Ciambella nuvola al cacao – solo albumi

Vacanze.

Finalmente, dopo aver visto partire tutti, il giorno di ferragosto e’ stato il nostro turno.

Mare, sole, sabbia e una dolce scoperta, questa ricetta, assolutamente da condividere e che dovrete provare al più presto.

Soprattutto se avete conservato degli albumi inutilizzati: questa torta o ciambella vi consentirà di utilizzarli al meglio e di ottenere un dolce sofficissimo.

Liam lo ha apprezzato molto, come sapete lui, ahimè, e’ affezionato alle sue merendine e guai a chi gliele tocca, sono pochi i dolci che sforno a casa che incontrino il suo gusto ma da qualche giorno anche questa ciambella rientra tra le sue preferite.

La cosa bella di questa torta e’ che potrete farla quando avrete albumi avanzati da precedenti preparazioni che richiedevano esclusivamente l’utilizzo di tuorli, come ad esempio la crema pasticcera. Spesso mi capita di avanzarne e di cercare nuove ricette per utilizzarli in modo goloso. Ad esempio, per preparare le Lingue di gatto. Oppure gli Amaretti, o ancora l’

Ma questa ciambella, che ho rinominato “nuvola al cacao”, vale davvero la pena di essere scoperta.

Le dosi che trovate di seguito sono per uno stampo di 20 cm.

Ecco cosa serve:

  • 180 g di albumi (circa sei, ma dipende dalla grandezza delle uova)
  • 170 g di zucchero semolato
  • 150 g di acqua
  • 100 g di olio di semi di mais
  • 175 g di farina 00
  • 30 g di cacao amaro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • zucchero a velo q. B.

Per la farina, ho utilizzato la farina speciale “Torte leggerissime” che rende il dolce sofficissimo.

Preparazione:

  1. Accendete il forno in modalità statico a 180 gradi
  2. Imburrate o spennellate con solo olio uno stampo per torte o per ciambelle di 20 cm di diametro e spolverate con farina
  3. Nel frattempo montate a neve ben ferma gli albumi in una planetaria oppure in una terrina con il frullino elettrico
  4. In una terrina, versate lo zucchero, aggiungete l’acqua e miscelate bene con una frusta, aggiungete gradualmente anche l’olio, continuando a lavorare il composto finché non risulti omogeneo
  5. A parte, Prendete un setaccio e versatevi farina, cacao e lievito e setacciateli versandoli nel composto di zucchero, acqua e olio, mescolando finché non avrete un composto liscio e senza grumi
  6. Incorporate delicatamente gli albumi al composto, prelevandone un cucchiaio alla volta, amalgamandoli con movimenti dal basso verso l’alto.
  7. Trasferite il composto nello stampo imburrato e lasciate cuocere per circa trenta minuti. Fate sempre la prova stecchino per verificare, se la torta e’ asciutta e quindi cotta dentro, lo stecchino risulterà asciutto e potrete sfornare la torta o ciambella.
  8. Prima di sformare il dolce dal suo stampo, lasciatelo raffreddare.
  9. Spolveratelo con abbondante zucchero a velo.

Provatela, questa torta e’ morbidissima, soffice e leggera, senza colesterolo, senza lattosio. Vedrete che sarà un successo!

Rotolo ai lamponi (o rotolo svizzero)

Rotolo ai Lamponi

Non so da quanto tempo desideravo provare la ricetta del Rotolo ai lamponi, noto anche come Rotolo Svizzero, e di provarlo poi nelle sue infinite varianti, ad esempio, con il ripieno di Nutella. Davvero tanto tempo, fino a quando, un bel giorno, a casa di mia cognata Anna ho assaggiato il suo Rotolo alla Nutella, una delizia per i piu’ golosi. E li per li mi son detta che era davvero tempo di cimentarmi, non appena possibile.

Per la sua ricetta, vi rimando pero’ ad uno dei prossimi post, perché, nel frattempo, ritrovandomi con un paio di vaschette di lamponi da utilizzare, mi sono finalmente decisa a preparare il Rotolo ai Lamponi.

Rotolo ai lamponi

La buona notizia è che il rotolo ha una base “senza lattosio”, perché nella preparazione non ci sono né burro, né latte, ma uova, zucchero e farina.

Pasticceria e altre golosità

Ieri ho provato questa nuova ricetta, sfogliando uno dei miei libri preferiti, acquistato recentemente nella mia libreria di fiducia dove mi piace spesso perdermi nell’angolo dei ricettari dei dolci. Si tratta di “Pasticceria e altre golosità“, la particolarità di questo volume dedicato ai dolci e’ la grafica, le ricette hanno la fotografia del dolce protagonista della ricetta, ma i passaggi relativi alla preparazione sono realizzati con disegni.

Pasticceria e altre golosità

La preparazione non prevede la separazione dei tuorli dagli albumi e risulta abbastanza rapida e facile.

