoriuscire la vaniglia), e la scorza di un limone
  7. Fate cuocere per circa un quarto d’ora, mescolando spesso con un cucchiaio di legno
  8. Ritirate dal fuoco e togliete il baccello e la scorza di limone.
  9. preparate la gelatina o i fogli di gelatina, ammollandoli nell’acqua, strizzandoli ed unite alla panna, mescolando bene.
  10. Versate negli stampini sopra la salsa e riponete in frigorifero per almeno tre ore.
  11. Al momento di servire, mettete un piatto alla base dello stampino e capovolgetelo. Infine decorate con qualche lampone e con zucchero a velo

La vista appagata dal rosso intenso della salsa di lamponi e dalla delicatezza del bianco, il gusto dolce della vaniglia si sposa con quello leggermente acre dei lamponi. Questo dolcetto riporta il buonumore.

Panna cotta alla vaniglia con salsa di la poni