Oreo Cheesecake

Prima o poi arriva l’estate, il caldo, il sole,  la voglia di andare al mare, feste di paese all’aria aperta di sera, la musica e il fritto misto con le patatine..ma quando si parla di dolci, che siano della domenica o della merenda pomeridiana, il forno a casa e ‘ rigorosamente spento.

E allora quando si parla di dolci freddi, e’ giocoforza parlare di cheesecake. Il web e il mondo food bloggers in questo periodo dell’anno impazziscono per questo dolce tutto anglo-americano, postando, come non ci fosse un domani, una cheesecake al secondo. E poiché anch’io non posso farne a meno, eccomi qua! In casa mia non la amano particolarmente, prediligono i dolci italiani come tiramisù e zuppa inglese, ma io preparerei cheesecake in continuazione, solo per il gusto di variarle e metterle in tavola..

L’anno scorso ho trovato per caso questa ricetta, acquistando dei biscotti simili agli Oreo, l’ho provata, gustata, mi è piaciuta, ma alla fine non l’ho pubblicata per mancanza di tempo. Quest’anno invece alla prima occasione per preparare una cheesecake, ho pensato agli Oreo e a questa ricetta che ho rifatto proprio durante il week-end, ho comprato tre pacchi di Oreo, il formaggio cremoso e la panna e, dimezzando le dosi, ho deciso di preparare una piccola cheesecake in una tortiera da 18 cm.

Se lo desiderate, potete raddoppiare tutte le dosi ed utilizzare una tortiera da 22 cm.

Ricordate che è fondamentale utilizzare una tortiera a cerniera (o a cerchio apribile che dir si voglia, perché consente di sformare la cheesecake senza romperla).

Ingredienti:

Per una tortiera a cerchio apribile di 18 cm

  • 20 biscotti Oreo + 10 biscotti (3 tubi Oreo in tutto)
  • 150 g. di Philadelpia
  • 150 ml di panna
  • 25 g . di zucchero a velo
  • 4 fogli di gelatina + 1 cucchiaio di latte scremato caldo
  • 1/2 bustina di vanillina

Preparazione:

  1. Prendere una ciotolina ed un pentolino, prelevare dai biscotti Oreo la farcia bianca e metterla nel pentolino e scaldarla sul fornello piccolo, fino a scioglimento
  2. Nel mixer, tritate finemente i biscotti rimasti senza farcia, devono ridursi in polvere di biscotto
  3. Dividere in parti uguali i biscotti tritati e metterli in due ciotole separate
  4. In una, versatevi la farcia liquida e mescolate il composto
  5. Foderate il fondo della tortiera con un disco di carta forno di 18 cm
  6. Versate il composto della prima ciotola (quella composta da polvere e farcia) sul fondo della tortiera, e livellate bene col dorso di un cucchiaio, mettete in frigorifero a riposare per mezz’ora
  7. Mettete a bagno in acqua fredda i fogli di gelatina affinché si ammorbidiscano
  8. In una ciotola lavorate il formaggio cremoso con lo zucchero a velo è una bustina di vanillina
  9. In una planetaria, montate la panna
  10. Prendete una ciotola e una decina di biscotti e sbriciolateli grossolanamente
  11. Nel frattempo, scaldate un cucchiaio di latte in un pentolino e togliete dal fuoco, strizzate i fogli di gelatina dall’acqua, e fateli sciogliere nel latte caldo, mescolando
  12. Versate la gelatina sciolta sul composto di Philadelphia e zucchero e mescolate, aggiungete mescolando lentamente la panna montata e i biscotti sbriciolando grossolanamente, mescolando amalgamando
  13. Togliete dal frigo la tortiera con la base di biscotti. Versate il composto nella tortiera, livellandola con il dorso di un cucchiaio
  14. Versate ora la polvere di biscotti sopra il composto, coprendola del tutto e livellandola il più possibile
  15. Riponete in frigo per almeno sei ore. L’ideale sarebbe prepararla la sera precedente per poterla gustare al meglio il giorno dopo
  16. Per sformare la cheesecake: toglietela dal frigorifero e lasciatela qualche istante; Aprite la cerniera della tortiera lentamente, passate un coltello lungo i bordi della torta per sincerarvi che si stacchi facilmente, togliete l’anello
  17. Prendete un piatto piano, ponetelo sopra la torta e capovolgetela su se stessa, come si fa quando si girano una frittata
  18. Togliete il fondo della tortiera e il foglio di carta forno, delicatamente e servite

I golosi di biscotti Oreo apprezzeranno questa Tortina.

Quanto a me, sono già pronta per prepararne un’altra!

Tartufi cocco e noci

Tartufi cocco e noci

Il caldo qui si fa ancora sentire, dopo la pausa vacanziera al mare, la pelle arrostita dal sole, le belle giornate lunghe e affollate di turisti sulle spiagge, si torna al tran tran quotidiano, si torna in città.