Rotolo ai Lamponi

Ecco cosa vi serve per prepararlo:

Ingredienti:

  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 125 g di farina 00
  • 125 g di zucchero più altri 25 g di zucchero da tenere a parte
  • 1 cucchiaio di acqua tiepida

per la farcitura

  • 2 cucchiai di marmellata di lamponi
  • 150 g di lamponi

per la decorazione

Zucchero a velo quanto basta

image

Preparazione:

  1. Accendere il forno a 200° in modalità statico
  2. Preparare una teglia rettangolare, ungerla e ricoprirla con la carta forno
  3. Montare le uova con 125 grammi di zucchero fino a quando il composto non diventerà chiaro e spumoso (Bimby 30 secondi velocità 4)
  4. Aggiungere gradualmente metà della farina setacciata e lavorare il composto (Bimby 30 secondi velocità 4)
  5. Aggiungere l’altra metà della farina e aggiungere il cucchiaio di acqua tiepida.
  6. Lavorare il composto (Bimby 30 secondi velocità 4)
  7. Travasare il composto nella teglia e livellarlo con una spatola oppure il dorso di un cucchiaio
  8. Cuocere per circa 10 minuti. (il mio forno, ad esempio, ci sono voluti circa 8 minuti, per cui verificate la cottura, senza aprire lo sportello, facendo attenzione che non si colori troppo la pasta, se diventa scura, spegnete il forno, vorrebbe dire che ha cotto anche troppo).
  9. Preparare un foglio di carta forno sul tavolo e spargere lo zucchero
  10. Prendere la teglia con i guanti, capovolgerla e rovesciare il dolce sullo zucchero
  11. Togliere delicatamente la carta forno dal fondo del dolce
  12. Dal lato corto della base rettangolare del rotolo, arrotolare su se stesso il dolce con tutta la carta forno, fino alla fine, e chiudere gli estremi destro e sinistro “a caramella”
  13. Lasciare raffreddare il rotolo impacchettato nella carta forno
  14. Nel frattempo, schiacciare i lamponi ed unirvi due cucchiai di marmellata ai lamponi.
  15. Io ho pero’ provveduto a passarli al setaccio, ricavando una salsa di lamponi alla quale ho poi aggiunto la marmellata e anche due cucchiai di farina di cocco
  16. Una volta che il rotolo sarà freddo, srotolarlo delicatamente
  17. Farcirlo con la salsa ai lamponi e la marmellata di lamponi e arrotolarlo nuovamente su se stesso
  18. Spolverizzare con zucchero a velo
  19. Se le estremità del rotolo dovessero risultare un po’ secche o asciutte, consiglio di tagliare la prima fetta, da entrambe le parti.

Ed è “rotolo-passione”….

Rotolo ai Lamponi

Mini Ciambelline soffici

Mini Ciambelline

A volte sono sopraffatta dalla curiosità di provare una nuova ricettina dolce.

Altre volte, invece, di acquistare stampi nuovi per torte e dolcetti, come se lavorassi in una pasticceria ed avessi una cucina grande quanto una sala da ballo…niente di tutto questo ovviamente, ma non c’è modo di fermarmi: quando decido, devo assolutamente provare, non importa se fa caldo ed il forno acceso non e’ il massimo che si possa chiedere, non importa se il cassettone della cucina mi ricorda che li dentro proprio non ha più posto per ospitare altre collezioni…

Stavolta e’ stato un mix di situazioni: il rientro al lavoro per noi, e al nido per Liam, uno stampo in silicone con mini Ciambelline, una ricettina per ciambelle sofficissime, con qualche leggera variazione.(http://blog.cookaround.com/mollichedizucchero/tortine-sofficissime).

Insomma, un mix esplosivo…non potevo esimermi, dunque.

Quindi, nel bel mezzo della prima settimana di lavoro, dopo il rientro da due settimane di mare, ho più che volentieri preparato queste Ciambelline che hanno poi gustato venerdì mattina i bimbi del nido, una piccola attenzione per festeggiare la fine della prima settimana. Non in tutti gli asili e’ consentito portare del cibo fatto in casa, per mille ragioni (intolleranze, etc) ma nel mio caso non ci sono problemi.

Mini ciambelline

Ecco dunque come si preparano le mini-Ciambelline sofficissime.
Armatevi di uno stampo in silicone per ciambelle.
Con il mio, ho infornato due volte ed e’ avanzato moltissimo impasto, volendo si riuscivano a riempire altre due teglie.

Mini Ciambelline

Ingredienti:

  • 3 Uova a temperatura ambiente
  • 130 ml di Olio di semi
  • 250 gr. Di Zucchero
  • 130 ml di Acqua
  • 250 gr. Di Farina 00
  • 1 bustina di lievito vaniglia
  • 1 bustina di vanillina
  • Zucchero a velo quanto basta

Preparazione:

  1. Accendere il forno a 180 gradi, statico.
  2. Nel Bimby (oppure in una planetaria o semplicemente utilizzando le fruste elettriche) montate le uova con lo zucchero e la vanillina, fino a quando il composto non diventerà spumoso. (40 sec. Vel. 4)
  3. Aggiungete l’olio gradualmente, a filo, e continuate a lavorare l’impasto.
  4. Aggiungere poi l’acqua e impastare
  5. Aggiungere la farina setacciata con il lievito e lavorare per circa 40 sec. Velocità 4.
  6. A questo punto, se lo desiderate, e’ possibile preparare anche le Ciambelline al cacao, aggiungendo a metà dell’impasto almeno 3 cucchiai pieni di cacao amaro in polvere, avendo cura di rimestare bene ancora il composto, affinché si amalgami bene tutto.
  7. Prendere lo stampo: il mio era nuovo di zecca, per cui lo avevo già precedentemente lavato, ho poi spennellato gli incavi degli stampini con del burro morbidissimo.
  8. Versare il composto con un cucchiaio (risulta molto liquido) negli appositi stampini fino almeno a tre quarti della capienza e sincerandosi che siano ben pieni di impasto.
  9. Infornare per circa venti-venticinque minuti, controllando la cottura con uno stecchino.
  10. Spegnere il forno e ritirare lo stampo che va lasciato raffreddare.
  11. Una volta freddo, estrarre delicatamente le Ciambelline dagli incavi, spingendole verso l’esterno.
  12. Spolverare con zucchero a velo.