La carrellata dei dolci freddi però non è ancora terminata, il caldo di settembre è ancora molto generoso e si fa sentire.

Tartufi cocco e noci

Ho scoperto per caso questa ricetta dell’ultimo minuto in un libretto trovato per caso in edicola, durante l’acquisto di un pensierino per un compleanno, e interamente dedicato a ricette bimby, ma “unofficial”; si tratta di un dolcetto veloce e semplice da realizzare, che potrete poi dimenticare in frigorifero e servire in tavola al momento giusto.

Tartufi cocco e noci

Tartufi al cocco e noci.

Ecco cosa serve:

Ingredienti:

  • 160 g di formaggio tipo Philadelphia
  • 1 cucchiaio di cocco grattugiato disidratato
  • 100 g di noci (oppure 50 g di noci e 50 di nocciole)
  • 50 g di zucchero di canna
  • cocco disidratato quanto basta per l’impanatura

Preparazione:

  1. Tritate le noci (e le nocciole). Per il Bimby, velocità 7, 5 secondi
  2. Aggiungete il formaggio, lo zucchero ed il cocco ed amalgamate (vel. 4, 40 secondi)
  3. A parte, preparate un piatto piano e versate una manciata di cocco
  4. Preparate un vassoio che possa poi andare in frigorifero, e poneteci sopra circa una ventina di pirottini.
  5. Prelevate un po’ di composto, formate delle palline, aiutandovi con due cucchiaini e rigiratele nel cocco grattugiato, fino a che non saranno completamente ricoperti di cocco e sistemate i tartufi ottenuti nei pirottini
  6. Riponete il vassoio in frigo fino al momento di servirli

Tartufi cocco e noci

Risulteranno comunque morbidi, non dolcissimi, nonostante la presenza di cocco.

In fondo, ritornando un po’ tutti al tran tran, abbiamo forse voglia solo di cose semplici, e veloci da realizzare, e questi dolcetti possono essere la soluzione.

L’ibisco ancora in fiore anche dopo il nostro rientro mi dice che,  anche se siamo ormai in settembre, ha ancora voglia d’estate e di continuare a fiorire copiosamente.

Tartufi cocco e noci

Torta “morbidosa” alla Nutella

Torta morbidosa alla Nutella Qualche tempo fa, in una tranquilla domenica, in occasione di un pranzo in famiglia, ho preparato una torta che “corteggiavo” da almeno un anno.

Poi la faccio, poi la preparo, oggi non ho la Nutella, accidenti il barattolo e’ quasi finito, oggi ho la Nutella ma non ho il Philadelphia….e così via…

Il tempo e’ volato.

Poi un giorno, davanti al banco frigo del supermercato, mi sono ricordata del barattolo da 250 gr di “formaggio fresco spalmabile” ovvero l’inimitabile Philadelphia e del barattolo grande di Nutella.

Finalmente posso provare questa ricetta!

Dopo averla assaggiata, abbiamo fatto tutti il bis, anche chi era a dieta!

Buona  e “morbidosa”, la Nutella ed il Philadelphia, insieme, rendono il composto morbido e goloso.

La ricetta originale e’ pubblicata su zenzero e limone, un blog giallo zafferano che io adoro, che seguo da anni e che e’ affidabilissimo.

Eccoci dunque alla “morbidosa”…Morbidosa alla Nutella

  Torta morbidosa alla Nutella Ingredienti:

  • 250 g di Philadelphia
  • 250 g di farina
  • 250 g di zucchero
  • 40 g di burro a temperatura ambiente
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • Nutella quanto basta

Torta morbidosa alla Nutella

Preparazione:

  1. Imburrare uno stampo per dolci ed infarinarlo
  2. Accendere il forno a 180 gradi, modalità statico
  3. In una ciotola, lavorate con le fruste elettriche le uova con lo zucchero, finché il composto non diventerà chiaro e spumoso (Bimby, 40 secondi, velocità 4)
  4. Aggiungete il burro morbido a pezzetti e il Philadelphia e continuate a lavorare il composto
  5. Setacciate la farina con il lievito e la vanillina ed incorporatelo al composto, utilizzando un cucchiaio di legno.
  6. Io ho utilizzato ancora il Bimby, seppur a bassa velocità, per circa 20 secondi.
  7. Non appena il composto risulterà morbido e senza grumi, mettetene una metà sul fondo dello stampo per dolci
  8. Ricoprite la metà del composto che avete messo nello stampo, con abbondante strato di Nutella
  9. Ricoprite ora lo strato di Nutella con la metà del composto rimasto ed infornate a 180 gradi per circa 40 minuti
  10. Per verificare se il dolce e’ cotto, fate la prova dello stecchino, se asciutto il dolce e’ pronto e potrà essere sfornato
  11. Lasciatelo raffreddare, prima di togliere dallo stampo

Questa morbida prelibatezza vi scalderà il cuore!image